in

Funivia del Lago Maggiore: cosa fare e vedere a Laveno Mombello

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello

Volete vedere il Lago Maggiore dall’alto? Andate a Laveno Mombello, ridente borghetto sulle sponde del Lago Maggiore, e salite sulla scenografica funivia panoramica del Sasso del Ferro. La veduta è mozzafiato e l’esperienza entusiasmerà sia gli adulti che i bambini!

INDICE

Laveno Mombello è uno dei borghi più belli del Lago Maggiore nonché la destinazione ideale per una gita fuori porta in Lombardia grazie alla sua spettacolare funivia vista lago.

Noi abbiamo deciso di visitare Laveno Mombello approfittando di una bella giornata di sole autunnale e di certo non potevamo rinunciare a salire su questa funivia davvero speciale, inaugurata nel 1963 e ancora oggi in funzione.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Funivia del Lago Maggiore: dove si trova?

La Funivia del Lago Maggiore, anche nota come Funivia del Sasso del Ferro, parte da Laveno Mombello (VA), in corrispondenza del civico 15 di Via Don C. Tinelli.

La base della funivia è raggiungibile comodamente a piedi (circa 10 minuti) direttamente dal lungolago di Laveno.

Nei pressi della partenza della funivia c’è un parcheggio riservato ai clienti, ma è piccolo e non è facile trovare posteggio.

Attenzione. Per raggiungere la funivia di Laveno senza impazzire (noi abbiamo sbagliato strada a causa di Google Maps!), vi consiglio di parcheggiare nell’ampio posteggio a pagamento dietro la stazione di Laveno ( Parcheggio di Via Gaggetto). Dal parcheggio vi basterà percorrere un piccolo tratto di lungolago e imboccare una stradina in salita per arrivare alla stazione di partenza della funivia.

Consiglio di andare a piedi piuttosto che in macchina soprattutto a chi ha SUV o macchine di grandi dimensioni, perché ci sono dei tratti in mezzo ai vicoli di Laveno molto ma molto stretti, con gli angoli delle abitazioni visibilmente segnati dallo sfregamento con le portiere delle auto di passaggio!

Funivia del Lago Maggiore: come arrivare a piedi?

Ecco come arrivare a piedi dal parcheggio di Via Gaggetto alla Funivia del Sasso del Ferro (MAPPA).

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Percorso a piedi dal parcheggio alla Funivia di Laveno Mombello

Percorso da fare a piedi dal parcheggio alla funivia: GUARDALO SU MAPS

Dove porta la funivia di Laveno Mombello?

La funivia di Laveno Mombello porta quasi sulla vetta del Sasso del Ferro, una delle cime delle Prealpi varesine.

La fermata di arrivo è il Poggio di Sant’Elsa, a 939 metri di altitudine.

Proprio in corrispondenza della stazione di arrivo troverete il Ristorante Funivia, un ristorante tipico con terrazza panoramica affacciata sul Lago Maggiore, sulla Pianura Padana e su un tratto affascinante di arco alpino.

All’arrivo della funivia troverete anche un bar, sempre panoramico, un piccolo hotel, una zona di lancio per deltaplani e parapendii nonché diversi sentieri di trekking e tracciati per mountain bike e downhill.

La stazione di arrivo della Funivia del Sasso del Ferro è un punto panoramico privilegiato dal quale si gode di un’ampia veduta del Lago Maggiore, del borgo di Laveno Mombello e delle montagne circostanti.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Lago Maggiore visto dal Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Cos’ha di speciale la funivia di Laveno Mombello?

La funivia di Laveno Mombello NON è una normale funivia ma una bidonvia: al posto delle tradizionali cabine ci sono dei bidoni biposto.

Le cabine chiuse sono 27, e sono l’ideale per chi soffre di vertigini o chi non vuole prendere freddo quando il tempo è brutto. Per un’esperienza più emozionante, però, vi consiglio di salire su uno dei 53 bidoni aperti.

Quando arriverà il vostro turno di salire sulla funivia, vi verrà chiesto dagli addetti se preferite il bidone aperto o il bidone coperto, simile ad una mini-cabina.

I bidoni biposto lavorano a ciclo continuo, portando i visitatori sul Sasso del Ferro in circa 15 minuti.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Quanto costa la funivia a Laveno Mombello?

Il costo della funivia di Laveno Mombello è di 10€ per il biglietto andata e ritorno (adulto) e 7€ per il biglietto sola andata (adulto).

Sono attive delle riduzioni per gli over 65, le comitive con più di 25 persone, le scolaresche e le famiglie con bambini sotto i 12 anni.

Vi sono anche biglietti speciali per deltaplanisti e parapendisti.

Chi vuole, infine, salire in funivia con un cane (pagano solo i cani oltre i 4 kg) o con la bicicletta, deve acquistare i biglietti appositi per queste casistiche.

Per prezzi e orari di apertura aggiornati, fate sempre riferimento al sito delle Funivie del Lago Maggiore.

Quanto dura la salita in funivia da Laveno al Sasso del Ferro?

La salita con la funivia di Laveno dura 15 minuti.

Non c’è una vera e propria attesa per salire in funivia, dato che la bidonvia viaggia a ciclo continuo.

Funivia di Laveno Mombello: vale la pena vivere questa esperienza?

Assolutamente sì! Vi consiglio senza dubbio di prendere la Funivia di Laveno e di pranzare al ristorante panoramico. Noi ne siamo rimasti entusiasti!

Come probabilmente saprete se seguite Luoghidavedere.it da un po’ di tempo, io adoro le funivie, le cabinovie, le funicolari e i treni a cremagliera. Sono esperienze che mi piace molto vivere, in particolar modo perché offrono la possibilità di godere di vedute panoramiche spesso poco accessibili a chi non vuole (o non può) raggiungere quote elevate facendo trekking.

La funivia di Laveno Mombello, in aggiunta, è un mezzo di trasporto alquanto “insolito”. Trattandosi di una bidonvia, si sale in veri e propri “cestelli” a due posti, con veduta panoramica a 360°.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Noi abbiamo scelto il bidone aperto per poter guardare e fotografare meglio il panorama. Quando arriverà il vostro turno di salire, l’addetto alla funivia vi chiederà se preferite il bidone aperto o la cabina chiusa, sempre biposto.

Se soffrite di vertigini, optate per la cabina chiusa ma se non avete particolari problemi (paura del vuoto, difficoltà motorie, etc.) vi suggerisco senza indugio di salire sul “cestello” aperto. E’ un’esperienza diversa dal solito, molto piacevole (ripeto, a parte per chi soffre di vertigini!).

Il viaggio in funivia dura circa 15 minuti e in questo lasso di tempo coprirete un dislivello di 731 metri. Si parte da Laveno (208 metri s.l.m.) e si arriva al Poggio di Sant’Elsa (939 metri s.l.m.).

Le vedute durante il viaggio in funivia sono affascinanti e, man mano che si sale e il panorama si apre sempre di più, resterete stupefatti dalla bellezza del paesaggio.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Lago Maggiore visto dalla funivia, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Veduta all’arrivo della Funivia del Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Cosa fare sul Sasso del Ferro?

Una volta arrivati alla stazione di arrivo della funivia di Laveno, potete dedicarvi al trekking seguendo uno dei sentieri che partono dal Poggio di Sant’Elsa, ad esempio quello per raggiungere la cima del Sasso del Ferro (1.062 metri s.l.m.). Impiegherete circa 20 minuti a piedi e in cima godrete di una veduta ancor più suggestiva.

Se non avete voglia di camminare, potete fermarvi a fare merenda o un aperitivo al bar, oppure pranzare sulla terrazza panoramica del Ristorante Funivia.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Bar Funivia, Laveno Mombello (Lombardia)

Noi abbiamo pranzato al ristorante perché avevamo dimenticato di portare i panini e devo ammettere che questa dimenticanza è stata tutt’altro che sfortunata! Scesi dalla funivia, estasiati dalla bellezza del panorama, ci siamo accomodati in un tavolo sulla terrazza vista lago del ristorante e ci siamo regalati un gustoso pranzetto.

Abbiamo ordinato un coccio di polenta e formaggio e un piatto di polenta con ragù di cinghiale e funghi porcini, accompagnando il pasto con 2 birre Theresianer. Il costo è stato di 25€ a testa (primo, birra e caffè). Molto gradevole l’intrattenimento musicale dal vivo e, ovviamente, stupenda la vista dalla terrazza, con il lago azzurrissimo, il foliage autunnale tutt’intorno e le montagne con le vette innevate in lontananza… un sogno!

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Ristorante Funivia, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Ristorante Funivia, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Ristorante Funivia, Laveno Mombello (Lombardia)

Se non volete pranzare al ristorante, potete anche, semplicemente, sedervi sulle panchine ad ammirare il panorama dalle terrazze belvedere e fare un pic-nic. All’arrivo della funivia di Laveno è presente una piccola area giochi per bambini e una zona attrezzata con tavolini e panche.

Il Sasso del Ferro è un vero paradiso per gli appassionati di mountain bike. E’, infatti, possibile salire in funivia con la propria bicicletta e divertirsi sui percorsi pensati per il downhill, il freeride e la mountain bike.

E’ molto divertente, soprattutto per i bambini, assistere ai lanci in parapendio e deltaplano dall’apposita rampa. Se però non volete limitarvi ad assistere da spettatori ai salti ma sognate di staccare i piedi da terra e provare l’ebrezza del volo, potete rivolgervi al Parapendio Club Laveno per voli in tandem e lezioni di volo.

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Deltaplano al Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Parapendio al Sasso del Ferro, Laveno Mombello (Lombardia)

Cosa vedere a Laveno Mombello?

Se organizzerete una gita sul Lago Maggiore per salire in funivia al Sasso del Ferro, non potete rinunciare a fare una passeggiata per il borgo di Laveno.

Laveno Mombello è uno dei borghi più belli sul Lago Maggiore. Collegato dal servizio di traghetti e battelli alla sponda piemontese del lago, è una meta turistica interessante per diverse ragioni.

Innanzitutto Laveno Mombello è affacciato su un tratto di Lago Maggiore tra i più scenografici, incorniciato da un anfiteatro di montagne che abbraccia le Prealpi e le Alpi. Se siete appassionati di fotografia, gli spunti fotografici non mancheranno sicuramente…

Il borgo è pittoresco, abbastanza piccolo e raccolto da essere visitato comodamente a piedi. Nel nucleo antico di Laveno potrete vedere Piazza Fontana e Villa De Angeli Frua,  della metà del 1700. Da visitare anche i due edifici religiosi principali del paesino, la Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, riconoscibile per l’alto campanile, e la Chiesa di Sant’Ambrogio, ben visibile anche dalla funivia.

Da non perdere a Laveno è senza dubbio la passeggiata lungolago, gremita di turisti in Primavera ed Estate ma affascinante anche nel periodo autunnale, quando i viali alberati si accendono con i colori del foliage.

Tra Natale e Capodanno il borghetto di Laveno Mombello si colora di lucine e si veste a festa con gli addobbi natalizi. Ogni anno viene realizzato nel lago il Presepe sommerso e viene organizzato l’evento “Lucine di Natale”, riproposizione delle Lucine di Leggiuno in una nuova location, cioè l’area del Gaggetto. Il Presepe Sommerso e le Lucine di Natale di Laveno Mombello sono due eventi imperdibili!

Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Laveno Mombello (Lombardia)
Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Laveno Mombello (Lombardia)

Cosa fare e vedere nei dintorni di Laveno?

Se vi resta del tempo da dedicare a giri turistici e visite culturali, nei dintorni di Laveno e nella zona del Lago Maggiore c’è molto da fare e vedere.

Ecco alcune idee per arricchire il vostro itinerario sul Lago Maggiore:

Eremo di Santa Caterina del Sasso

L’Eremo di Santa Caterina del Sasso si trova a Leggiuno (VA). Questo eremo remoto, nascosto agli occhi dei visitatori più frettolosi a causa della sua particolare posizione, è una delle attrazioni imperdibili sul Lago Maggiore.

Edificato sulla nuda roccia e posto a strapiombo sulle acque del lago, l’Eremo di Santa Caterina del Sasso è un vero e proprio “balcone” sul Lago Maggiore.

Isole Borromee

Le Isole Borromee si trovano nel mezzo del Lago Maggiore e formano un piccolo arcipelago lacustre tutto da esplorare.

La gita alle Isole Borromee è perfetta per trascorrere un piacevole weekend fuori porta sul Lago Maggiore, tra giardini monumentali, ville storiche, pavoni bianchi e vedute mozzafiato sul lago. E’ possibile acquistare direttamente online i biglietti per visitare le Isole Borromee: ne esistono sia singoli (per una sola isola) che combinati (per più isole).

Se volete esplorare tutto l’arcipelago senza vincoli, QUI potete acquistare un biglietto hop-on hop-off con partenza da Stresa che vi permetterà di salire e scendere dal battello tutte le volte che vorrete e visitare le 3 Isole Borromee (Isola Bella, Isola dei Pescatori e Isola Madre).

Angera

Se state per visitare la zona del Lago Maggiore non potete perdere Angera, borgo affacciato sul lago e dominato dall’alto dall’iconica fortezza.

La Rocca di Angera è una delle attrazioni più visitate dai turisti in vacanza sul Lago Maggiore. Il complesso fortificato è composto da 5 corpi di fabbrica edificati in un arco temporale che va dal XI al XVII secolo. La Rocca di Angera ospita il Museo della Bambola e del Giocattolo, un Giardino Medievale e diverse aree espositive dove si tengono mostre di vario genere.

Arona

Arona sorge di rimpetto ad Angera, sulla sponda opposta del lago. La veduta più affascinante di Angera sovrastata dalla Rocca omonima la potrete vedere (e fotografare) proprio da Arona.

Il borgo è grazioso ed è molto piacevole passeggiare sul lungolago di Arona, tra mercatini, chioschetti di street food, localini e gelaterie. Imperdibile una sosta in Piazza del Popolo, per un aperitivo vista lago, e una visita al Colosso di San Carlo Borromeo ad Arona, una statua monumentale alta ben 3 metri (potete anche entrare e salire sulla sommità del “Sancarlone” per una veduta panoramica eccezionale).

Varese

A breve distanza da Laveno e dal Lago Maggiore potete visitare Varese e il lago omonimo, appena fuori città.

Varese è una cittadina sicuramente caratteristica, piccola e piacevole da esplorare a piedi. Sono certa che il suo centro storico dalle tonalità pastello e gli eleganti Giardini Estensi vi conquisteranno!

Per approfondire Itinerario di 1 giorno a Varese: cosa fare e vedere.


Lago Maggiore dall’alto: gita sulla funivia panoramica di Laveno Mombello
Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Written by Lucia D'Addezio

Viaggiatrice seriale, fotografa per passione e scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella sua borsa sono: un fornito beauty case, la sua fedele macchina fotografica, carta e penna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.