in

Cosa vedere a Ravenna in 1 giorno: itinerario completo

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

Esplorare Ravenna a piedi e visitare i monumenti più importanti in 1 solo giorno è possibile. Ecco il mio itinerario tra le chiese, i monumenti e i siti UNESCO di Ravenna.

Itinerario di 1 giorno a Ravenna

Ecco le tappe in sintesi del mio itinerario di 1 giorno a Ravenna.

L’itinerario, ovviamente, comprendono i principali luoghi d’interesse di Ravenna, le basiliche mosaicate e i monumenti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO (che a Ravenna sono ben 8).

  1. Mausoleo di Galla Placidia (compreso nel biglietto)
  2. Basilica di San Vitale (compresa nel biglietto)
  3. Battistero Neoniano (compreso nel biglietto)
  4. Museo Arcivescovile (compreso nel biglietto)
  5. Duomo di Ravenna (gratis)
  6. Tomba di Dante (gratis)
  7. Basilica di San Francesco (gratis; 1 Euro per vedere la Cripta)
  8. Piazza del Popolo e centro storico
  9. Basilica di Sant’Apollinare Nuovo (compresa nel biglietto)
  10. Mausoleo di Teodorico (4 Euro)

Visitare Ravenna: parcheggi e biglietto cumulativo

Ravenna, la “città dei Mosaici”, conserva tesori inestimabili nel cuore del suo centro storico.

La mia visita a Ravenna ha cercato di coprire tutte le cose più importanti da vedere in città, in particolare le chiese mosaicate, i monumenti UNESCO e le attrazioni turistiche più interessanti.

Il primo problema da risolvere una volta arrivati in città, però, è dove parcheggiare a Ravenna, possibilmente vicino al centro. Ecco qualche consiglio in merito ai posteggi (gratuiti e a pagamento).

Dove parcheggiare a Ravenna (vicino al centro)?

Io sono partita nella mia esplorazione di Ravenna da Porta Adriana.

Porta Adriana è a breve distanza da Piazza Francesco Baracca, dove c’è anche un comodo parcheggio vicino al centro di Ravenna. Il parcheggio non è enorme quindi, se non trovi posto qui, puoi posteggiare, come consigliato anche nei commenti al post, nel parcheggio di Largo Giustiniano, più ampio e situato a breve distanza dalla Basilica di San Vitale.

Una buona alternativa è anche il parcheggio Piazzale Antico Lazzaretto, che conta 224 posti auto ed è gratuito. In poco più di 10 minuti a piedi arriverai a Porta Adriana o alla Basilica di San Vitale.

ATTENZIONE: come segnalato da Michela, che è di Ravenna, è possibile parcheggiare anche in Piazza della Resistenza, da dove in 10 minuti a piedi si arriva a Porta Adriana e con 1,50 Euro si può lasciare la macchina tutto il giorno. Fai, però, attenzione a leggere bene i cartelli con i giorni e gli orari di sosta consentiti predisposti nel parcheggio, perchè due lettori hanno segnalato nei commenti che in alcuni giorni in Piazza della Resistenza si tiene un mercato e la sosta è vietata.

Biglietto cumulativo per vedere chiese, mosaici e monumenti UNESCO

Dopo aver parcheggiato l’auto, ho raggiungo a piedi la biglietteria di via Argentario 22 e ho acquistato il biglietto cumulativo per visitare la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano, la Cappella Arcivescovile e la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo.

  • Il biglietto costa 9,50 Euro, prezzo che mi è sembrato abbastanza accessibile per visitare i capolavori musivi dei monumenti UNESCO di Ravenna.
  • Il biglietto cumulativo ha una validità di 7 giorni, con un ingresso per monumento.

Con il biglietto alla mano ho iniziato la mia visita a Ravenna.

Itinerario per visitare Ravenna in 1 giorno

Le cose da vedere a Ravenna sono numerose, quindi preparati a camminare molto se non vuoi perderti nulla.

1. Mausoleo di Galla Placidia

La prima tappa dell’itinerario di 1 giorno a Ravenna è il Mausoleo di Galla Placidia.

Il Mausoleo di Galla Placidia (V secolo) fu commissionato dall’Imperatrice romana fautrice del trasferimento, nel 402 d.C., dell’Impero Romano d’Occidente da Milano a Ravenna .

Questo splendido monumento è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

Al suo interno troverai spettacolari mosaici di forte ispirazione bizantina, tematicamente a cavallo tra la tradizione greco-romana e quella cristiana, che ricoprono pareti, archi, lunette e cupola.

2. Basilica di San Vitale

Dal Mausoleo di Galla Placidia ci spostiamo verso la Basilica di San Vitale, uno dei luoghi assolutamente da vedere a Ravenna.

La Basilica di San Vitale (525 d.C.) è uno dei massimi esempi di arte paleocristiana in Italia.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

All’interno della Basilica di San Vitale, situata negli immediati pressi del Mausoleo di Galla Placidia, si resta affascinanti dalla pavimentazione, dai ricchi mosaici che decorano il presbiterio e dalla maestosa cupola affrescata.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

Curiosità sulla Basilica di San Vitale

Sul pavimento del presbiterio c’è un labirinto mosaicato.

Il labirinto è stato realizzato allo scopo di indurre il fedele ad un esercizio spirituale. La sua risoluzione porterebbe a vivere un processo di catarsi e purificazione.

3. Battistero Neoniano

Il Battistero Neoniano (detto anche Battistero degli Ortodossi in contrapposizione al Battistero degli Ariani) risale al V secolo.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

Il vascone battesimale centrale è contornato da un tripudio di mosaici che raggiungono il massimo splendore nella cupola con il Battesimo di Gesù.

Notevoli anche le decorazioni in lastre di porfido e di marmo verde che rivestono le pareti, gli stucchi e gli ornamenti simbolici.

4. Museo Arcivescovile

Proprio accanto al Battistero Neoniano c’è il Museo Arcivescovile che ti consiglio assolutamente di visitare, se non altro per la presenza al suo interno di capolavori come la Cattedra d’avorio (VI secolo) attribuita all’Arcivescovo Massimiano, l’antichissimo calendario pasquale e, soprattutto, i mosaici della Cappella di Sant’Andrea e della Cappella Arcivescovile.

5. Duomo di Ravenna

Uscito dal Museo Arcivescovile puoi attraversare il Duomo di Ravenna, ritrovandoti in Piazza Duomo.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

Io a questo punto del mio itinerario a Ravenna ho fatto una sosta per il pranzo da Naturalmente Burger, un grazioso ristorante bio e salutista.

6. Tomba di Dante

Dopo il pranzo l’itinerario a Ravenna è ripreso dalla Tomba di Dante.

Il mausoleo del “Sommo Poeta” si compone di una stanza con una lapide sormontata da un lumino alimentato con olio di oliva toscano.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

Ogni anno, il 14 settembre (anniversario della morte di Dante) il lumino viene rifornito di olio proveniente esclusivamente da Firenze.

7. Basilica di San Francesco

Proprio accanto alla Tomba di Dante troverai la Basilica di San Francesco

La caratteristica di questa chiesa è la presenza di una cripta del X secolo (sotto il presbiterio).

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

La cripta si trova sotto il livello del mare e per tale ragione è allagata e vi nuotano addirittura dei pesci rossi.

Sotto l’acqua limpida potrai intravedere la bella pavimentazione mosaicata.

Nella Chiesa di San Francesco ho notato molti turisti passare con noncuranza davanti alla cripta allagata, probabilmente ignorandone la prensenza.

E’ mantenuta al buio, quindi non è scontato notarla: per illuminarla e poterne ammirare la bellezza, è necessario inserire una moneta da 1 Euro in un’apposita fessura per attivare il meccanismo di accensione.

E’ una vera e propria “cripta a gettoni“!

8. Piazza del Popolo e centro storico

La mia passeggiata a Ravenna è proseguita verso Piazza del Popolo, con numerose deviazioni nelle vie del centro storico.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

9. Basilica di Sant’Apollinare Nuovo

La tappa successiva del mio itinerario a Ravenna è stata la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo (493 – 526 d.C.), costruita per volere di Teodorico ma “ripulita” successivamente di quasi tutti i riferimenti alla stirpe di quest’ultimo a causa di una damnatio memoriae.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

I mosaici bizantini raffiguranti scene cristologiche e motivi religiosi rappresentano il più esteso ed importante ciclo musivo del mondo.

10. Mausoleo di Teodorico

Alla fine di una lunga giornata trascorsa ad esplorare Ravenna ho raggiunto in auto il Mausoleo di Teodorico (520 d.C.), edificato per volere di Teodorico il Grande, con il quale ho concluso il mio itinerario di 1 giorno nella “città dei mosaici”.

ravenna cosa fare vedere luoghi mosaici unesco monumenti itinerario 1 giorno blog viaggi travel

L’esterno del Mausoleo di Teodorico ha la particolarità di non essere in mattoni, come vorrebbe lo stile architettonico di Ravenna, ma in pietra d’Istria. La stessa cupola è, poi, realizzata con un unico, enorme monolite di pietra istriana.

Altre cose interessanti da vedere a Ravenna

  • La Basilica di Sant’Apollinare in Classe (VI secolo), il cui interno è caratterizzato da straordinari mosaici a tema religioso;
  • La Rocca Brancaleone (XV secolo), che comprende una cittadella fortificata e un parco pubblico molto amato dagli abitanti di Ravenna;
  • I Giardini pensili nella Cripta Rasponi, molto particolari e consigliati a chi ama il connubio tra arte, architettura e natura.
Ti è piaciuto? Condividilo!

Written by Lucia D'Addezio

Viaggiatrice seriale, fotografa per passione e scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella sua borsa sono: un fornito beauty case, la sua fedele macchina fotografica, carta e penna.

73 Comments

Leave a Reply
  1. Davvero complimenti per le foto sono talmente fatte bene che sembra di essere li, per non parlare poi della bellezza di Ravenna. Luoghi davvero suggestivi!

    • Ciao Francesca, la maggior parte (purtroppo) sono a pagamento. Io facendo il biglietto cumulativo ho risparmiato abbastanza. Pagando 9,50 Euro puoi visitare San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano, il Museo Arcivescovile e Sant’Apollinare Nuovo. Alcune chiese e monumenti, come San Francesco e la Tomba di Dante, sono ad ingresso gratuito.

      Per visitare il Mausoleo di Teodorico, invece, si pagano ben 4 Euro. Secondo me è molto! Si può, in alternativa, fare un biglietto cumulativo per visitare il Museo Nazionale, il Mausoleo di Teodorico e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe. Il costo è di 8 Euro.

        • Ciao Marco, presso le biglietterie apposite. Io il mio l’ho preso proprio davanti alla Basilica di San Vitale.

      • Grazie del percorso dettagliato!! Sto visitando Ravenna con la mia famiglia il mese prossimo e le tue indicazioni mi sembrano preziose. Un saluto dalla Spagna.

      • Ciao Lucia
        ho letto questa pagina per preparare il mio itinerario di un giorno a Ravenna domenica prossima. Non vedo l’ora. Seguirò religiosamente i percorsi che tu tracci, io mi muoverò a piedi in città e spero di ritrovarmi . Al rientro ti farò sapere come è andata
        Grazie

  2. Ci sono stata anni fa, in una giornata uggiosa. Ciononostante ho avuto modo di visitare alcuni angoli suggestivi di Ravenna come la tomba di Teodorico. Una città stupenda, dove ritornerò di certo, magari seguendo l’itinerario che hai seguito tu.

  3. Fantastica la Basilica di San Francesco con la cripta allagata. Mi piace moltissimo e non l’avevo mai vista prima, nemmeno in foto. ^_^

  4. Complimenti per le foto, noi in 4, due coppie, avremo piu’ tempo, maggio e’ vicino e seguiremo tuo itinerario, dacci una dritta per il palato, prezzi modici s’intende. grazie

    • Ciao Giovanni, ho consigliato proprio in questo post il ristorante dove ho mangiato io: prezzi modici, ingredienti sani e un bell’ambiente. Sto parlando di Naturalmente Burger (cerca il link nel post).

  5. Ciao,
    ho seguito sabato il tuo itinerario, molte utile! Unica precisazione: il parcheggio vicino a Porta Adriana attualmente consente una sosta massima di 3 ore per le autovetture, da rinnovare se si desidera sostare di più.
    Altra dritta per chi preferisse le due ruote alle passeggiate: Ravenna offre il servizio di bike sharing gratuito per i turisti, un modo divertente di girare la città!

    • Grazie del feedback, molto utili i tuoi aggiornamenti e consigli. Spero che Ravenna ti sia piaciuta. Un caro saluto e grazie di essere passata sul blog. 🙂

  6. Da ravennate consiglio il parcheggio in piazza della resistenza, in 10 minuti massimo a piedi sei a porta adriana e con 1,50 euro puoi lasciare la macchina tutto il giorno! 😉

    • Ho seguito la tua info ma purtroppo mi e’ costata cara.. circa 180 euro, attenzione ai cartelli in questo parcheggio. Mi hanno rimosso la macchina perche’ in una certa zona un giorno alla settimana fanno un mercatino pomeridiano. La sfortuna ci ha colpiti. tra l’altro quel giorno era anche stato anticipato, non era il giorno assegnato. Cmq multa + rimessa+ taxi _182 euro
      Consiglio un parcheggio diverso per non incorrere in errori.

  7. Ciao Lucia ..sapresti consigliari un posto per dormire a Ravenna con mia figlia e come recuperare una guida per una maggiore comprensione della storia e come eventualmente inserirci in un gruppo. Grazie Stefania

  8. Ho seguito questo itinerario e mi è stato utilissimo, GRAZIE MILLE per averlo fatto così bene, ti ho seguito passo dopo passo 🙂
    Vorrei però aggiungere due piccole note al post:
    – parcheggio: prima di Pzz della Resistenza (tipo 100m) c’è un parcheggio grande totalmente gratuito
    – dove mangiare: il posto degli hamburger bio è molto famoso ma un pò caretto, davanti al cancello del duomo c’è una pizzeria e con 5euro te la cavi per una pizza da asporto

    • Ciao Jennifer, grazie per i tuoi consigli. Ogni contributo è prezioso. 😉 Sono felice che l’itinerario ti sia stato utile e spero che Ravenna ti sia piaciuta. Io l’ho adorata! 🙂

    • Scusate la critica, io sono di ravenna avete scritto tante belle e giuste cose Sulla mia città , avete fatto un ottimo programma …..e poi rovinate tutto dicendo di mangiare Bio Burgher o la pizzeria di fronte al duomo!!! È un insulto per Ravenna……Se volete completare il tour mangiate in un ristorante tipico….Non potete non andare alla Ca de Ve………venite in Romagna uno dei posti dove si mangia meglio e parlate di pizza e bio brugher invece di piadina cappelletti tagliatelle ecc

      • Ciao Davide, questo è il resoconto del mio itinerario. Io sono vegetariana e ho trovato comodissimo mangiare da Naturalmente Burger. Si inseriva perfettamente nel mio itinerario e nelle mie esigenze alimentari. Jennifer, come molti turisti, ha preferito un pasto veloce a base di pizza. Chi ha poco tempo per visitare una città bella come Ravenna spesso preferisce un pasto frugale, rapido e easy, per non perdere troppo tempo. Sono solo consigli. Chi vuole mangiare i cappelletti, credimi, lo farà a prescindere dai consigli che do io sul blog. Un caro saluto e alla prossima.

        • Voleva essere una critica scherzosa la mia……comunque hai fatto un ottimo programma e dopo aver letto il tuo itinerario ho parlato con mia mogli e abbiamo deciso di andare domani insieme hai nostri 2 figli in gita……Sai dove? A Ravenna….si hai capito bene abitiamo a Ravenna e domani andiamo in gita di un giorno a Ravenna e andiamo a pranzo alla Ca de Ve…….Perché andare altrove quando non si conosce bene la propria citta? E ti dirò i miei figli sono entusiasti……Ps seguo il tuo itinerario….magari qualche piccolo cambiamento…..Grazie

          • Che bello! Ne sono molto felice. Io stessa ricordo le gite fatte in famiglia, quando ero bambina, con molta gioia. Sono sicura che i tuoi figli si divertiranno tanto. Se hai qualche consiglio aggiuntivo, sono molto felice se mi scrivi. Fate buon viaggio nella vostra splendida città. Un abbraccio.

        • Bravissima in tutto, Lucia, e complimenti per l’itinerario che penso mi sarà utile a breve.
          Consentimi soltanto un piccolo appunto amorevole: hai scritto “Un pasto frugale, rapido e easy”…
          Non esistono forse innumerevoli corrispondenti nella nostra lingua?
          Perché noi italiani dobbiamo sempre deturpare il nostro idioma con inutili anglicismi? Oltre a vivere nel Paese più ricco d’arte, non disponiamo anche della lingua più bella del mondo?
          Scusa, siamo nei pressi della Tomba di Dante: non facciamogli torto e riscopriamo l’orgoglio di sentirci italiani.

          • Ciao Gian Paolo, che dire, hai ragione. Ogni tanto tendo ad essere un po’ troppo informale. Chiedo venia. 😉 Ma qui sul blog mi sento “tra amici”. Un caro saluto.

  9. Ciao
    Il tuo articolo è stato preziosissimo
    Ci siamo andato oggi a Ravenna.
    ti volevo solo segnalare che il biglietto costa 11.50 e non 9.50 come probabilmente costava nel 2013.
    ciao!
    Marco

    • Ciao Marco, anche il tuo commento è preziosissimo. Probabilmente rispetto a quando ci sono andata io il prezzo è cambiato. Grazie mille per la correzione. Spero che Ravenna e i suoi mosaici ti abbiano incantato tanto quanto hanno incantato me.

  10. Grazie per avermi rinfrescato la memoria. A Ravenna ci sono stata parecchi anni fa, ero alle scuole elementari ed ho molti ricordi di quelle giornate con amici e compagni. Io e il mio ragazzo dovremmo andarci a breve durante le ferie d’agosto e non vedo l’ora di ritornarci per vivermi quest’esperienza in modo diverso, stavolta con la visione di un adulto malinconico dei vecchi tempi e felice di poter scoprire nuovi dettagli della città trascurati a quell’età spericolata 🙂 un abbraccio, seguirò la tua mappa

  11. Grazie,devo ringraziare Lucia per i suggerimenti dati per la visita di Ravenna in un 1 giorno.
    chiari e affidabili, grazie di nuovo

  12. Ciao Lucia,
    complimenti per la tua esposizione e per i tuoi consigli.
    Il tuo giro è molto interessante e lo seguirò fedelmente. Purtroppo, dato i 75 anni che pesano sulle gambe, un giorno non basta, Mi sa che ci vorranno almeno due giorni, ma lo farò.
    Grazie ancora.

    • Ciao Tito, in fondo che fretta c’è? In due giorni va bene ugualmente, l’importante e che ti godrai il viaggio. Ravenna e i suoi mosaici ti incanteranno. Un caro saluto e buon viaggio.

  13. Ciao,

    Molto semplice e chiaro il rercorso da fare! grazie per condividerlo. Soltanto una domanda,

    Mi sai dire piu meno quanti ori raccomandi? Io arrivero a Ravenna da Bologna, e vorrei capire se devo prendere il treno prestisimo al mattino o anche no!

    grazie mille

    • Ciao claudia, io sono arrivata attorno alle 9/9.30 e sono andata via verso le 5, seguendo esattamente questo itinerario. Con calma, senza correre. Io ho il passo svelto, ma ce la siamo presa comoda, fermandoci di tanto in tanto quando vedevamo scorci e stradine suggestive.

  14. Ciao Lucia e complimenti! bellissimo il tuo blog e bellissimo questo itinerario di Ravenna.
    A settembre la mia bimba (10 anni) vuole passare un paio di giorni da sola con me a visitare una città e ho scelto Ravenna, nn ci sono mai stata ed è sempre stato un pò il mio chiodo fisso dai tempi della scuola.
    Noi arriviamo da Milano, e nn conoscendola bene nn so se sarebbe più comodo arrivare in treno o in macchina… io nn ho problemi con la macchina oltre tutto dal tuo post mi pare di capire che è facile girarla e parcheggiarla senza impazzire in una città che nn conosco.
    Ma è anche vero che a lei piacerebbe andare in treno… tu sai se la stazione è abbastanza comoda come punto di partenza per la visita della città?

    Per il pranzo punterò a qlcs di veloce tipo l’hamburger da te segnalato e a cena il ristorantino proposto dal nostro amico di Ravenna.. così per par condicio 😀 😉
    grazie ancora!
    Pat

    • Ciao Pat, bellissima scelta, Ravenna. 😛
      Io ti direi di andare in auto perchè è vero che la stazione non è lontana dal centro (è vicino al Mausoleo di Teodorico) però con l’auto avete più tempo di fare le cose e tranquillità. Non dovete correre per prendere il treno e stressarvi. Leggete anche i commenti al post per ulteriori consigli su dove parcheggiare. 😉 Per la scelta dei ristoranti, bravissime. Approvo!

  15. Grazie eccellente e minuziosa.
    ho seguito perfettamente l’itinerario… dal biglietto cumulativo (adulti €9.50, ragazzi € 8.50, bambini fino a 10 anni gratis ).
    Tutto in un pomeriggio
    aggiungendo anche il museo di Dante, apprezzato anche dai bambini e ragazzi (ingresso €3 adulti, ragazzi fino a 14 anni gratis)
    Grazieee

  16. Ciao Lucia, grazie per l’ ottimo itinerario suggerito!
    Solo una dritta aggiornata sul parcheggio: ho lasciato l’auto in Largo Giustiniano a due passi da San Vitale, spendendo 3 euro per il ticket valido tutto il giorno, direi francamente un prezzo molto onesto…
    Grazie ancora! Splendida cittá anche se avevo solo 4 ore a disposizione… Ciao

    • Ciao Roberto, grazie della dritta. Come prezzo per parcheggiare in una città turistica, mi sembra davvero onesto. Grazie mille. Sono felice che l’itinerario ti sia stato utile. Un saluto e torna a trovarmi sul blog. 🙂

  17. grazie per i bellissimi e utilissimi consigli! Visitata ieri Ravenna, un gioiello! per parcheggiare ottimo il piazzale alle spalle della basilica di San Vitale, si chiama Parcheggio Giustiniano, 3 euro al giorno.

  18. Grazie per i tuoi consigli. Ne abbiamo usufruito io e mio marito ,che è un non vedente ,e siamo riusciti a vedere i vari siti senza problemi. Grazie ancora!

  19. Ciao Lucia, trovo il tuo itinerario molto interessante. Pensavamo di andare a visitare Ravenna proprio questo fine settimana, per caso potresti consigliarmi un posticino dove alloggiare un paio di notti con la mia famiglia? Grazie e ciao

  20. Ciao Lucia,
    grazie per questo tuo fantastico suggerimento di itinerario a Ravenna. È valido per qualsiasi giorno della settimana, o ci sono giorni in cui non si possono visitare certi minumenti?

    • Ciao Gisella, io ho raccontato il mio itinerario ma non so se in altri giorni della settimana ci sono chiusure o impedimenti di altro genere nel seguire tutte le tappe. Ti consiglio di prenderlo come spunto, ma di informarti se alcuni musei o luoghi fossero chiusi in giorni specifici della settimana. 🙂 Buon viaggio a Ravenna!

  21. Buongiorno Lucia,
    ho letto con interesse il tuor che proponi per Ravenna. Ti chiedo un paio di consigli spero tu possa rispondermi:sono disabile e uso alternativamente sedia a rotelle e stampelle dove necessario, credi che possa farcela a fare il giro che hai fatto tu? sarò accompagnata da mio marito e mia figlia quindi potrò contare sul loro supporto. La scorsa estate ho girato Assisi, Spoleto, Perugia e Gubbio, pur se con qualche difficoltà (barriere architettoniche all’ingresso di chiese e musei) sono riuscita a godermi le città e i luoghi d’interesse principali.
    Grazie per la risposta
    Laura da Bergamo

    p.s. quando vorrai venire a bergamo sarò lieta di darti qualche suggerimento!

    • Ciao Laura,
      grazie mille per il tuo commento, sono felice che l’itinerario per visitare Ravenna in un giorno ti sia stato utile.
      Per quanto riguarda la tua domanda, a livello di tempistiche non credo dovreste avere problemi, anche con la sedia a rotelle. La città è abbastanza concentrata e facile da esplorare senza perdere l’orientamento. La mia unica perplessità è in merito ad eventuali impedimenti per la sedia a rotelle, per esempio scalinate, mancanza di rampe o altre eventuali barriere architettoniche. Non ci ho fatto proprio caso, ma a memoria non mi viene in mente nulla che potrebbe impedire il tuo passaggio in sedia a rotelle.

      Ecco le informazioni che sono riuscita a trovare relativamente all’accessibilitá di Ravenna:
      Basilica di San Vitale e Mausoleo di Galla Placidia: sono presenti percorsi alternativi per persone con disabilità motorie.
      Sant’Apollinare Nuovo: ingresso accessibile per persone con disabilità motorie.
      Museo Arcivescovile: ingresso e sale accessibili per persone con disabilità motorie ma non è accessibile la Cappella di Sant’Andrea. Alcune sale sono dotate di percorso tattile con pannelli in rilievo e testi in braille.
      Battistero Neoniano: ingresso accessibile per persone con disabilità motorie.

      Per essere certa che tutte le attrazioni turistiche e i monumenti che ho citato nel mio itinerario siano accessibili per una persona in sedia a rotelle ti consiglio di contattare l’Ufficio Turistico di Ravenna. 🙂 Puoi anche contattare direttamente Ravenna Mosaici, che gestisce i monumenti più importanti di Ravenna (mail: [email protected]). Mi dispiace non poterti essere più utile sotto questo punto di vista. Scrivimi pure per qualsiasi altra domanda o se, una volta visitata Ravenna, hai consigli da dare a persone che hanno problemi simili.

  22. Ciao Lucia, domani andiamo a Ravenna con i ragazzi e penso che il tuo itinerario ci sarà utilissimo per la nostra prima volta in città! Poi ti farò sapere com’è andata!

  23. Ma allora non sono l’unica! È successo anche a me la notte di Capodanno 😠 non ho letto fino in fondo i commenti di questo blog, ne i cartelli del parcheggio e mi sono ritrovata senza macchina alle 2 di notte! Se volete parcheggiare in piazza della resistenza leggete anche i cartelli ai lati dove sono specificati i giorni del mercato, non solo quelli all’uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.