in

Civitella Alfedena: il centro storico, le escursioni e gli animali

civitella alfedena parco nazionale d'abruzzo abruzzo borghi borgo animali cervi cerva cerbiatto natura escursioni trekking

Civitella Alfedena è un paesino situato nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, a 1.123 metri sul livello del mare. Le cose da fare e da vedere a Civitella Alfedena, sia d’Estate che d’Inverno, sono numerose. Ecco i miei consigli per visitare Civitella Alfedena.

Civitella Alfedena, chiamata semplicemente “Civitella” dalle persone del posto, è un borgo abruzzese che conta circa 300 abitanti e che vive prettamente di turismo.

Qui potrai dedicarti ad escursioni nella natura, a trekking in montagna, a gite culturali e a passeggiate rilassanti, che non di rado vengono vivacizzate dalla comparsa a sorpresa di animali selvatici come volpi, cervi e uccelli rapaci.

Cosa fare e cosa vedere a Civitella Alfedena

Il borgo antico, posizionato strategicamente nella parte alta del paese, conserva la struttura tipica degli insediamenti medievali appenninici. Nonostante questa area fosse abitata sin dall’epoca romana, i segni degli insediamenti precedenti furono distrutti durante le invasioni barbariche.

Quello che resta è un centro storico serrato tra un rincorrersi di case addossate le une alle altre, in modo da creare una barriera infrangibile a protezione del nucleo centrale del paese. Tale struttura, con la parte alta del borgo protetta da una fortificazione costituita da un asserragliamento di case, è tipica dei paesi arroccati sulle vette degli Appennini.

Civitella si trova lungo l’antico tratturo che collegava Pescasseroli a Candela: parte di esso può essere ancora percorso e, se sei appassionato di passeggiate nella natura e trekking, ti consiglio di raggiungere a piedi la Camosciara da Civitella seguendo il sentiero un tempo percorso dai pastori diretti con le greggi in Puglia.

Nel centro storico non dimenticare di visitare la Chiesa di San Nicola di Bari, del XVII secolo, e la Torre del 1400, che offre uno scorcio decisamente suggestivo agli occhi dei visitatori. Proprio nei pressi della Torre, nel periodo natalizio, viene organizzato un Presepe di cartapesta che merita senza dubbio una visita.

presepe cartapesta natale presepi d'abruzzo civitella alfedena parco nazionale d'abruzzo abruzzo borghi borgo animali cervi cerva cerbiatto natura escursioni trekking

Sempre nel centro storico si trovano altre attrazioni interessanti, come il cosiddetto Arco Scuro e la Saettèra, una torretta di avvistamento dalle cui feritoie potevano essere scoccate frecce a difesa del borgo.

Civitella Alfedena: escursioni, eventi e animal watching?

Se sei diretto a Civitella Alfedena, uno dei borghi più caratteristici del Parco Nazionale d’Abruzzo, non puoi rinunciare ad una escursione a Val Di Rose.

civitella alfedena parco nazionale d'abruzzo abruzzo borghi borgo animali cervi cerva cerbiatto natura escursioni trekking

Il percorso, di media difficoltà ma secondo me abbastanza abbordabile (se ce l’ho fatta io, può farcela chiunque!), ti permetterà di raggiungere il rifugio di Forca Resuni a 1.952 metri di altitudine e di avvistare quasi sicuramente dei Aquile e Camosci in libertà. Questi ultimi sono abbastanza abituati alla presenza degli escursionisti e si lasciano fotografare senza troppe difficoltà.

Il passo di montagna che segna l’arrivo sulla cima è un ottimo punto panoramico per fare delle belle foto delle montagne, di tutta Val Di Rose e dei paesi circostanti. La prospettiva ravvicinata su Sterpi d’Alto è davvero mozzafiato!

Per i più pigri, che però non vogliono rinunciare a vedere gli animali del Parco Nazionale d’Abruzzo dal vivo, consiglio una visita al Centro Faunistico del Lupo di Civitella Alfedena e al limitrofo piazzale di Santa Lucia, un altro punto panoramico molto suggestivo.

civitella alfedena parco nazionale d'abruzzo abruzzo borghi borgo animali cervi cerva cerbiatto natura escursioni trekking

Durante una passeggiata a Civitella Alfedena, i più fortunati potrebbero, come è accaduto a me, essere sorpresi dall’arrivo, nel bel mezzo del paese, di una cerva con il suo cerbiatto. Uno spettacolo indimenticabile!

Da Civitella è facile raggiungere il Lago di Barrea, dove potrai passeggiare, fare il bagno, prendere il sole e fare un giro in canoa o pedalò.

Oltre al Presepe di cartapesta, a Civitella Alfedena ogni 30 Dicembre si organizza una scenica Fiaccolata di fine anno, che disegna immagini e forme sulle fiancate delle montagne. Se capiti a Civitella nel periodo tra Natale e Capodanno vai a vederla!

Ti è piaciuto? Condividilo!

Lucia D'Addezio

Written by Lucia D'Addezio

Viaggiatrice seriale, fotografa per passione e scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella sua borsa sono: un fornito beauty case, la sua fedele macchina fotografica, carta e penna.

27 Comments

Leave a Reply
  1. I paesini spesso sono più ricchi di storia delle grandi città… Davvero bei posti. Il parco Nazionale d’Abruzzo è davvero un luogo magico. Ci sono stata con i miei quando ero bimba. Lo ricordo ancora!

  2. Sembra un luogo pieno d’incanto. Mi ispira relax, giusto quello che ci vuole dopo tanto stress quotidiano. Io vivo in una città caotica e per staccare la spina ogni tanto scappo in montagna. 🙂

  3. in Italia ci sono una miriade di posti sconosciuti che offrono delle particolarità uniche, questo è uno di quelli, non lo conoscevo ma hai stuzzicato la mia curiosità

  4. Adoro l’Abruzzo, i suoi scorci e quei paesini aggrappati alla montagna. L’Italia offre posti incantevoli ricchi di storia, tradizione e natura.

  5. Che posti stupendi! Io non viaggio molto all’estero, perché tra lavoro e famiglia è un vero caos, ma spesso mi concedo una fuga lontano dalla città. Conosco Civitella, ma anche Opi e Pescasseroli. Ottime mete per le famiglie: i miei bimbetti si sono divertiti molto quando ci siamo stati!

  6. Bellissimi questi posti. Ssono stata nel Parco Nazionale D’Abruzzo diverse volte. Bellissimo!! Me ne sono innamorata.

  7. Woow che bel posto! E’ un paesino adorabile!:)
    Non lo conoscevo, certo che ci sono posti davvero splendidi qui in Italia. Basta solo cercare e scoprire quelli meno conosciuti.

    • Ciao Lucie, il tempo di percorrenza dipende molto dalle soste che si fanno e dalla preparazione fisica. Per completare tutto l’anello della Val di Rose occorrono almeno 7 ore, se fate soste per pranzo o per riposare può volerci anche di più. È una escursione lunga e abbastanza impegnativa.

14 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

  3. Pingback:

  4. Pingback:

  5. Pingback:

  6. Pingback:

  7. Pingback:

  8. Pingback:

  9. Pingback:

  10. Pingback:

  11. Pingback:

  12. Pingback:

  13. Pingback:

  14. Pingback:

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.