Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Ti è piaciuto? Condividilo!

C’è un paesino sul Lago di Garda dove, ogni anno, per un’intera giornata si rivivono le atmosfere demenziali dell’epica gara ciclistica del film “Fantozzi contro tutti“.

Se volete essere proiettati per qualche ora nel bizzarro mondo del ragionier Ugo Fantozzi, abitato da personaggi surreali come la moglie Pina, la scimmiesca figlia Mariangela, il ragionier Filini, collega e compagno di sventure lavorative, il Mega Direttore Galattico, la Signorina Silvani e molti altri, non dovete fare altro che recarvi a Desenzano, sul Lago di Garda, in occasione dell’annuale Coppa Cobram del Garda.

Ideata nel 2014 da Mauro Bresciani per promuovere la sua bottega, il Biciclettaio Matto, dove restaurava e costruiva biciclette, la Coppa Cobram del Garda è diventata un appuntamento fisso a Desenzano per gli appassionati di ciclismo, per i nostalgici dei film della saga di Fantozzi ma anche per semplici curiosi che desiderano trascorrere una giornata diversa, in allegria, sulle rive del Lago di Garda.

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

C0s’è la Coppa Cobram del Garda?

La Coppa Cobram del Garda è una “gara ciclistica amatoriale e demenziale a velocità moderata” che si tiene ogni anno a Desenzano sul Garda.

La gara ciclistica è un tripudio di spensierata goliardia e di sana leggerezza: i partecipanti salgono “in sella alla bersagliera” e pedalano fino al traguardo in tenute rigorosamente fantozziane, acclamati da una folla festante.

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Non stupitevi, però, se, alla partenza o all’arrivo, sentirete alzarsi a gran voce dal pubblico incitazioni come “Alzatevi deficienti, rammolliti!” oppure “Pedalate, merdacce!“,  perché lo spirito della Coppa Cobram del Garda è fantozziano nella sua più divertente, beffarda e canzonatoria accezione.

La Coppa Cobram del Garda è una celebrazione del mito di Ugo Fantozzi, è una tardiva ma meritata rivincita dell’uomo medio perseguitato dalla nuvola grigia carica di pioggia nei confronti di una società oppressiva, prepotente, sopraffattoria.

La vera Coppa Cobram del film “Fantozzi contro tutti”

Nel terzo capitolo della saga del ragioner Ugo Fantozzi, “Fantozzi contro tutti”, l’Ing. Gran Mascalzon di Gran Croc. Visconte Cobram, nuovo direttore della Megaditta in seguito alla morte del suo predecessore, decide di organizzare una gara ciclistica aziendale. I partecipanti, designati loro malgrado, sono gli sventurati operai e dipendenti della Megaditta, vittime impotenti di continue vessazioni, umiliazioni e prepotenze.

Date le condizioni estreme della competizione e la quasi totale mancanza di allenamento dei malcapitati operai, trasformati loro malgrado in ciclisti, in molti non arriveranno vivi al traguardo.

Le iconiche scene degli operai Filini, Colsi e Vannini che escono fuori strada con la bicicletta, ritrovandosi scaraventati all’interno della trattoria “Al Curvone”, dove si sta tenendo un pranzo di nozze, sono ormai entrate nella storia del cinema italiano.

Lo stesso ragionier Fantozzi, durante l’estenuante gara ciclistica, vivrà esilaranti (dis)avventure, compresa l’assunzione di una non meglio identificata sostanza dopante (la “bomba”) che lo farà correre a velocità quasi supersonica fino all’arrivo e tagliare per primo il traguardo.

Ma la gioia della vittoria (metaforicamente intesa anche come riscatto nei confronti del prepotente direttore della Megaditta), come sempre accade nella sfortunata e triste vita di Ugo Fantozzi, viene eclissata da un finale amaro: non riuscendo a frenare, il ragionier Fantozzi viene, infatti, sbalzato dentro un carro funebre.

Coppa Cobram del Garda: programma e orari

Il ritrovo per la partenza della Coppa Cobram del Garda è in Piazza Cappelletti, a Desenzano.

La gara ciclistica vera e propria inizia alle ore 11:00 ma vi consiglio di recarvi a Desenzano almeno un paio di ore prima, verso le ore 9:00, per godervi la disordinata e rumorosa sfilata degli iscritti alla competizione, che ben volentieri si mettono in posa per chi voglia scattare qualche fotografia.

Gli scalcagnati ciclisti che partecipano alla Coppa Cobram del Garda lo fanno in abbigliamento e tenute improbabili, parodistiche e caricaturali, ispirate ai film di Fantozzi e ai personaggi più famosi e amati della saga letteraria e cinematografica ideata da Paolo Villaggio.

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Coppa Cobram del Garda: la gara ciclistica ispirata ai film di Fantozzi

Coppa Cobram del Garda (Desenzano)

Non mancano le due ruote vintage, le biciclette da passeggio con cestino adornato di fiori, le camere d’aria di scorta indossate a mo’ di zainetto e trasportate sulle spalle, i portaborraccia usati per trasportare fiaschette di vino e le macchine d’epoca (tra le quali, ovviamente, spicca la famigerata Bianchina di Fantozzi).

Le “merdacce” della Coppa Cobram, al grido di “Pedali lei!” e abbigliate alla Fantozzi, competono in sella a biciclette talvolta improbabili e sgangherate. Il percorso della pedalata è lungo circa 30 chilometri e si snoda tra Desenzano del Garda, Pozzolengo e Rivoltella.

Si tratta, come suggerisce il motto della manifestazione, di una “gara ciclistica amatoriale e demenziale a velocità moderata“. I partecipanti saranno colti solo dai “primi, impercettibili sintomi da fatica: asfissia, occhi pallati, arresti cardiaci, lingue felpate, aurore boreali, miraggi“… ma nulla che un buon bicchiere di vino non possa curare!

Il mondo è fatto per la maggior parte da persone che nella vita hanno fallito. Grazie a Fantozzi ho fatto in modo che alcuni neppure si accorgessero di essere nullità. O al limite ho fatto sì che non si sentissero soli. (Paolo Villaggio parlando di Fantozzi)

Coppa Cobram del Garda: GUARDA LA PHOTOGALLERY

(Visited 267 times, 1 visits today)
Ti è piaciuto? Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.