in

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria

Itinerario completo per un viaggio in auto tra le bellezze del Lazio e dell’Umbria: da Roma al Lago Trasimeno (e ritorno) passando per città d’arte, borghi, luoghi insoliti e meraviglie naturali.

Se vi piacciono i viaggi on the road alla scoperta di mete insolite e destinazioni meno battute dal turismo di massa, sono certa che questo road trip tra Lazio e Umbria vi entusiasmerà.

Per organizzare questo tour on the road non dovete far altro che preparare le valigie, caricare l’auto con tutto l’occorrente per il vostro road trip e mettervi alla guida.

Si parte da Roma, città che useremo come base del nostro itinerario tra Lazio e Umbria. Se atterrate a Ciampino o Fiumicino, potete noleggiare l’auto direttamente in aeroporto al banchetto Sixt, dove sarà comodo riconsegnare la macchina prima di ripartire. Lo stesso vale per chi arriva alla Stazione Termini.

Attenzione. questo road trip non prevede Roma come tappa, per il semplice fatto che ho già dedicato ampio spazio ai consigli di viaggio a Roma. In base ai giorni che avete a disposizione per il vostro viaggio on the road, potete personalizzare l’itinerario aggiungendo o rimuovendo qualche tappa e prevedendo anche 2-3 giorni a Roma. Per tutto ciò che riguarda la “città eterna”, potete dare un’occhiata agli itinerari per visitare Roma già pubblicati su Luoghidavedere.it.

Itinerario di viaggio: Lazio e Umbria on the road

Di seguito troverete tutte le tappe dell’itinerario tra Lazio e Umbria e la relativa mappa degli spostamenti.

  1. Partenza da Roma
  2. Calcata
  3. Sutri
  4. Viterbo
  5. Sacro Bosco di Bomarzo
  6. Lago di Bolsena
  7. Civita di Bagnoregio
  8. Orvieto
  9. Castiglione del Lago
  10. Passignano sul Trasimeno
  11. Corciano
  12. Perugia
  13. Assisi
  14. Foligno
  15. Spoleto
  16. Cascata delle Marmore
  17. Rientro a Roma

1. Partenza da Roma

Il nostro itinerario parte da Roma, base ideale per un tour on the road tra le località più belle dell’Alto Lazio, della Tuscia viterbese e dell’Umbria.

Questo territorio è ricco di storia e bellezze naturali, di conseguenza vanta la presenza di tantissime cose da fare e vedere: borghi antichi, siti archeologici, aree di interesse naturalistico, città d’arte e luoghi insoliti. Pronti a partire?

2. Calcata

Ci mettiamo subito in viaggio e, lasciandoci alle spalle le strade trafficate della Capitale, dopo un’oretta incontriamo la prima meta insolita del nostro itinerario on the road tra Lazio e Umbria, cioè il borgo di Calcata.

Il borgo medievale di Calcata si trova a 48 chilometri a Nord di Roma ed è incastonato in un paesaggio che sembra esser stato creato dalle pennellate di un pittore visionario.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Borgo di Calcata (Lazio)

Tra le fitte fronde verdeggianti del bosco vediamo sbucare uno sperone tufaceo di colore rosso-giallastro che accoglie, come in un abbraccio rassicurante, un piccolo agglomerato di case. Siamo a Calcata, uno dei paesini più belli del Lazio, dove si narra che nelle giornate di forte vento si oda il canto delle streghe.

Visitando Calcata vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo fino al Medioevo, sensazione che vi accompagnerà anche durante la prossima tappa dell’itinerario, l’antico borgo di Sutri.

3. Sutri

Sutri è uno dei borghi più affascinanti della Tuscia nonché uno dei Borghi più Belli d’Italia. Passeggiando nel centro storico di questo paesino vi parrà di trovarvi in una dimensione sospesa nel tempo, dove la vita scorre lenta e il trambusto della modernità è solo un lontano ricordo.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Anfiteatro romano di Sutri (Lazio)

Assolutamente da non perdere, oltre al grazioso centro storico, l’Anfiteatro Romano di Sutri, un “colosseo in miniatura” scavato in un grosso banco di tufo. Sutri è una piccola meraviglia laziale, quasi sconosciuta ma certamente meritevole di una visita.

4. Viterbo

Un itinerario on the road tra Lazio e Umbria non può non prevedere una sosta a Viterbo, “capitale” della Tuscia e “città dei Papi” (venne così soprannominata perché tra il 1257 al 1281 divenne sede pontificia al posto di Roma).

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Quartiere medievale di San Pellegrino, Viterbo (Lazio)

Il centro storico medievale di Viterbo è uno dei più belli e meglio conservati d’Italia; le cose da vedere sono, quindi, numerose: da non perdere il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di San Lorenzo (Duomo di Viterbo), il quartiere medievale di San Pellegrino e la Chiesa di Santa Rosa.

Ovviamente non potete rinunciare a fare una sosta-pranzo per assaggiare la cucina tipica locale!

5. Sacro Bosco di Bomarzo

Dato che ci troviamo in zona, non possiamo perdere l’occasione di visitare il Parco dei Mostri di Bomarzo (o Sacro Bosco di Bomarzo), che ho già consigliato tra i 19 luoghi magici (e sconosciuti) da vedere assolutamente in Italia.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Sacro Bosco di Bomarzo (Lazio)
Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Sacro Bosco di Bomarzo (Lazio)

Si tratta di un parco monumentale “abitato” da animali colossali, figure mitologiche, personaggi grotteschi e mostri minacciosi che vi inviteranno a entrare nella loro bocca spalancata, con fauci ben in vista.

C’è anche una “casa pendente“, con pavimenti inclinati e pareti oblique: entrando al suo interno, disorientati dalla perdita di equilibrio e dalla mancanza di punti di riferimento tradizionali, proverete sensazioni stranissime!

Non vi allarmate, non sto parlando dell’ambientazione di un film dell’orrore ma di un luogo a dir poco stravagante, dove il visitatore è invitato a compiere un viaggio iniziatico in un mondo onirico, fantastico, misterioso e intrigante.

Per approfondire Il Parco dei mostri: viaggio iniziatico nel Sacro bosco di Bomarzo (VIDEO)

6. Lago di Bolsena

Lasciamoci alle spalle misteri ed esoterismo e regaliamoci, adesso, una giornata all’insegna della natura e del relax.

Raggiungiamo le sponde del Lago di Bolsena, il lago vulcanico più grande d’Europa nonché quinto lago per estensione d’Italia. Se il clima ve lo consente, potete trascorrere qualche ora in una delle spiagge attrezzate del Lago di Bolsena, fare un pic-nic o prenotare un’escursione in barca.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Capodimonte, Lago di Bolsena (Lazio)

Attorno al lago sorgono diversi borghi caratteristici, che potete visitare in totale libertà: i più noti sono Marta, Capodimonte, Montefiascone e Bolsena.

7. Civita di Bagnoregio

Una gita fuori porta nella Tuscia non può non prevedere una visita a quello che senza dubbio è il borgo più noto della zona, Civita di Bagnoregio.

La fama acquisita negli ultimi anni da Civita di Bagnoregio è tristemente dovuta al fatto che questo borgo, costruito sul tufo, si sta letteralmente sgretolando, rischiando di scomparire per sempre. Per questa ragione Civita di Bagnoregio si è guadagnata il soprannome di “città che muore”.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Civita di Bagnoregio (Lazio)

Se volete visitare questo borgo, sappiate che il centro storico di Civita di Bagnoregio è raggiungibile esclusivamente a piedi, percorrendo un ponte pedonale lungo 300 metri e affacciato su un panorama mozzafiato di colline e calanchi.

Per approfondire Civita di Bagnoregio: visita alla “città che muore”

8. Orvieto

Varchiamo il confine tra Lazio e Umbria per raggiungere Orvieto, una delle più belle città d’arte umbre.

Orvieto sorge su un’alta e scoscesa rupe di tufo e, nonostante le piccole dimensioni, la città nasconde delle vere e proprie meraviglie architettoniche. Il Duomo di Orvieto, intitolato a Santa Maria Assunta in Cielo, è uno degli edifici religiosi più stupefacenti d’Italia, nonché uno dei più interessanti sotto il profilo artistico e architettonico.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Orvieto (Umbria)
Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Orvieto (Umbria)

A Orvieto si trova anche un altro capolavoro ingegneristico ma per vederlo dovrete recarvi sottoterra. Il Pozzo di San Patrizio è caratterizzato dalla presenza di due rampe elicoidali a senso unico che lo percorrono internamente da cima a fondo. Il pozzo è visitabile (a pagamento): si entra dalla parte alta del pozzo e si segue una delle rampe fino a raggiungerne il fondo.

Il Pozzo di San Patrizio è profondo 54 metri ma nel fondo non sarete al buio, almeno non completamente, grazie a un ingegnoso sistema di illuminazione dall’alto.

Proprio l’ingegno umano viene celebrato dall’iscrizione all’ingresso del pozzo, che recita quod natura munimento inviderat industria adiecit (“ciò che non aveva dato la natura, procurò l’industria”). Il Pozzo di San Patrizio venne, infatti, costruito per garantire alla città di Orvieto l’approvvigionamento di acqua anche durante lunghi assedi. A commissionarne la costruzione ad Antonio da Sangallo il Giovane fu Papa Clemente VII, reduce dal “Sacco di Roma”.

9. Castiglione del Lago

Da Orvieto raggiungiamo in un’oretta e con facilità le placide sponde del Lago Trasimeno.

La prima tappa è Castiglione del Lago, uno dei borghi più belli del Trasimeno.

Adagiato su un promontorio calcareo a breve distanza dalle rive del lago, il borgo sorge su una collinetta che in passato altro non era che la quarta isoletta del Trasimeno.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Castiglione del Lago (Umbria)

E’ un borgo piccolo ma sicuramente pittoresco. Da non perdere: il Palazzo della Corgna, la Chiesa di San Domenico, la Rocca del Leone e le mura medievali che circondano tutto il centro abitato. Se volete approfondire, vi consiglio di leggere il racconto di viaggio a Castiglione del Lago, con i miei consigli su cosa fare e vedere.

10. Passignano sul Trasimeno

Nella medesima giornata potete visitare anche Passignano sul Trasimeno, altro pittoresco paesino bagnato dalle acque del lago umbro.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Passignano sul Trasimeno (Umbria)

Dopo una passeggiata sul grazioso lungolago e una visita al centro storico è praticamente dovuta una sosta-pranzo da Faliero (in località Montebuono di Magione), per mangiare una delle strepitose torte al testo della Maria.

Se non avete mai mangiato la torta al testo, non lasciatevi ingannare dal nome: non è un dolce ma una torta salata che può essere farcita a piacere. Lo sanno tutti che “la torta d’la Maria è la più bona che ci sia”. Provare per credere!

Per approfondire:

Cosa fare e vedere a Passignano sul Trasimeno

Lago Trasimeno: dove mangiare bene spendendo poco

11. Corciano

Spostandoci in direzione di Perugia, nostra prossima meta, incontriamo lungo la strada il borghetto di Corciano, dove vale la pena fare una breve sosta. In una mezz’oretta riuscirete a visitarlo, camminando tra mura antiche, torrioni fortificati, abitazioni medievali e vicoletti acciottolati.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Corciano (Umbria)
Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Corciano (Umbria)

L’accesso al centro storico avviene attraverso una maestosa porta medievale, Porta Santa Maria, incastonata nelle possenti mura del XIII-XIV secolo.

Giusto il tempo di una veloce esplorazione del borghetto e si riparte per raggiungere Perugia, ormai vicina.

Per approfondire Visitare Corciano, uno dei Borghi più belli d’Italia e dell’Umbria

12. Perugia

La tappa successiva del nostro itinerario tra Lazio e Umbria è Perugia.

Il Capoluogo umbro è una città dai mille volti: c’è la Perugia etrusca e quella romana, c’è la Perugia medievale e quella rinascimentale, c’è la Perugia dei concerti jazz e quella universitaria, c’è la Perugia del Festival internazionale del cioccolato e quella del Festival del giornalismo.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Perugia (Umbria)

Personalmente ritengo che Perugia sia una delle città d’arte più sottovalutate, visitatela e sono certa che finirete col darmi ragione.

Per approfondire:

Itinerario per visitare Perugia in 1 giorno senza perdere nulla

12 cose che (forse) non sapevi su Perugia

13. Assisi

Partendo da Perugia in appena una mezz’oretta in auto si arriva ad Assisi, città che vi consiglio di visitare anche se non siete credenti. La città di San Francesco e di Santa Chiara è meta di pellegrinaggi e viaggi religiosi da tutto il mondo ma non deve essere relegata allo status di luogo di fede e preghiera.

Assisi è una città che ha tante anime e solo visitandola riuscirete a comprendere appieno quanto la notorietà della “Assisi dei pellegrinaggi” abbia offuscato l’importanza di una città d’arte di notevole valore storico, archeologico e artistico.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Assisi (Umbria)

Da non perdere ad Assisi: la Basilica di San Francesco (divisa in Basilica Inferiore e Basilica Superiore – quest’ultima ospita gli straordinari affreschi di Giotto con le Storie di San Francesco), la Basilica di Santa Chiara, Piazza del Comune, il Tempio di Minerva, la Cattedrale di San Rufino, la Rocca Maggiore di Assisi e il centro storico medievale.

A breve distanza dal centro di Assisi potete visitare anche l’Eremo delle Carceri e la Basilica di Santa Maria degli Angeli con la Porziuncola.

Se non avete molti giorni a disposizione per il vostro viaggio tra Umbria e Lazio, potete visitare Assisi nel tardo pomeriggio: man mano che cala il sole e si avvicina il tramonto, la città umbra vi regalerà atmosfere magiche e (se sarete fortunati) un cielo sfumato di mille colori.

14. Foligno

Tra le città più belle dell’Umbria va menzionata anche Foligno, la prossima meta di questo itinerario alla scoperta del Centro Italia.

Quell’avvolgente fascino medievale tipico delle città umbre vi accompagnerà durante tutta la passeggiata nel centro storico, piccolo e comodamente visitabile a piedi.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Calamita Cosmica, Foligno (Umbria)

Dopo aver esplorato il centro storico di Foligno non dimenticate di cercare la Chiesa della Santissima Trinità in Annunziata e di entrarvi per vedere la Calamita Cosmica di Gino De Dominicis, una delle opere d’arte più importanti e controverse del XX secolo.

Per approfondire:

Cosa vedere nel centro storico di Foligno, una delle città più belle in Umbria

Calamita Cosmica: lo scheletro monumentale di De Dominicis a Foligno

15. Spoleto

La tappa successiva del tour on the road in Umbria è Spoleto, la città della Rocca Albornoziana e del Festival dei Due Mondi.

Il patrimonio storico-artistico della città è grandioso e non è un caso se Hermann Hesse, dopo averla visitata, scrisse: “Spoleto è la scoperta più bella che ho fatto in Italia”. Le cose da vedere sono tante: il Ponte delle Torri, il Teatro romano, la Casa romana, la Cattedrale di Santa Maria Assunta (Duomo di Spoleto) e la Basilica di San Salvatore.

Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Spoleto (Umbria)

Se amate il trekking, potete fermarvi un giorno in più a Spoleto e organizzare un’escursione lungo la ex Ferrovia Spoleto-Norcia, che può essere percorsa seguendo il vecchio tracciato ferroviario tra ponti, gallerie, boschi e punti panoramici molto affascinanti.

16. Cascata delle Marmore

Siamo quasi giunti alla fine del nostro road trip tra Lazio e Umbria ma manca ancora una tappa: se non siete ancora stati alla Cascata delle Marmore, questa escursione vi lascerà senza fiato.

Spostandoci in auto da Spoleto in direzione Roma, dove dobbiamo rientrare a chiusura di questo viaggio on the road in giro per il Centro Italia, passiamo per Terni: quale migliore occasione per andare alla Cascata delle Marmore!

Cascata delle Marmore: dove si trova, sentieri più belli e come organizzare l’escursione
Belvedere superiore – Cascata delle Marmore (Umbria)

Il Parco della Cascata delle Marmore è il luogo perfetto per trascorrere qualche ora all’aria aperta, seguendo uno dei 6 sentieri che lo attraversano.

I visitatori possono avvicinarsi alle cascate, osservare i salti d’acqua da diverse prospettive e punti panoramici, ammirare affascinanti tratti di fiume e fare un pic-nic nelle aree attrezzate. L’ingresso è a pagamento ma ne vale certamente la pena.

Per approfondire Cascata delle Marmore: dove si trova, sentieri più belli e come organizzare l’escursione

17. Rientro a Roma

Conclusa la visita alla Cascata delle Marmore, in meno di 2 ore (traffico permettendo) si torna a Roma. Il “rientro alla base” è sempre un momento triste, perché sancisce la fine del viaggio che tanto ci ha appassionati.

Così si conclude questo entusiasmante road trip tra Lazio e Umbria… in attesa del prossimo giretto on the road, ci consoleremo sognando nuovi viaggi e tour in auto alla scoperta del nostro Bel Paese!

 


Road trip in Centro Italia: viaggio in auto alla scoperta di Lazio e Umbria
Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Per organizzare e arricchire questo itinerario, date un’occhiata anche a questi consigli di viaggio:

Piatti tipici dell’Umbria: le specialità più buone da mangiare

11 luoghi insoliti e alternativi da visitare in Umbria

Cosa vedere a Rasiglia: itinerario di visita alla piccola Venezia dell’Umbria

25 gite fuori porta da fare in giornata partendo da Roma

Written by Lucia D'Addezio

Viaggiatrice seriale, fotografa per passione e scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella sua borsa sono: un fornito beauty case, la sua fedele macchina fotografica, carta e penna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.