in ,

Cosa mangiare in Lombardia: 24 piatti tipici e specialità da provare

Quali sono i prodotti e i piatti tipici lombardi da assaggiare? Scopriamo insieme le specialità gastronomiche da mangiare in Lombardia almeno una volta nella vita.

COSA MANGIARE IN LOMBARDIA?

  1. Pizzoccheri valtellinesi
  2. Risotti
  3. Casoncelli
  4. Mostarda lombarda
  5. Cotoletta alla milanese
  6. Ossobuco
  7. Marubini
  8. Missoltini
  9. Sciatt
  10. Brüscitt
  11. Tortelli di zucca
  12. Polenta
  13. Trippa alla milanese
  14. Grigliate o zuppe di pesce di lago
  15. Bigoli con le Sarde
  16. Panettone
  17. Torrone di Cremona
  18. Torta sbrisolona
  19. Formaggi lombardi
  20. Cassoeula
  21. Bresaola della Valtellina IGP
  22. Salami lombardi
  23. Olio DOP lombardo
  24. Vini lombardi

1. Pizzoccheri valtellinesi

I Pizzoccheri valtellinesi, come ci suggerisce il nome, sono un primo piatto tipico della Valtellina. Si tratta di tagliatelle tozze e ruvide preparate con farina di grano saraceno.

I Pizzoccheri hanno un proprio condimento tradizionale, assolutamente imprescindibile, a base di patate, verza, burro e formaggio (di solito Valtellina Casera o Bitto). Tra i primi piatti che dovete assolutamente assaggiare in Lombardia, i Pizzoccheri sono al primo posto (parere personale, ovviamente).

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Pizzoccheri (Lombardia)

2. Risotti

Il piatto principe della tradizione lombarda è il Risotto, cucinato in diverse sfiziose varianti. Il più conosciuto fuori dai confini regionali è senza dubbio il Risotto alla milanese, dall’iconico color giallo brillante, ma ne esistono altre versioni che meritano un assaggio.

Alcuni esempi di risotti della tradizione lombarda sono il Risotto alla monzese, insaporito con la Luganega, o il Riso al Salto, piatto di recupero preparato con il risotto giallo avanzato dal giorno prima.

Altri primi piatti a base di riso sono il Riso al latte, il Risotto ai funghi, il Risotto con le rane, la Minestra di Riso e prezzemolo e il Risotto con bresaola della Valtellina.

3. Casoncelli

I Casoncelli sono una tipologia di pasta ripiena tipica della Lombardia. Sono particolarmente diffusi nella zona di Bergamo e Brescia, con diverse varianti territoriali, anche se ormai si trovano nei menù di gran parte della regione.

I Casoncelli bresciani più tradizionali sono ripieni di pane raffermo grattugiato e formaggio (Grana Padano o Bagòss). I Casoncelli alla bergamasca, invece, sono farciti con un impasto di Grana Padano, carne, pangrattato e spezie.

Altre varianti molto apprezzate sono i Casoncelli della Valcamonica, farciti con patate, salsiccia, erbette e porro, e i Casoncelli di Barbariga, ripieni di Grana Padano, prosciutto cotto, erbette e pangrattato.

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Casoncelli alla bergamasca (Lombardia)

4. Mostarda lombarda

La Mostarda lombarda è un preparato tradizionale a base di frutta, zucchero ed essenza di senape.

La Mostarda viene consumata in abbinamento a piatti salati come le carni lessate o gli arrosti, con i salumi e con i formaggi (nello specifico stracchino e crescenza ma non è rara l’accoppiata con altre tipologie di formaggio). Una delle pietanze più amate in Lombardia tra quelle che prevedono l’aggiunta di questa preparazione agrodolce è il Bollito con la Mostarda, una sinfonia di sapori che vi sorprenderà ad ogni morso.

La Mostarda di Cremona è particolarmente nota ma ne esistono diverse varianti, impiegate in maniera differente da città a città e da famiglia a famiglia, come spesso accade con i prodotti gastronomici che hanno origini molto antiche e sono di largo consumo popolare.

5. Cotoletta alla milanese

La Cotoletta alla milanese non ha davvero bisogno di presentazioni. Icona assoluta della gastronomia della città meneghina, la Cotoletta alla milanese si mangia un po’ dovunque in Lombardia.

Per prepararla seguendo la ricetta originale milanese occorre scegliere una costoletta di vitello di ottima qualità che andrà impanata e fritta. La presenza dell’osso è molto apprezzata dai veri intenditori della Cotoletta alla milanese ma c’è anche chi la preferisce servita senza.

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Cotoletta alla milanese (Lombardia)

6. Ossobuco

Restiamo in tema di secondi piatti di carne e parliamo del famigerato Ossobuco alla milanese, altra pietanza tipica immancabile sulle tavole lombarde.

Il modo migliore per mangiarlo è in abbinamento al Risotto giallo, con il quale è spessissimo presentato nella forma di piatto unico.

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Ossobuco e risotto giallo (Lombardia)

7. Marubini

I Marubini li ho scoperti in occasione della mia visita a Cremona, città che ha dato i natali a questa pasta ripiena di carne ormai entrata di diritto nella tradizione gastronomica lombarda.

I Marubini sono il piatto-simbolo di Cremona, dove vengono serviti per consuetudine nei “tre brodi” dopo essere stati farciti con un particolare ripieno a base di carne e spezie. Alcune versioni dei Marubini prevedono come farcitura il “pistum”, un impasto tradizionale a base di Salame cremonese.

8. Missoltini

In questo elenco di specialità da provare in Lombardia non posso non citare il prodotto più tipico del Lago di Como, i Missoltini (Missultìn).

I Missoltini sono pesciolini di acqua dolce (Agoni) essiccati al sole e successivamente usati per preparare una conserva, seguendo un metodo che affonda le radici in un lontano passato. Se volete assaggiare i Missoltini, provateli in accoppiata con la polenta: non credo esista un piatto lariano più tradizionale e identitario di Pulenta e Missultìn.

9. Sciatt

Gli Sciatt sono una specialità tipica valtellinese assolutamente da provare se visiterete la Valtellina. Si presentano come palline fritte croccanti ripiene di formaggio fuso. Una vera delizia, credetemi!

Il loro nome in dialetto significa “rospi” probabilmente perché, una volta cotte, queste frittelle assumono un colore scuro-ambrato e una forma che ricorda vagamente questo animale.

Gli Sciatt sono un elemento essenziale di un aperitivo a base di specialità valtellinesi insieme alla pregiata Bresaola locale.

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Tagliere con prodotti valtellinesi: formaggi, Sciatt e Bresaola (Lombardia)

10. Brüscitt

I Brüscitt (letteralmente “briciole”) sono straccetti di carne di manzo che vengono rosolati in padella e insaporiti con vari ingredienti, come burro, lardo, semi di finocchio e vino rosso.

A Busto Arsizio vengono consumati in accoppiata con la polenta e sono davvero in pochi i Bustocchi che riescono a rifiutare un bel piattone di Polenta e Brüscitt. Se avrete occasione di assaggiare questa specialità tutta lombarda, mi raccomando, coglietela al volo!

11. Tortelli di zucca

La zucca o la si ama o la si odia. Personalmente la apprezzo molto quindi al solo sentir parlare di Tortelli di zucca mi viene l’acquolina in bocca. I Tortelli di zucca sono un primo piatto tipico di Mantova, città in cui nascono e dalla quale si sono diffusi fino a conquistare gran parte del Nord Italia.

Tra le paste ripiene lombarde è probabilmente la mia preferita per il suo gusto deciso e insolito. Il ripieno tradizione dei Tortelli di zucca alla mantovana viene preparato con zucca, amaretti sbriciolati, Grana Padano e mostarda di frutta e ha una consistenza molto cremosa. Il condimento più tipico viene realizzato con burro fuso e salvia: essenziale e delizioso!

12. Polenta

La Polenta non si mangia solo in Lombardia ma è innegabile che la sua fama si sia originata proprio in questa regione.

La Polenta è un piatto antico della tradizione povera lombarda, preparato con farina di mais, acqua e sale. Può essere servita da sola oppure accompagnata da altri alimenti (brasato, salsiccia, funghi, spezzatino).

Una delle versioni più apprezzate è Polenta e brasato. Ottime anche le varianti di Polenta “arricchite” con altri ingredienti, come la Polenta in Fiur, in cui si usa la panna al posto dell’acqua per amalgamare la farina, la Polenta taragna, che prevede l’aggiunta di farina di grano saraceno e un condimento a base di burro e formaggio, e la Polenta uncia (oncia o concia), letteralmente imbevuta di burro e formaggio fuso e insaporita con l’aglio.

Dove mangiare la Polenta? Senza dubbio in uno dei tanti rifugi della Lombardia, circondati dalle montagne.

13. Trippa alla milanese

Conosciuta anche con il nome di Busecca, la Trippa alla milanese è un piatto per chi ha stomaco forte e buona digestione.

La ricetta della Trippa alla milanese, tipica della Lombardia e in particolare della città di Milano, proviene direttamente dalla tradizione contadina. È un piatto invernale molto nutriente e saporito, che va provato almeno una volta nella vita per assaggiare i sapori della cucina lombarda di altri tempi.

14. Grigliate o zuppe di pesce di lago

Nei menù dei ristorantini dei borghi rivieraschi affacciati sui laghi della Lombardia il protagonista è il pesce di lago che, come abbiamo già visto con i Missoltini, è considerato una vera leccornia.

Se state programmando un weekend al lago in Lombardia cogliete l’occasione per ordinare una grigliata o una zuppa di pesce di lago fresco, magari accompagnata da un calice di vino bianco locale. Non ve ne pentirete!

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Sarde di lago con Polenta, Lago d’Iseo (Lombardia)

15. Bigoli con le Sarde

Restiamo nella zona dei grandi laghi lombardi per scoprire altre specialità gastronomiche che meritano di essere provate.

I Bigoli con le Sarde (Bigoi con le Sardele) sono una ricetta tipica del Lago di Garda quindi è superfluo specificare che nella ricetta originale della tradizione gardesana tra gli ingredienti figurano esclusivamente le Sarde di lago.

Il particolare sapore di questo pesce di lago si sposa perfettamente con i Bigoli, un formato di pasta lunga simile nella forma a spaghettoni rustici.

16. Panettone

Il Panettone, prodotto dolciario tipico delle festività natalizie, è innegabilmente il dolce lombardo più noto in assoluto.

Ormai ampiamente consumato non sono in Italia ma anche all’estero, il Panettone è onnipresente sulle tavole degli Italiani a Natale e sono davvero in pochi quelli che riescono a resistere ad assaggiare una soffice fetta di Panettone artigianale.

17. Torrone di Cremona

Chi ha già avuto il piacere di visitare Cremona avrà notato le confezioni di Torrone cremonese in bella mostra in praticamente ogni vetrina di pasticcerie, bar, botteghe e negozi di prodotti tipici.

Il Torrone di Cremona è una delle varietà più conosciute di questo dolce natalizio. Se volete assaggiarlo oppure acquistarlo, recatevi da Vergani o da Sperlari, due delle più fornite botteghe storiche di Cremona.

Itinerario per visitare Cremona in 1 giorno
Torrone Vergani (Cremona)

18. Torta sbrisolona

Dolce di origine mantovana, la Torta sbrisolona è diffusa in tutta la Lombardia ed è abbastanza conosciuta anche fuori regione.

Si tratta di una fragrante torta a base di mandorle e farina di mais dalla consistenza molto friabile, caratteristica a cui la torta deve il suo nome dato che si “sbriciola” molto facilmente. Se visiterete Mantova, non potete rinunciare ad assaggiarla!

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Torta sbrisolona (Lombardia)

19. Formaggi lombardi

La Lombardia è un vero paradiso per chi ama il formaggio. La scelta è ampia e la qualità eccellente.

Tra i formaggi tipici della Lombardia vanno annoverati il Gorgonzola DOP, il Grana Padano DOP, il Provolone Valpadana DOP, il Taleggio DOP,  il Salva Cremasco DOP, il Quartirolo Lombardo DOP, il Valtellina Casera DOP e il Bitto DOP.

Tra i miei preferiti, che vi consiglio di provare, ci sono anche la Rosa Camuna (Val Camonica), lo Zincarlìn (Alto Lario), lo Scimudin (Valtellina) e, ultima ma non per importanza, la Crescenza.

20. Cassoeula

Sono certa che avrete sentito nominare almeno una volta la Cassoeula. È uno dei piatti tipici lombardi più noti fuori dalla regione ma non tutti sanno nello specifico di cosa si tratta.

Piatto lombardo tipicamente invernale, la Cassoeula altro non è che una ricca e nutriente pietanza a base di carne e verdure stufate.

La verza e i tagli meno nobili del maiale sono gli ingredienti principali della Cassoeula più tradizionale. Inutile specificare che ne esistono diverse varianti, caratteristica tipica delle ricette della tradizione contadina povera preparate dalle massaie nelle proprie case con gli ingredienti che si avevano a disposizione quel giorno.

Il mio consiglio è di provarla, se non altro per togliervi la curiosità di assaggiarla almeno una volta nella vita.

Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Cassoeula (Lombardia)

21. Bresaola della Valtellina IGP

Torniamo nuovamente in Valtellina per scoprire uno dei prodotti locali più conosciuti in assoluto, la Bresaola della Valtellina IGP.

Prodotta esclusivamente con i tagli migliori della coscia del manzo, la Bresaola della Valtellina ha come territorio di produzione l’intera provincia di Sondrio, in particolar modo la Valtellina (da cui prende il nome) e la Valchiavenna.

Poco importa se vi recherete in questa zona della Lombardia in vacanza o se sarete solo di passaggio: tornare a casa senza la Bresaola della Valtellina è considerato un peccato capitale!

22. Salami lombardi

Sapevate che la Lombardia è famosa nel mondo per la produzione di salami di qualità eccezionale?

Oltre al ben noto Salame Milano (o Crespone), oggi consumato in tutta l’Italia, altri salami lombardi da provare sono il Salame di Varzi DOP, tipico di Varzi e di gran parte dell’Oltrepò Pavese, il Salame di Cremona IGP, il Salame mantovano e il Salame d’Oca di Mortara IGP.

23. Olio DOP lombardo

All’interno dei confini della Lombardia si trovano alcuni territori particolarmente adatti alla coltivazione degli ulivi e alla produzione di olio extravergine di oliva.

L’olivicoltura in Lombardia è facilitata dalla presenza dei grandi laghi che, esercitando un’azione termoregolatrice, mitigano di fatto il clima delle zone circostanti. Qui nascono i due oli lombardi di qualità certificata DOP, cioè l’Olio extravergine di oliva Laghi Lombardi DOP e l’Olio extravergine d’oliva Garda DOP.

Cosa comprare a Como: prodotti tipici, specialità, idee regalo e souvenir
Olio extravergine dei Laghi Lombardi

24. Vini lombardi

Se siete appassionati di vini non potete rinunciare ad abbinare un buon calice di vino locale alle pietanze tipiche che state assaggiando. In Lombardia non faticherete a trovare il vino giusto per esaltare il gusto dei migliori piatti tipici lombardi.

In Lombardia la scelta di vini del territorio è variegata e di eccellente qualità: Franciacorta DOCG, Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG, Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese DOC, Valtellina Superiore DOCG, Sforzato della Valtellina DOCG, Moscato di Scanzo DOCG, Lugana DOC, Valténesi DOC, Lambrusco mantovano… ce n’è davvero per tutti i gusti!


Cosa mangiare in Lombardia: piatti tipici e specialità da provare
Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.