in

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)

La Val di Mello è la meta perfetta per un’escursione facile in Lombardia. Lo scenario è fiabesco, con laghetti di acqua color smeraldo, cascate spumeggianti, mucche e vitellini al pascolo, baite di montagna e maestose cime rocciose a incorniciare l’intera vallata.

Se cercate un’idea per una gita fuori porta in montagna con annesso pic-nic o pranzo in un rifugio, la Val di Mello può fare al caso vostro.

Ecco dove si trova, come arrivare, dove parcheggiare, cosa vedere, dove mangiare e come organizzare al meglio un’escursione in Val di Mello.

Cosa c’è in Val di Mello da vedere?

  • Sentieri di trekking adatti a tutti (bambini, nonni e trekker principianti inclusi).
  • Rifugi di montagna dove mangiare i migliori piatti tipici valtellinesi.
  • Paesaggi da cartolina: laghi, torrenti, cascate, pascoli, baite e borghi di montagna.
  • Baite in pietra in cui si può pernottare.
  • Zone per fare arrampicata e bouldering (dettagli QUI e QUI).
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)

Val di Mello: dove si trova e come arrivare?

La Val di Mello, una valle laterale della Val Masino, si trova in provincia di Sondrio, in uno dei contesti paesaggistici montani più belli della Lombardia.

La vallata che accoglie il corso del torrente Mello si estende dal paesino di San Martino, frazione del comune di Val Masino, fino alle pendici del Monte Disgrazia (3.678 metri s.l.m.).

Per raggiungere la Val di Mello bisogna recarsi a San Martino – Val Masino e, dal paesino, seguire le apposite indicazioni escursionistiche.

Raggiungere la Val di Mello in AUTO

Impostate come destinazione del navigatore o di Google Maps il paese di San Martino – Val Masino (Sondrio).

Per orientarvi, usate come punto di riferimento l’InfoPoint turistico di San Martino, nei pressi del quale troverete numerosi parcheggi.

Da Milano dovete andare verso Lecco e seguire la SS36 che da Lecco sale verso Colico. Superato Colico, imboccate la SS38 in direzione Sondrio; superate i paesi di Morbegno e Ardenno e, all’altezza di quest’ultimo, seguite le indicazioni per “Val Masino” fino ad arrivare al paese di San Martino. Da Milano a San Martino – Val Masino impiegherete circa 2 ore (traffico permettendo).

Raggiungere la Val di Mello in TRENO e BUS

Se volete raggiungere la Val di Mello in treno potete sfruttare la tratta ferroviaria Milano – Lecco – Sondrio – Tirano.

Scendete alla stazione di Morbegno (SO), dalla quale vi sposterete poi con l’autobus della Società Trasporti Pubblici Sondrio (sul sito di STPS potete simulare l’itinerario, controllare gli orari e visionare i prezzi dei biglietti dell’autobus).

Val di Mello: dove parcheggiare?

Le opzioni di parcheggio sono due: parcheggiare in paese a San Martino oppure parcheggiare all’imbocco della vallata (posti limitati). Entrambe le soluzioni prevedono il pagamento del parcheggio.

OPZIONE 1 PARCHEGGIARE IN PAESE A SAN MARTINO

Noi abbiamo parcheggiato in paese a San Martino, frazione di Val Masino (SO). Dal paese abbiamo imboccato un sentiero comodo che in circa mezz’ora di camminata (a passo lento) vi permette di raggiungere l’imbocco della vallata e l’inizio del sentiero escursionistico vero e proprio.

POSIZIONE GOOGLE MAPS: QUI

Il costo del parcheggio è di 7 Euro per l’intera giornata.

Il parchimetro accetta monete e carte di credito. Personalmente ho avuto problemi con l’accettazione della mia carta di credito quindi, per sicurezza, vi consiglio di portare con voi delle monete. Vi segnalo che presso l’InfoPoint turistico è stato anche messo a disposizione dei visitatori un cambia-monete, per chi avesse con sé solo delle banconote.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Parcheggi, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Parcheggi, Val di Mello (Lombardia)

Per trovare con facilità il parcheggio, prendete come riferimento l’InfoPoint turistico di San Martino, dove troverete anche i bagni per una strategica sosta-toilette prima di intraprendere l’escursione. Presso l’InfoPoint potete prendere la mappa della Val di Mello, con indicazioni dei rifugi e dei sentieri.

Nei periodi di maggiore affluenza turistica, viene messa a disposizione dei turisti una navetta che collega il paese di San Martino con l’ingresso della Val di Mello.

La navetta NON è sempre attiva quindi informatevi prima di arrivare, se volete usufruirne (per maggiori informazioni vi suggerisco di chiedere direttamente all’InfoPoint).

Se i parcheggi vicino all’InfoPoint sono pieni, c’è un’altra area parcheggio vicino al Campo Sportivo di San Martino (Via Vanoni). In caso di grande affluenza di turisti, troverete dei parcheggi aggiuntivi in:

  • Parcheggio in località Bregolana a San Martino (Via Bagni, appena fuori dal centro abitato). Parcheggiando qui, dovete percorrere una mulattiera per raggiungere l’ingresso della Val di Mello (tempo di percorrenza: 40 minuti circa, da aggiungere alla durata dell’escursione).
  • Parcheggio in località Visido a Filorera (Via Moss). Dal parcheggio si segue la pista ciclo-pedonale fino a San Martino (tempo di percorrenza: 25 minuti circa, da aggiungere alla durata dell’escursione).
  • Parcheggio in località Zocca a Filorera (nei pressi del Sasso Remenno). Dal parcheggio è facile imboccare la pista ciclo-pedonale che porta a San Martino sfruttando il ponticello situato a pochi minuti a piedi dal Sasso Remenno.

OPZIONE 2 PARCHEGGIARE ALL’IMBOCCO DELLA VAL DI MELLO

Ci sarebbe la possibilità di parcheggiare a ridosso dell’imbocco del sentiero che attraversa la Val di Mello e che noi vogliamo percorrere.

Uso il condizionale perché l’accesso a questi parcheggi è limitato a 40 auto al giorno, acquistando a San Martino (quindi prima di salire verso la Val di Mello) un Pass giornaliero al costo di 10 Euro.

Inutile specificare che per usufruire di questi parcheggi dovete arrivare di mattina presto, in quanto i posti si esauriscono in fretta. Per evitare sanzioni, il Pass va esposto ben visibile sul cruscotto dell’auto.

Attenzione. Se non riuscite ad arrivare di mattina presto oppure non volete fare alzatacce, non preoccupatevi perché parcheggiando in paese a San Martino (come abbiamo fatto noi) dovrete solo percorrere un pezzo aggiuntivo di strada, molto comoda e non troppo faticosa, fino all’ingresso della Val di Mello. Noi abbiamo fatto così e non abbiamo avuto problemi, tranne una mezz’oretta in più di cammino sia all’andata che al ritorno che, comunque, toglie un po’ di tempo all’escursione vera e propria.

Trekking facile in Val di Mello: da San Martino al Rifugio Rasega

Partenza: San Martino – Val Masino
Arrivo: Rifugio Rasega
Durata: 2 ore (sola andata ed esclusa sosta pranzo)
Attrezzatura: scarpe da trekking consigliate
Difficoltà: facile/adatta anche ai bambini

Una volta parcheggiata l’auto in paese a San Martino e smanettato per qualche minuto con il parchimetro che non accettava la mia carta di credito per motivi ancora ignoti (portate con voi delle monete in caso di emergenza!), siamo passati all’InfoPoint per prendere una mappa della Val di Mello e ci siamo incamminati verso le abitazioni dall’altro lato della strada.

Semplicemente attraversando la carreggiata lasciandovi alle spalle l’InfoPoint turistico di San Martino, individuerete con facilità le indicazioni per la Val di Mello.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Indicazioni per la Val di Mello dal centro di San Martino Val Masino (Lombardia)

Passando in mezzo alle case, si segue un primo pezzo di strada fino a raggiungere una chiesetta.

Man mano che ci si allontana dal paese, la presenza del fiume si fa sempre più viva e non potrete non iniziare a notare il rumore dell’acqua corrente in sottofondo.

In poche decine di minuti, si raggiunge il cartello che segnala l’ingresso della Val di Mello.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Cartello di ingresso nella Val di Mello (Lombardia)

Da questo punto inizia la vera e propria escursione in Val di Mello.

Dal cartello imbocchiamo, infatti, il sentiero (a tratti mulattiera e a tratti sterrato), molto comodo e ben segnalato, che man mano ci accompagna alla scoperta della vallata.

Il sentiero è adatto a tutti, anche ai bambini, in quanto praticamente privo di dislivello.

E’ tutto in falsopiano, senza particolari criticità, caratteristica che lo rende ideale per le famiglie con bambini, per le persone poco allenate e per chi vuole fare un’escursione non troppo faticosa.

Per questa escursione non serve avere una particolare preparazione fisica, anche se consiglio di indossare abbigliamento comodo e scarpe da trekking per una maggiore sicurezza.

Nelle giornate più calde non dimenticate di portare con voi dell’acqua e di indossare un cappellino. Alcuni tratti del sentiero sono privi di alberi.

Se non temete il freddo, indossate il costume da bagno: nei laghetti e nei tratti di fiume meno impetuosi potete regalarvi un bagno rinfrescante.

Se avete dei bambini con voi, questo trekking è l’occasione perfetta per invitare anche i nonni: il sentiero è di facile percorrenza e adatto a tutti.

Il sentiero della Val di Mello NON è adatto ai passeggini: utilizzate lo zaino porta-bambino se la visiterete con bimbi che non camminano o che si stancano con facilità.

In Val di Mello è possibile portare i cani, ma devono essere tenuti al guinzaglio e sempre sotto controllo: la Val di Mello è zona di pascolo di bestiame e ci sono molti animali liberi (soprattutto bovini) nei prati e nei pascoli attorno al fiume.

Non accendete fuochi, non disperdete spazzatura e non raccogliete o danneggiate fiori e piante. Vale sempre la pena ricordare, anche se potrebbe sembrare scontato, di tenere in montagna un comportamento rispettoso della natura, della fauna e della flora.

Seguendo il sentiero, camminerete circondati da paesaggi di straordinaria bellezza, costeggerete il fiume e alcuni scenografici laghetti dove i più temerari potranno anche fare un bagno.

Vi avviso che l’acqua è fredda e che alcuni tratti più impervi del fiume potrebbero essere pericolosi se affrontati incautamente: in linea generale vale lo stesso discorso fatto per le fantomatiche “Maldive di Milano“.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)

Distese di prati verdissimi vi invoglieranno a stendere a terra una coperta per fare un pic-nic, mentre accanto a voi, tra fiori di campo e teneri fili d’erba di montagna, pascolano pigramente le mucche.

Nel corso dell’escursione, oltre ai laghetti e a tratti suggestivi di fiume, incontrerete pittoreschi agglomerati di baite in pietra, rifugi dove pranzare o fare uno spuntino, ponticelli, mulattiere, cascate, massi erratici, boschi lussureggianti, distese d’erba e fiori di montagna. La Val di Mello è un vero paradiso per gli appassionati della natura selvaggia!

Val di Mello: MAPPA

Se volete fare questa escursione, di seguito trovate la mappa navigabile con indicati tutti i punti di interesse: parcheggio, inizio e fine del sentiero, cose da vedere e rifugi.

Cosa fare e vedere nella Val di Mello

Di seguito trovate la descrizione dettagliata della mia escursione facile in Val di Mello.

Si tratta di una passeggiata molto stimolante dal punto di vista paesaggistico, che segue il corso del torrente Mello fino a raggiungere il Rifugio Rasega.

La passeggiata si snoda in un fondovalle quasi privo di dislivello in cui scorre il Mello. Il corso d’acqua raccoglie e convoglia l’acqua che scende dalle alture verso il fondovalle, non di rado dando vita a scenografiche cascate, tortuose rapide e placidi laghetti.

La Val di Mello è nota per i suoi magnifici scenari montani, resi ancor più affascinanti dalla presenza di vette di notevole altitudine.

A dominare l’intera vallata è il Monte Disgrazia, monumentale nei suoi 3.678 metri di altitudine.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Cartello di ingresso nella Val di Mello (Lombardia)

L’escursione inizia in corrispondenza del cartello che segnala l’ingresso nella Val di Mello. Il cartello si troverà sulla vostra destra.

1. Ca’ di Rogni e Cascata del Ferro

Ca’ di Rogni è il primo nucleo di baite che incrocerete lungo il cammino, proprio all’inizio della valle.

Proprio qui noi facciamo il primo incontro con delle amichevoli mucche al pascolo con i loro teneri vitellini.

Mentre fotografiamo le mucche, notiamo sulla sinistra un sentiero in salita che interseca quello principale.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Ca’ di Rogni, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Cascata del Ferro, Val di Mello (Lombardia)

Dopo aver chiesto informazioni a degli escursionisti che scendevano dal sentiero, decidiamo di percorrerlo anche noi per una breve deviazione verso la Cascata del Ferro.

Si tratta di una deviazione di circa 10-15 minuti per arrivare ai piedi dell’ultimo salto della cascata: ne vale davvero la pena per la bellezza del salto d’acqua e del paesaggio circostante.

2. Trattoria Gatto Rosso

Tornati sul sentiero principale, ci si inoltra nella valle camminando prima su acciottolato e, successivamente, su sterrato fino a raggiungere un primo laghetto di acqua color turchese.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)

Giusto il tempo di scattare qualche foto-ricordo seduti sulle rocce che circondano il laghetto e proseguiamo fino alla Trattoria Gatto Rosso, il primo rifugio della vallata, in località Ca’ Panscer.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Trattoria Gatto Rosso, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Trattoria Gatto Rosso, Val di Mello (Lombardia)

E’ ancora presto per fare uno spuntino, quindi, con nostro rammarico dopo aver visto i deliziosi piatti presenti sul menù, continuiamo a camminare alla ricerca dei due luoghi più noti della Val di Mello, il Laghetto Qualido e il Bidet della Contessa.

3. Laghetto Qualido

Dal Gatto Rosso in pochi minuti si giunge al Laghetto Qualido, dove il fiume si allarga a formare uno specchio di acqua cristallina che, a seconda di come viene colpito dai raggi del sole, assume vivide colorazioni che vanno dal verde smeraldo al turchese, dal celeste al blu profondo.

Il laghetto Qualido si è formato nel 2009 in seguito a una frana che si è staccata improvvisamente dalla sovrastante parete del Monte Qualido, dal quale prende il nome.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Laghetto Qualido, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Laghetto Qualido, Val di Mello (Lombardia)

Intorno al laghetto, fitti boschi che si riflettono nell’acqua mentre gli escursionisti più coraggiosi (vista la temperatura tutt’altro che gradevole dell’acqua) si cimentano nel primo bagno della passeggiata.

4. Ca’ Dei Scuma

Dopo pochi passi, superato il Lago Qualido, si giunge a un ponticello che conduce dall’altro lato del fiume, verso quella che a prima vista sembra una baita di montagna.

Si tratta, invece, dell’Agriturismo Ca’ Dei Scuma, ricavato in un antico rustico, dove oggi si possono assaggiare i migliori piatti tipici locali oltre ad acquistare formaggi e salumi.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Ca’ Dei Scuma, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Ca’ Dei Scuma, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Ca’ Dei Scuma, Val di Mello (Lombardia)

Decidiamo di attraversare il fiume approfittando del ponticello per esplorare anche l’altra sponda.

Dopo aver fotografato altre oziose mucche al pascolo e ammirato scene montane idilliache (mancavano solo Heidi e Peter intenti a correre e giocare a piedi scalzi nei prati), troviamo una zona all’ombra proprio in riva al fiume e organizziamo il nostro pic-nic.

5. Bidet della contessa

Rifocillato lo stomaco e riposati un po’ i piedi, riprendiamo la marcia verso l’interno della Val di Mello.

Superato un minuscolo nucleo di baite, Ca’ di Carna, si arriva al celeberrimo Bidet della contessa, l’iconico laghetto dalle acque color verde smeraldo dominato da un gigantesco masso erratico.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Bidet della Contessa, Val di Mello (Lombardia)

Durante la passeggiata in Val di Mello non potrete fare a meno di notare gli innumerevoli blocchi di roccia che costellano il paesaggio. Si tratta dei cosiddetti massi erratici, trasportati nel fondovalle in seguito al ritiro dei ghiacciai.

Di varia forma e dimensione, i giganteschi massi erratici della Val di Mello spuntano in ogni dove (in mezzo al fiume, tra le baite, sui fianchi delle montagne, nei prati) donando al paesaggio un aspetto senza dubbio caratteristico.

6. Cascina Piana

La meta successiva è Cascina Piana, il nucleo di baite più grande della vallata, molto amato da chi desidera pernottare in Val di Mello.

A Cascina Piana potete anche fare rifornimento di acqua fresca, grazie alla presenza di una fontanella.

In questa zona si trovano altri punti-ristoro dove fermarsi a mangiare: camminando sul sentiero passerete proprio accanto al Rifugio Mello e al Rifugio Luna Nascente, entrambi specializzati in piatti tipici valtellinesi.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Cascina Piana, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Cascina Piana, Val di Mello (Lombardia)

Un altro ponticello vi permetterà di attraversare il fiume ed esplorare nuovamente l’altra sponda.

Man mano che ci si addentra nella valle i paesaggi diventano più selvaggi, con alte pareti rocciose a destra e a sinistra, fitti boschi, cascate e prati a perdita d’occhio.

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Val di Mello (Lombardia)

7. Rifugio Rasega

Ancora una ventina di minuti di cammino e si arriva alla meta finale dell’escursione, il Rifugio Rasega, in località Rasica.

Da qui potete:

  • tornare al punto di partenza sul medesimo sentiero dell’andata;
  • attraversare il fiume sul primo ponticello disponibile e percorrere il sentiero (più selvaggio e meno battuto) sull’altra sponda.

Attenzione. Arrivati al Rifugio Rasega noi abbiamo deciso di superare il ponticello e tentare di percorrere il sentiero sull’altra sponda del fiume ma in alcuni tratti abbiamo trovato dei ruscelli che ci sbarravano la strada, impedendoci di proseguire. Credo che la presenza di questi corsi d’acqua dipenda dalla stagione: noi siamo riusciti a “guadarli” saltando sui sassi e, ahimé, bagnandoci un po’ i piedi.

Se non vi spaventa l’idea, vi consiglio assolutamente di esplorare l’altra sponda del fiume, più selvaggia e meno affollata della sponda che ospita il sentiero fatto all’andata.

Noi abbiamo ri-attraversato il fiume all’altezza dell’Agriturismo Ca’ Dei Scuma, dove ci siamo poi fermati per un aperitivo (rustico) con birra e tagliere di formaggi locali.

Per puro caso abbiamo anche assistito alla mungitura delle mucche!

Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Ca’ Dei Scuma, Val di Mello (Lombardia)
Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Mungitura delle mucche al Ca’ Dei Scuma, Val di Mello (Lombardia)

Concluso lo spuntino, da Ca’ Dei Scuma siamo tornati a San Martino semplicemente percorrendo a ritroso il sentiero dell’andata.

Tornati in paese, l’escursione si è conclusa. Abbiamo, però, salutato la Val di Mello con la promessa di rivederci presto.

Cosa e dove mangiare in Val di Mello

Se non volete fare un pic-nic o portarvi il pranzo al sacco, potete approfittare dell’escursione in Val di Mello per assaggiare le prelibatezze locali.

Lungo il sentiero, infatti, passerete accanto a diversi rifugi che servono sciatt, pizzoccheri, taròz, polenta, formaggi, salumi, selvaggina e altri piatti tipici valtellinesi e regionali.

In tavola, ad accompagnare le spiecialità locali, non manca mai un bicchiere buon vino del territorio e, a fine pasto, un bicchierino di Genepì.

I rifugi della Val di Mello dove potete fermarvi a pranzo nella tratta descritta in questo post sono i seguenti:

  • Trattoria Gatto Rosso (inizio del sentiero)
  • Rifugio Mello (seconda metà del sentiero)
  • Rifugio Luna Nascente (seconda metà del sentiero)
  • Rifugio Rasega (fondovalle, fine del sentiero)

Dove dormire in Val di Mello?

Se volete campeggiare in Val di Mello, l’unico camping attrezzato presente è il Campeggio Ground Jack, situato a breve distanza dalla Trattoria Gatto Rosso. In tutta la vallata è vietato il campeggio libero.


Val di Mello: trekking facile in Lombardia (percorso, parcheggi, rifugi e cose da vedere)
Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Cercate altre idee per una gita fuori porta in Lombardia? Date un’occhiata a questi consigli di viaggio.

Passeggiate ed escursioni facili in Lombardia: 43 idee per una gita nella natura

40 gite fuori porta e luoghi da vedere vicino a Milano

Ti è piaciuto? Condividilo!

Written by Lucia D'Addezio

Viaggiatrice seriale, fotografa per passione e scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella sua borsa sono: un fornito beauty case, la sua fedele macchina fotografica, carta e penna.

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.