Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: guida completa con itinerario

Ti è piaciuto? Condividilo!

Sirmione è uno dei borghi più belli sul Lago di Garda e il suo castello sull’acqua è unico al mondo. Scopriamo insieme cosa vedere a Sirmione in 1 giorno, dove parcheggiare, quali sono le spiagge imperdibili e dove mangiare bene e senza spendere troppo.

Se vi state chiedendo quali sono i borghi da vedere assolutamente sul Lago di Garda perché volete organizzare una gita fuori porta in zona, la risposta è molto semplice: Sirmione.

Il borgo di Sirmione non può mancare nella vostra personale lista dei luoghi da vedere in Italia almeno una volta nella vita. Datemi retta, visitatelo e non ve ne pentirete!

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Sirmione (Lago di Garda)

Visitare Sirmione in 1 giorno: cosa fare e vedere

Come arrivare a Sirmione?

Sirmione si trova sul versante lombardo del Lago di Garda, in provincia di Brescia, a metà strada tra Desenzano del Garda e Peschiera del Garda.

Sirmione è facilmente raggiungibile grazie alla vicinanza con l’autostrada Milano-Venezia.

  • Se arrivate da Est (Venezia) prendete l’uscita “Sirmione” e seguite le indicazioni per il centro storico.
  • Se, invece, arrivate da Ovest (Milano) potete prendere direttamente l’uscita “Sirmione”, seguendo poi le indicazioni per il centro storico, oppure prendere l’uscita “Desenzano” e proseguire lungo la tangenziale a due fino all’uscita “Sirmione”. Da qui, seguite le indicazioni per il centro storico.

Dove parcheggiare a Sirmione (vicino al centro storico)?

Una volta giunti in prossimità di Sirmione, vi si proporrà il solito problema che affligge ciclicamente noi viaggiatori quando abbiamo l’auto al seguito: dove parcheggiare senza subire un salasso? Rassegnatevi a spendere per il posteggio dell’auto perché la stessa conformazione del borgo di Sirmione impedisce di fatto agli automobilisti di poter arrivare in centro storico e scorrazzare con la propria auto.

Il centro storico di Sirmione è ad accesso vietato per le auto ma, proprio a ridosso della zona a traffico limitato, sono stati abilmente predisposti una serie di grandi parcheggi turistici a pagamento (molti dei quali attrezzati con delle navette per portare i clienti in centro).

Più vi avvicinerete al centro storico in auto e più pagherete, ovviamente. Purtroppo non si può fare altrimenti: scordatevi di trovare un parcheggio gratuito vicino al centro a Sirmione!

Dato che ci piace camminare ed era una bellissima giornata, noi abbiamo posteggiato presso il Parcheggio di Via XXV Aprile (a pagamento: 1,80 Euro all’ora) e poi proseguito a piedi fino al centro storico di Sirmione (circa 2 chilometri e mezzo).

Vi sconsiglio, però, questa soluzione se non amate (o se non potete) camminare.

Proseguendo per un chilometro lungo la penisola che ospita Sirmione, troverete altri parcheggi, più costosi ma più vicini al centro. Ve ne cito due, se volete provare a parcheggiare più avanti: il Parcheggio Monte Baldo e il Parcheggio GrifoParking.

Il costo dei parcheggi vicini al centro storico di Sirmione è di 2,20 Euro all’ora e di 16,50 Euro per tutta la giornata.

Sul Lungolago Armando Diaz (sponda sinistra della penisola) si trova un piccolo parcheggio gratuito (cercatelo come “Free Parking” su Google Maps): potete provare a cercare posteggio, magari sarete fortunati, ma di solito è pieno durante tutto l’arco della giornata (sempre se non riuscite ad arrivare qui di mattina prestissimo, prima delle 8:00).

Se vi piace “pedalare”, prendete in considerazione l’idea di noleggiare una bicicletta, così da girare il borgo in totale libertà.

Dove mangiare a Sirmione bene e senza spendere troppo?

Considerando il fatto che Sirmione è una località molto frequentata dai turisti, è risaputo che i ristoranti del centro storico sono abbastanza costosi e spesso affollati. Se vi spostate in auto, vi consiglio vivamente di pranzare appena fuori da Sirmione e poi recarvi in centro per visitare il borgo.

Noi abbiamo pranzato presso la Trattoria Clementina (Piazza Rovizzi, 13), un grazioso ristorantino situato fuori dal centro storico di Sirmione, in frazione Rovizza ma in una posizione molto comoda da raggiungere in auto. Si può parcheggiare comodamente nella piazzetta antistante il ristorante, consumare un delizioso pranzetto lontani dal brulicare di turisti tipico del centro storico e, successivamente, spostarsi a Sirmione per dedicarsi ai giri turistici.

La Trattoria Clementina offre cucina tipica del Lago di Garda, con molti piatti a base di pesce di lago, ma anche carne, prodotti caseari del territorio e specialità locali. Su richiesta sono disponibili opzioni senza glutine, vegane e vegetariane.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Trattoria Clementina (Sirmione)

L’atmosfera tranquilla e familiare, la delicata musica di sottofondo, il contesto rustico elegante, l’ottimo rapporto qualità-prezzo, le pietanze preparate con ingredienti genuini, i piatti gustosi e decisamente generosi nelle porzioni: tutto questo rende la Trattoria Clementina un luogo che merita sicuramente una visita (o, forse, più di una!).

Appena arrivati alla Trattoria Clementina, ci hanno fatto accomodare al nostro tavolo e ci hanno omaggiato di un entrée di polpettine dello chef in attesa delle portate da noi ordinate. Per iniziare, abbiamo ordinato un antipasto misto di salumi e formaggi: pensavamo ad un piccolo tagliere con degli assaggini e, invece, con nostra grande sorpresa ci è stato servito un antipasto regale. Il tagliere comprendeva una selezione di ottimi formaggi locali accompagnati da confetture fatte in casa e una selezione di affettati nostrani con giardiniera e gnocchi fritti.

Il pranzo è proseguito con degli ottimi Maccheroncini al pesto di zucchine con Quartirolo lombardo e basilico e, per secondo, il Filetto di maialino gratinato su crema di taleggio e funghi. Arrivati al secondo, eravamo ormai sazi e soddisfatti e abbiamo deciso di concludere il pasto rinunciando con rammarico al dolce.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Antipasto di salumi, formaggi e gnocchi fritti, Trattoria Clementina (Sirmione)

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Maccheroncini al pesto di zucchine con Quartirolo lombardo e basilico, Trattoria Clementina (Sirmione)

Ah, dimenticavo! Il nome della trattoria è un omaggio alla nonna del proprietario, Clementina, e alla sua cucina casalinga, basata sui prodotti della terra e sugli ingredienti di stagione. Le ricette sono figlie della tradizione e del territorio, i ritmi sono lenti e l’atmosfera è rilassata e familiare.

Dopo questa esperienza culinaria molto più che soddisfacente, di certo torneremo alla Trattoria Clementina per deliziare il palato con le sfiziose proposte della casa.

Cosa fare e vedere a Sirmione in 1 giorno?

Sirmione è un paesino di straordinario fascino, abbarbicato su una sottile lingua di terra circondata quasi completamente dall’acqua azzurrissima del più grande tra i laghi italiani, il Lago di Garda.

Il centro storico di Sirmione sorge, infatti, su una penisola molto stretta e allungata che “entra” letteralmente nel Lago di Garda per circa 4 chilometri. Nei punti più stretti della penisoletta, dove la distanza tra le due sponde è di appena 120 metri, si può scorgere l’acqua del lago da entrambi i lati.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Mappa di Sirmione

Lo stesso nome del borgo, Sirmione, viene dalla parola greca syrma, che significa “coda” o “strascico”. Il riferimento alla forma del paesino e della penisoletta che lo ospita è chiaro.

Oltre a questo aspetto urbano sicuramente caratteristico, Sirmione vanta un centro storico elegante e colorato, un imponente castello fortificato che sembra galleggiare sul pelo dell’acqua, incantevoli spiaggette dove rilassarsi e prendere il sole e affacci panoramici sul Lago di Garda ad alto tasso di romanticismo.

Vi ho fatto venire già voglia di visitare Sirmione? Aspettate di vedere qualche fotografia del borgo e delle sue fortificazioni bagnate dalle acque del Lago di Garda: sono certa che ve ne innamorerete!

E, oltre alla macchina fotografica, vi consiglio di non dimenticare il costume da bagno, perché Sirmione è sì una nota località lacustre ma anche un rinomato centro termale. Ma andiamo per gradi e scopriamo cosa vedere a Sirmione e cosa fare durante una visita al pittoresco borgo lombardo.

1. Castello Scaligero di Sirmione

La prima tappa dell’itinerario di 1 giorno a Sirmione è il famoso Castello scaligero, uno splendido esempio di fortificazione lacustre tra le più complete e meglio conservate d’Italia.

Le fortificazioni proteggono il borgo e, proprio attraversando un ponticello in muratura, si accede al centro storico di Sirmione (questa è l’unica via di accesso via terra al centro storico perché tutt’intorno c’è l’acqua del Lago di Garda!).

Il Castello scaligero di Sirmione è circondato interamente dall’acqua e comprende alte torri merlate, un mastio, possenti mura e una darsena, anch’essa sull’acqua, quasi perfettamente conservata e attualmente ancora funzionante.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Castello Scaligero (Sirmione)

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Castello Scaligero (Sirmione)

Il Castello scaligero di Sirmione è aperto tutti i giorni e visitabile all’interno.

  • Prezzo biglietto intero: 6 Euro
  • Prezzo biglietto ridotto: 3 Euro

L’entrata al castello avviene attraverso un ponte levatoio sospeso sulle acque del Lago di Garda.

Dopo aver attraversato un ampio portico e alcuni ambienti fortificati, grazie ad una scala potrete raggiungere il mastio e i camminamenti di ronda delle mura, che possono essere percorsi liberamente. Dai camminamenti di ronda potrete osservare la darsena e le mura fortificate dall’alto, oltre ad ammirare una bella veduta panoramica del borgo e del Lago di Garda.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Castello Scaligero (Sirmione)

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Castello Scaligero (Sirmione)

Il Castello scaligero di Sirmione, una imponente fortezza circondata dalla acque, è un’opera architettonica e ingegneristica di straordinaria bellezza. La presenza del castello, sicuramente tra i più belli d’Italia, contribuisce a donare una nota di fascino e magia alla nostra visita a Sirmione.

Sapevate, inoltre, che il Castello di Sirmione sarebbe “abitato” da un fantasma?

IL FANTASMA DEL CASTELLO DI SIRMIONE

La leggenda narra che una coppia di nobili aveva scelto il castello come dimora. Ebengardo e Arice, molto innamorati, non immaginavano che una tragedia stava per spezzare il loro legame d’amore.

Una notte, durante un fortissimo temporale, bussò alla porta della loro fortezza il marchese Elaberto di Feltrino. L’uomo, distinto, dai modi gentili e di stirpe nobile, non sembrava rappresentare una minaccia quindi, quando chiese aiuto alla coppia di sposi, questi subito si offrirono di ospitarlo per la notte nel castello, finché il temporale non fosse cessato.

Purtroppo, però, il marchese Elaberto non era affatto una brava persona e, colpito dalla bellezza di Arice, durante la notte, accecato dalla passione, raggiunse la camera della giovane e cercò di sfogare la sua bramosia d’amore. Arice, non ricambiando l’interesse dell’ospite ed essendo fedele al marito, cercò di respingere Elaberto ma il rifiuto della nobildonna divenne per il marchese un insulto inaccettabile.

Le urla disperate di Arice, che si dimenava e gridava per respingere la violenza di Elaberto, svegliarono il marito, che immediatamente si precipitò nelle stanze della consorte ma era troppo tardi. Il marchese Elaberto aveva ucciso Arice, pugnalandola con violenza inaudita, per punire il suo rifiuto.

Distrutto dal dolore, Ebengardo massacrò l’assalitore con lo stesso pugnale che aveva tolto la vita alla sua amata. La vendetta, però, non fu sufficiente a placare le pene di Ebengardo, che trascorse il resto della sua vita in isolamento tra le mura del Castello di Sirmione, dove morì logorato dal rimpianto di non essere riuscito a salvare la sua amata Arice da una morte tanto orribile. Non avendo trovato la pace dell’anima nella morte, il fantasma di Ebengardo, secondo la leggenda, vivrebbe ancora all’interno del castello.

C’è chi giura di aver visto il fantasma di Ebengardo, un cavaliere vestito di nero (come si usava al tempo), aggirarsi sui camminamenti delle mura del Castello di Sirmione o in groppa al suo cavallo a presidiare le fortificazioni.

2. Centro storico di Sirmione

Una volta superato il ponte di accesso al borgo, vi troverete nel cuore del centro storico di Sirmione, un dedalo di vicoletti e stradine davvero caratteristico.

Passeggiando per le vie del centro storico di Sirmione, magari gustando un gelato (ci sono gelaterie in ogni angolo!), è possibile acquistare souvenir, prodotti enogastronomici, cartoline e artigianato, oppure fare un po’ di sano shopping nei negozi di lusso e nelle boutique alla moda.

Se preferite regalarvi una passeggiata più romantica, scegliete la strada che costeggia il Lago di Garda: vi accoglierà un panorama indimenticabile!

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Centro storico (Sirmione)

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Centro storico (Sirmione)

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Centro storico (Sirmione)

Nel cuore della zona antica non dimenticate di visitare la Chiesa di Santa Maria della Neve (XV secolo), con interessanti affreschi trecenteschi e quattrocenteschi, mentre sul punto più alto del borgo non perdete la Chiesa di San Pietro in Mavino, una bella chiesa romanica dedicata all’apostolo Pietro che conserva un pregevole ciclo pittorico trecentesco.

3. Casa di Maria Callas

Sirmione è stato soprannominato “la perla del Garda” e non è un caso se, tra il 1952 e il 1958, la divina Maria Callas scelse questa località per trascorrere le sue vacanze.

Ben presto Sirmione divenne un’oasi di pace e tranquillità per la regina della lirica, all’epoca al culmine della sua carriera, e la Callas si innamorò letteralmente di questo paesino bagnato dalle acque del Lago di Garda tanto da arrivare a scrivere in una lettera: “Vorrei terminare i miei giorni a Sirmione ed essere sepolta in questo paradiso terrestre”. Il sogno di essere seppellita qui non divenne mai realtà (perché Maria Callas qualche anno dopo sposò Onassis e si trasferì a Parigi, dove morì), ma il legame emotivo che si era ormai creato tra la cantante lirica e Sirmione divenne indissolubile.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Villa Meneghini-Callas (Sirmione)

Villa Meneghini“, vero nome dell’elegante dimora, divenne per tuttiVilla Callas” e ancora oggi, nonostante il bel palazzo color giallo brillante sia stato venduto e trasformato in appartamenti di lusso, nel cuore delle persone del luogo e dei visitatori resterà sempre la dimora della grande soprano.

4. Terme di Sirmione

Sirmione è la località termale più famosa sul Lago di Garda e certamente uno dei centri termali più prestigiosi e conosciuti d’Italia. Perché non approfittare di una visita a Sirmione per trascorrere qualche ora alle terme, per un trattamento rilassante o un bagno termale rigenerante?

Le acque sulfuree salsobromoiodiche di Sirmione sono da secoli impiegate per trattamenti di bellezza e cure termali e le loro straordinarie proprietà benefiche hanno applicazioni nel trattamento delle affezioni del sistema cardiovascolare, respiratorio, osteoarticolare, nonché dermatologiche e ginecologiche.

Se volete andare alla terme durante la vostra visita a Sirmione, avete diverse possibilità. Innanzitutto il modernissimo stabilimento Aquaria Thermal SPA, un centro benessere termale affacciato sul Lago di Garda dotato di piscine (termali e non) interne ed esterne, bagni di vapore, saune, docce emozionali, idromassaggi, percorsi wellness, una stanza del sale e molto altro.

Presso l’Aquaria Thermal SPA potrete vivere un’esperienza sensoriale a tutto tondo, con effetti benefici sul corpo, sulla mente e sull’anima.

A disposizione degli ospiti ci sono diverse tipologie di ingresso. Acquistando uno degli ingressi giornalieri (Aquaria Day Lux infrasettimanale, Aquaria Day Lux e Aquaria Day Lux Plus) potrete usufruire delle aree termali e delle saune per 5 ore, spendendo tra i 39 Euro e i 58 Euro a persona a seconda della tipologia scelta. Il biglietto di ingresso giornaliero più conveniente è l’infrasettimanale, valido dal Lunedì al Venerdì, giornate di minore affluenza.

Sono disponibili anche degli abbonamenti e dei pacchetti per chi voglia usufruire dei servizi dell’Aquaria Thermal SPA per più di un giorno.

La prenotazione dell’ingresso presso l’Aquaria Thermal SPA è sempre consigliata (potete acquistare l’ingresso online) ma è obbligatoria il Sabato e la Domenica, giorni di maggiore affluenza.

A Sirmione troverete anche due centri termali tradizionali, le Terme di Virgilio e le Terme di Catullo, che sfruttano le acque sulfuree salsobromoiodiche di Sirmione per cure inalatorie, fanghi e bagni termali, riabilitazione motoria e massaggi. Entrambi i centri sono convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale.

5. Grotte di Catullo

Tra le cose da vedere a Sirmione non può non essere citato un luogo di straordinario fascino, che affonda le radici in un lontano passato. A Sirmione potrete vedere, infatti, i resti della più importante e meglio conservata domus romana di tutta l’Italia settentrionale.

Il complesso archeologico è noto con il nome di “Grotte di Catullo” ad indicare i vani crollati dell’antica villa romana, ricoperti e invasi dalla vegetazione, in cui si poteva entrare come, appunto, in delle “grotte”.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Grotte di Catullo (Sirmione)

Le Grotte di Catullo si trovano sulla punta della penisola di Sirmione, in posizione panoramica su un tratto di Lago di Garda davvero suggestivo, e si estendono su una superficie di 2 ettari.

Si tratta di un sito archeologico di eccezionale valore, solo parzialmente scoperto e studiato, raggiungibile con un trenino o con una passeggiata di circa 15 minuti dal centro storico di Sirmione.

Per visitare le Grotte di Catullo vi occorreranno un paio di ore, quindi calcolate bene il tempo che avete a disposizione.

6. Jamaica Beach e le altre spiagge di Sirmione

Quando visiterete Sirmione non potrete fare a meno di notare la presenza di bellissimi affacci sul Lago di Garda ma anche di diverse spiagge ben attrezzate e molto frequentate. Sono certa che vedere i bagnanti che si godono una bella giornata di sole in riva al Lago di Garda vi farà venire voglia di trascorrere qualche ora di relax distesi al sole o di fare un tuffo rinfrescante in acqua.

Ma quali sono le spiagge più belle di Sirmione e dove si trovano?

La spiaggia più conosciuta di Sirmione è Jamaica Beach, situata non lontana dalle Grotte di Catullo. Il nome esotico è dovuto proprio alla bellezza della spiaggia, che non ha nulla da invidiare alle spiagge da cartolina dei più noti atolli tropicali. Per raggiungere Jamaica Beach vi basterà recarvi alle Grotte di Catullo, attraversare il cancelletto posto nei pressi della biglietteria e seguire il sentiero che scende verso la riva del lago.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Grotte di Catullo e Spiaggia Jamaica (Sirmione)

Se non volete allontanarvi dal centro storico di Sirmione, invece, potete andare alla Spiaggia delle Muse o al Lido delle Bionde.

La Spiaggia delle Muse si trova dietro al Castello scaligero di Sirmione, un luogo davvero unico per prendere il sole o fare il bagno ai piedi delle spettacolari mura del castello bagnate dall’acqua. La Spiaggia delle Muse è ad accesso libero. Qui troverete un chioschetto e dei servizi igienici.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Spiaggia e Passeggiata delle Muse (Sirmione)

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Pontile del Lido delle Bionde (Sirmione)

Dalla Spiaggia delle Muse inizia un percorso pedonale panoramico noto come Passeggiata delle Muse, che conduce in pochi minuti ad una delle spiagge più belle di Sirmione, il Lido delle Bionde. Il Lido delle Bionde è, quindi, facilmente raggiungibile a piedi dal centro storico di Sirmione: seguite le indicazioni per “Lido di Sirmione” partendo dalla Rocca scaligera o dalla Spiaggia delle Muse e non potete sbagliare! Qui troverete un ristorante, un bar, servizi igienici e un servizio di noleggio lettini e sdraio.

Siete amanti del wind surf o della canoa? La Spiaggia Galeazzi è quella che fa per voi, perché qui potrete praticare i vostri sport acquatici preferiti e noleggiare tutto l’occorrente per una divertente giornata sul Lago di Garda.

Giro in barca a Sirmione: sì o no?

Specifico subito, ancor prima di affrontare il tema del giro in barca a Sirmione che io, ovviamente, ho optato per farlo.

Avevo deciso di fare un giro in barca sul Lago di Garda proprio in occasione della mia gita fuori porta a Sirmione ancor prima di arrivare e, anzi, avevo mandato qualche e-mail di richiesta informazioni per capire quali erano i tour in barca disponibili, con prezzo, durata e itinerario. Mi sono stati inviati dei preventivi da pa-u-ra! Per esempio, un giro in barca per 2 persone della durata di un’ora a 135 Euro!

Non fatevi ingannare e non prenotate, se non è una vostra particolare esigenza, i tour privati a prezzi stellari perché una volta arrivati a Sirmione troverete tantissime imbarcazioni attraccate ai moli vicino al centro storico e al Castello scaligero che vi proporranno tour in barca di gruppo al costo di circa 10 Euro a persona.

Noi stavamo passeggiando sul lungolago e il simpatico capitano di un motoscafo con già diversi turisti a bordo ci ha chiamati, chiedendoci se volevamo unirci al tour: 10 Euro a persona (5 Euro per i bambini) per un giro in barca di 30 minuti intorno alla penisola di Sirmione, con passaggio tra le fortificazioni scaligere e sotto il ponte levatoio del castello.

Il tour in barca è stato molto divertente: abbiamo potuto guardare Sirmione dall’acqua, quindi da una prospettiva diversa rispetto alla classica passeggiata a piedi nel centro storico, intrattenuti dalla voce del capitano del motoscafo, che ci ha raccontato aneddoti e curiosità sul borgo di Sirmione e sul Lago di Garda.

Durante il giro in barca abbiamo visto la Casa di Maria Callas, il moderno complesso termale che ospita l’Aquaria Thermal SPA, le Grotte di Catullo e la celeberrima Jamaica Beach.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Giro in barca a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Giro in barca a Sirmione

Sulla via del ritorno, il capitano del motoscafo ha fermato l’imbarcazione nel bel mezzo del Lago di Garda e ci ha invitato a guardare l’acqua: delle strane bollicine salivano dal fondo del lago verso la superficie. Un fenomeno, questo, osservabile nel Lago di Garda a poche centinaia di metri dalla riva. Ma di cosa si tratta?

Le bolle che abbiamo visto affiorare dall’acqua provengono dalla Fonte Boiola, una sorgente di acqua solforosa situata a 20 metri di profondità sotto il Lago di Garda. La Fonte Boiola è conosciuta sin dall’antichità ma è stata riscoperta da un palombaro nel 1889. Proprio negli anni immediatamente successivi sono iniziati i lavori di incanalamento. La benefica (seppur maleodorante) acqua di questa sorgente è stata convogliata sino agli stabilimenti di Sirmione, che ben presto hanno trasformato il piccolo borgo sul Lago di Garda in una prestigiosa località termale conosciuta in tutto il mondo.

Alla fine del giro in barca, per tornare al punto di partenza, abbiamo navigato costeggiando le fortificazioni scaligere, per poi passare sotto il ponte levatoio del Castello di Sirmione.

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Giro in barca a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Passaggio sotto il ponte levatoio durante il giro in barca a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione in 1 giorno: itinerario completo e altri consigli

Passaggio sotto il ponte levatoio durante il giro in barca a Sirmione

Un giro in barca divertente, istruttivo e davvero imperdibile: ve lo consiglio!

Quello a cui ho preso parte io è il tour che fa il giro della penisola di Sirmione, organizzato da Bertoldi Boats. L’imbarco è situato presso il Lungolago Armando Diaz. Ci sono, comunque, altri tour similari con Sirmione Boats, Taxi-boat Sirmione e Sirmione Tour.

Visita a Sirmione (con giro in barca) | GUARDA IL VIDEO

Ti è piaciuto? Condividilo!
No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.