Salire sulle Terrazze del Duomo di Milano: come si fa e quanto costa?


Come salire sulle Terrazze del Duomo di Milano? Quanto costa? Ne vale la pena? Scoprite tutto quello che c’è da sapere per visitare le Terrazze del Duomo e cosa vedere una volta saliti sui tetti della cattedrale gotica più bella d’Italia.

Se avete già avuto la fortuna di visitare Milano almeno una volta, non vi sarete di certo lasciati sfuggire l’occasione di passeggiare in Piazza Duomo e ammirare le linee gotiche della Basilica Cattedrale Metropolitana della Natività della Beata Vergine Maria, più semplicemente conosciuta come Duomo di Milano.

Considerate, però, che esiste un modo alternativo e stimolante per godere delle bellezze di Piazza Duomo.

Continuate a leggere e vi indicherò come raggiungere un punto di osservazione privilegiato che consente di abbracciare con un solo sguardo l’iconica Madunina, le guglie del Duomo di Milano e una parte dello skyline milanese che non risulta immediatamente fruibile al livello del piano stradale.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Il Duomo di Milano visto da Piazza Duomo

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Duomo di Milano (esterno)

Milano dall’alto: passeggiare sul tetto del Duomo a 70 metri di altezza

Forse non tutti sanno che il tetto del Duomo di Milano comprende una superficie calpestabile di ben 8.000 metri quadrati. Questa caratteristica lo rende il tetto calpestabile più esteso del mondo appartenente a una cattedrale gotica.

Le cosiddette Terrazze del Duomo di Milano si trovano a un’altezza compresa tra 65 e 70 metri dal piano stradale e sono, quindi, un luogo di osservazione ideale per contemplare dall’alto un’ampia porzione della città meneghina.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Veduta su Piazza Duomo dalle Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Non riesco neanche più a contare le volte in cui sono passata in Piazza Duomo chiedendomi come sarebbe stato salire sulle Terrazze, ma per un motivo o per l’altro ho sempre, stupidamente, rimandato.

Adesso, a esperienza compiuta, mi sento di consigliarlo a chiunque voglia tentare un approccio inusuale alla città oppure guardare Milano da una prospettiva nuova.

Inoltre, se avete già visitato Milano in altre occasioni e visto le attrazioni principali del capoluogo lombardo, salire sulle Terrazze del Duomo è l’esperienza ideale per approfondire la conoscenza della città e scattare qualche fotografia panoramica.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Come salire sulle Terrazze del Duomo di Milano?

Per salire sulle Terrazze del Duomo di Milano potete seguire due strade.

  • Salire sulle Terrazze del Duomo a piedi. La prima modalità è adatta alle persone più dinamiche e consiste nel salire a piedi i 251 gradini necessari per raggiungere il primo livello delle Terrazze.
  • Salire sulle Terrazze del Duomo in ascensore. La seconda modalità si adatta a chi non vuole o non può affaticarsi e prevede l’utilizzo dell’apposito ascensore che vi condurrà direttamente all’inizio del percorso sulle Terrazze.

Terrazze del Duomo: orari, biglietti, Duomo Pass e salta fila

Orari di apertura

Le Terrazze del Duomo di Milano sono accessibili tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Biglietti e prezzi per salire SOLO sulle Terrazze del Duomo

I prezzi per salire sulle Terrazze del Duomo di Milano sono i seguenti:

  • Salita a piedi: biglietto intero 9 Euro, biglietto ridotto 4,50 Euro
  • Salita in ascensore: biglietto intero 13 Euro, biglietto ridotto 7,00 Euro

L’ultimo biglietto può essere acquistato alle ore 18:00 presso la biglietteria ufficiale del Duomo di Milano e l’ultimo ingresso è previsto alle ore 18:10.

Sono previste riduzioni per i bambini dai 6 ai 12 anni, per gli Under 26, per le scolaresche e per i gruppi religiosi.

Biglietti e prezzi con Duomo Pass e salta fila

Oltre ai biglietti singoli per accedere solo alle Terrazze del Duomo di Milano, sono disponibili i cosiddetti Duomo Pass che comprendono, oltre alla salita sulle terrazze, anche la visita al Duomo e ad altre attrazioni turistiche.

  • DUOMO PASS A: comprende l’ingresso al Duomo (compresa l’area archeologica), la salita alle terrazze in ascensore, l’ingresso al Museo del Duomo e alla Chiesa di San Gottardo.
  • DUOMO PASS B: comprende l’ingresso al Duomo (compresa l’area archeologica), la salita alle terrazze a piedi, l’ingresso al Museo del Duomo e alla Chiesa di San Gottardo.

Per la mia visita alle Terrazze del Duomo ho scelto di acquistare online il Duomo Pass A su Musement per essere già munita di biglietto una volta arrivata a Milano e non perdere tempo a fare la fila.

Come è lecito aspettarsi, Piazza Duomo è sempre affollatissima di turisti, molti dei quali, arrivati di fronte alle splendida cattedrale gotica, si lasciano tentare dall’idea di salire sulle Terrazze del Duomo per ammirare l’incantevole panorama urbano.

Il mio consiglio per non sprecare tempo prezioso facendo estenuanti code davanti all’ingresso, è quello di essere previdenti e organizzati.

Nonostante l’accesso al Duomo di Milano sia libero e gratuito, bisogna obbligatoriamente acquistare:

  • il biglietto per salire sulle Terrazze del Duomo,
  • il biglietto per scendere sotto il livello della pavimentazione del Duomo dove si trova il complesso archeologico di San Giovanni alle Fonti e di Santa Tecla,
  • il biglietto per il Museo della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.

Insisto su questo punto, che può sembrare banale, perché acquistare il biglietto in anticipo consente di “saltare” ben due file, quella davanti alla biglietteria del Duomo e quella per entrare nel Duomo stesso.

Infatti, per chi acquista online i biglietti per salire sulle Terrazze del Duomo si apre una via preferenziale per accedere anche alla cattedrale, che consente di bypassare la lunga fila d’ingresso che si forma sistematicamente davanti al Duomo di Milano.

In sintesi, funziona così: con il biglietto acquistato online e stampato (oppure salvato sullo smartphone), ci si può recare direttamente verso uno dei due ingressi laterali (scale o ascensore) per salire sulle Terrazze del Duomo.

Da qui, superati i controlli con il metal detector e l’ispezione di zaini e borse, si accede prima alle Terrazze e successivamente, da una scala interna, direttamente alla cattedrale e al complesso archeologico sottostante senza perdere tempo in ulteriori file.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Ingresso per la salita in ascensore alle Terrazze del Duomo

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Visita alle Terrazze e al Duomo di Milano: percorso e cose da vedere

Il Duomo Pass consente di raggiungere il tetto del Duomo di Milano e passeggiare liberamente sulle terrazze.

Il suggestivo percorso si snoda tra le guglie gotiche e conduce proprio sotto alla Madunina, che svetta in tutta la sua dorata beltà a ben 108,50 metri di altezza dal suolo.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

La Madunina vista dalle Terrazze del Duomo di Milano

La figura aggraziata della Vergine e la distanza dal punto di osservazione ingannano lo sguardo. Considerate, però, che l’altezza della Madunina è di ben 4,16 metri, stazza che mal si adatta al suffisso diminutivo attribuitole con affetto dai Milanesi.

Oltre alla Madunina, prestate attenzione anche ai dettagli artistici che decorano le numerosissime guglie.

Si conta, infatti, la presenza di più di 3.000 statue.

Le guglie in media sono alte 17 metri. Le dimensioni delle statue sono proporzionate a quelle delle guglie quindi gli elementi statuari sono molto più grandi di quello che sembrano se guardati dal punto di osservazione classico di Piazza Duomo.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Tra le statue degne di nota che incontrerete passeggiando tra guglie e pinnacoli si annovera quella di San Napoleone, sul lato affacciato verso il Palazzo Reale. Si tratta di un santo inventato dal Cardinale Caprara per entrare nelle grazie dell’Imperatore Napoleone Bonaparte. La statua di San Napoleone, ispirata a tale Neapolis vissuto nel IV secolo, raffigura un ragazzo con i piedi incatenati e le braccia conserte in segno di sfida.

Sul lato affacciato verso la Galleria, si possono riconoscere tra le statue le effigi di Vittorio Emanuele III, Mussolini e Papa Pio IX, qui posizionate per celebrare i Patti Lateranensi del 1929. Successivamente, terminata la Seconda Guerra Mondiale, sulla testa del Duce comparve un inaspettato turbante: si ritiene che questo sia stato aggiunto per rendere Mussolini irriconoscibile.

Qualche scalpellino appassionato di sport e particolarmente ispirato ha ben pensato di aggiungere al corredo statuario dei soggetti che stonano con le tipiche tematiche religiose: una racchetta da tennis, una piccozza e uno scarpone da montagna.

Restando in tema di sport, aguzzando lo sguardo agli appassionati di boxe riusciranno a riconoscere, fra le quattro coppie di boxeur che decorano le guglie, la figura familiare del famosissimo pugile Primo Carnera. Non lontano, scorgerete anche un paio di guantoni.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Terrazze del Duomo di Milano

Se fra voi ci sono, invece, degli appassionati di letteratura, concentratevi per identificare il “sommo poeta” Dante che fa capolino tra le più anonime statue circostanti lungo la scala che scende sul lato opposto della terrazza.

Terminata la passeggiata sul tetto del Duomo, attraverso una scaletta interna si scende direttamente nella cattedrale milanese e si può, quindi, visitare in libertà il celeberrimo edificio religioso.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Duomo di Milano (interno)

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Duomo di Milano (interno)

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Duomo di Milano (interno)

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Duomo di Milano (interno)

La terza fase della visita si svolge a un livello sottostante.

Superato un tornello (tenete il biglietto a portata di mano!), si scende nel complesso archeologico di San Giovanni alle Fonti e di Santa Tecla, posto ben 3,8 metri al di sotto del pavimento del Duomo.

I resti del Battistero di San Giovanni alle Fonti (verosimilmente uno dei primi battisteri della città di Milano) e della Cattedrale di Santa Tecla riemersero incidentalmente fra il 1961 e il 1962 durante le opere di scavo per la costruzione della metropolitana.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Area archeologica di San Giovanni alle Fonti e di Santa Tecla sotto il Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Area archeologica di San Giovanni alle Fonti e di Santa Tecla sotto il Duomo di Milano

Conclusa la visita al Duomo di Milano, dirigetevi verso il Palazzo Reale: con il medesimo biglietto potrete visitare anche il Museo della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.

La Veneranda Fabbrica, fondata nel 1387, è un’antica istituzione milanese che si occupa, tra le altre cose, della gestione e manutenzione del pregevole patrimonio artistico e architettonico pertinente al complesso del Duomo di Milano.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Intelaiatura della Madunina presso il Museo del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Modello ligneo in scala 1:1 del volto della Madunina presso il Museo del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Modello ligneo della cattedrale presso il Museo del Duomo di Milano

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Museo del Duomo di Milano

Seguendo il percorso museale, incontrerete sul vostro cammino anche la piccola ma graziosa Chiesa di San Gottardo, del 1330.

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Chiesa di San Gottardo (Milano)

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Chiesa di San Gottardo (Milano)

Salire sulle Terrazze del Duomo: come si fa e quanto costa?

Chiesa di San Gottardo (Milano)

Una visita decisamente ricca, stimolante e istruttiva, che piacerà sia agli adulti che ai bambini.

Regole di accesso al Duomo di Milano e alle Terrazze

Non portate con voi oggetti vietati

Per accedere sia al Duomo che alle Terrazze è obbligatorio sottostare ad accurati controlli necessari a garantire la sicurezza pubblica (metal detector, ispezione borse, etc.). Evitate, quindi, di portare con voi bagagli ingombranti, caschi, trolley e oggetti potenzialmente pericolosi di vetro o metallo.

Indossate un abbigliamento decoroso

Ricordate che si tratta pur sempre di un luogo di culto, oltre che di un edificio di interesse culturale. Scegliete, quindi, un abbigliamento sobrio e che non lasci troppi centimetri di pelle scoperti. Da evitare sono canottiere e magliette eccessivamente scollate, gonne e pantaloncini troppo corti.

Sulle Terrazze del Duomo NON sono presenti servizi igienici

Aggiungo qui una sintetica ma, a mio avviso, utile postilla: sulle Terrazze del Duomo non sono presenti servizi igienici per cui, se ne avete necessità, prima di salire potete usufruire delle toilette pubbliche (a pagamento) predisposte all’esterno del Duomo di Milano.

Orari di apertura: Duomo di Milano, Terrazze e Museo

Se volete fare una visita completa al complesso del Duomo di Milano, quindi sia ai tetti che alla cattedrale, all’area archeologica e al Museo del Duomo, ecco un promemoria degli orari di apertura delle diverse area.

  • DUOMO DI MILANO: tutti i giorni dalle 8:00 alle 19:00
  • TERRAZZE DEL DUOMO DI MILANO: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00
  • MUSEO DEL DUOMO E CHIESA DI SAN GOTTARDO: tutti i giorni ad eccezione del Mercoledì (giorno di chiusura) dalle 10:00 alle 18:00

Ricordo che l’ultimo ingresso è consentito al massimo 50 minuti prima della chiusura e che i visitatori dovranno uscire dal complesso entro 30 minuti dall’orario di chiusura.

(Visited 339 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.