in

Escursione nella Valle Verzasca: come raggiungerla e cosa vedere

Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere

Ho visitato la Valle Verzasca, in Svizzera, e ne sono rimasta incantata. In questo post vi spiego come raggiungere la Valle Verzasca e cosa fare e vedere in zona.

In Svizzera, in mezzo alle montagne, tra boschi, canyon rocciosi e specchi d’acqua, si nascondono luoghi magici come la Valle Verzasca. Situata in una zona amena e selvaggia del Canton Ticino, la Valle Verzasca è la meta ideale per un’escursione in mezzo alla natura.

La Valle Verzasca, in Svizzera, ospita ogni anno tantissimi viaggiatori italiani e stranieri. In alta stagione vi stupirà il brulicare di turisti in un posto apparentemente sconosciuto, almeno in Italia.

Un canyon attraversato da acque color smeraldo.

Un ponticello dalle forme sinuose e delicate.

Rocce striate dei più svariati colori.

Montagne rigogliose costellate da casette in pietra scura.

La Valle Verzasca offre allo sguardo dei visitatori uno degli scorci paesaggistici più belli del mondo.

Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)

Vediamo insieme come raggiungere la Valle Verzasca, quali sentieri percorrere, come arrivare al Ponte dei Salti e cosa vedere nei dintorni.

Come raggiungere la Valle Verzasca

Arrivare in auto

Per raggiungere la Valle Verzasca, dirigetevi verso Tenero: sfruttate questa cittadina come base di partenza per visitare la valle. Imboccate l’autostrada Como-Chiasso e proseguite fino all’uscita “Bellinzona Sud”, fino a raggiungere Tenero-Contra. Da qui proseguite in direzione “Valle Verzasca” (cartelli turistici).

Dove Parcheggiare?

Io ho parcheggiato in località “Posse”: sulla destra troverete il Ristorante Posse mentre sulla sinistra c’è un piccolo parcheggio in sterrato, dal quale parte uno dei sentieri della Valle Verzasca.

I sentieri

Proprio sotto il parcheggio sterrato si sono due opzioni: seguendo una stradina ripida e non proprio comodissima, si scende fino a raggiungere una bellissima zona del fiume dove si può anche fare il bagno.

Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)

Proseguendo, invece, verso il ponticello e attraversandolo potete imboccare il sentiero che in 20 minuti vi porterà a Lavertezzo e al celebre Ponte dei Salti.

Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)

 

Il sentiero è facile e comodo da percorrere e ben segnalato.

Costeggia il fiume, attraversando silenziosi boschi e tratti di natura incontaminata di una bellezza disarmante. E’ una bella passeggiata, rilassante e stimolante dal punto di vista visivo. Consiglio questa escursione agli appassionati di trekking e ai fotografi: incontrerete sul vostro cammino scorci e paesaggi da sogno.

Arrivare con altri mezzi

In alternativa, raggiungete Locarno. Qui abbandonate l’automobile e raggiungete Tenero sfruttando l’ottimo servizio di navette a disposizione presso la stazione di Locarno. Infine, se siete degli amanti dello sport, considerate anche l’idea di raggiungere Tenero da Locarno noleggiando una bicicletta.

Cosa vedere nella Valle Verzasca?

La Valle Verzasca è caratterizzata da scorci suggestivi. I caratteristici borghi con le casette in pietra non fanno che arricchire di fascino la valle. E’ una delle zone più belle della Svizzera grazie soprattutto alla presenza del fiume Verzasca che scorre in un canyon roccioso con la sua acqua azzurrissima.

Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Valle Verzasca (Svizzera)

Completamente immersa nella natura, la Valle Verzasca offre uno spettacolo unico per gli occhi e per l’anima: difficilmente vedrete altrove un fiume con acqua tanto limpida e dai colori così brillanti.

La meta imperdibile della Valle Verzasca è senza dubbio il Ponte dei Salti, che si erge sul fiume Verzasca e che permette di godere di un panorama a dir poco entusiasmante. Tutt’intorno potete passeggiare sui sentieri che conducono in tratti bellissimi di bosco o nei paesini circostanti.

Considerate anche l’idea di visitare il Castello dei Marcacci a Brione: un isolato bastione che in epoca medievale serviva per sorvegliare i dintorni di Locarno.

Se, invece, siete degli inguaribili romantici, non esitate a visitare la Cascata della Froda a Sonogno: potrete raggiungerla tramite dei comodi ponticelli di legno. Gli scenari vi faranno innamorare di questo luogo selvaggio. E’ l’ideale per una vacanza in dolce compagnia, soprattutto se siete una coppia che ama l’attività all’aria aperta. Aguzzate la vista e dedicate qualche minuto della vostra attenzione alle bellissime rocce venate di pietra gneiss, una caratteristica preponderante della Valle Verzasca, che si fonde meravigliosamente con i verdi boschi presenti in zona.

La Diga di Contra: bungee jumping come James Bond

Tornando a casa dopo aver visitato la Valle Verzasca non abbiamo resistito alla tentazione di fermarci in prossimità della Diga di Contra. Non sapevamo che in questo tratto del fiume ci fosse una delle dighe più alte d’Europa.

Con i suoi 220 metri di altezza, la Diga di Contra sbarra il corso del fiume Verzasca e crea un punto sospeso nel vuoto ideale per praticare bungee jumping. Qui è stata girata la scena iniziale, quella del salto dell’Agente 007, di uno dei film della saga di James Bond.

Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Diga di Contra (Valle Verzasca)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Diga di Contra (Valle Verzasca)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Diga di Contra (Valle Verzasca)
Come raggiungere la Valle Verzasca e cosa vedere
Diga di Contra (Valle Verzasca)

Vi assicuro che già assistere ad uno dei salti dei numerosi bungee jumpers che frequentano la diga è adrenalinico (per non dire spaventoso!), figuriamoci provare l’ebrezza di fare bungee da una delle dighe più alte del globo.

Valle Verzasca: alcune raccomandazioni

Alcune raccomandazioni per chi vuole visitare la Valle Verzasca. Anche se la sua bellezza sconcertante potrebbe far pensare al visitatore che la Valle Verzasca sia un piccolo angolo fiabesco di mondo, in realtà i pericoli sono dietro l’angolo.

Molti fanno il bagno o si tuffano dalle rocce ma non siamo al mare, quindi attenzione. L’acqua è molto fredda e ci sono sassi appuntini e/o scivolosi che possono causare incidenti. Si contano numerosi casi di annegamenti, infortuni e, purtoppo, anche decessi.

Io stessa ho assistito ad un tuffo malriuscito da un ponte che si è concluso con una brutta conseguenza per il temerario “tuffatore”: uscendo dall’acqua, dopo un salto abbastanza incosciente, un ragazzo è uscito dall’acqua con una spalla visibilmente lussata e in preda a dolori lancinanti. Non un bello spettacolo, di certo! Inoltre gli amici del ragazzo e gli altri presenti lo hanno dovuto soccorrere e chiamare l’ambulanza.

3 cose imperdibili nella Valle Verzasca

• Il Ponte dei Salti. E’ il luogo più famoso della Valle Verzasca. Oltre ad affacciarsi su un tratto azzurrissimo di fiume, permette ai più coraggiosi di avere un “trampolino” per tuffarsi nella piscina naturale sottostante.

• Il Sentierone. Si tratta di un sentiero escursionistico-culturale che attraversa tutta la Valle Verzasca. Non deve essere per forza percorso tutto, gli escursionisti possono passeggiare su alcuni tratti, molti dei quali davvero affascinanti.

• La Diga di Contra. Qui si trova una delle installazioni fisse per fare bungee jumping più alte del mondo, celebre perché qui è stata girata la scena del lancio all’inzio del film di James Bond, Agente 007 – GoldenEye del 1995.

Se vi è piaciuta l’escursione in Valle Verzasca, sempre nel Canton Ticino c’è un altra vallata dall’aspetto molto simile, dove fare escursioni, bagni e tuffi nel cuore delle montagne svizzere: la Vallemaggia.

Ti è piaciuto? Condividilo!

Written by Lucia D'Addezio

Viaggiatrice seriale, fotografa per passione e scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella sua borsa sono: un fornito beauty case, la sua fedele macchina fotografica, carta e penna.

29 Comments

Leave a Reply
  1. Buongiorno Lucia, volevo porle una domanda, dalla valle verzasca a il ponte tibetano, dista molto?vorrei farle entrambe in giornata se fattibile. Sono due escursioni molto affascinanti e suggestive, ho letto il suo blog, mi è sembrato di vivere l’esperienza ?
    Grazie, buona giornata
    Saluti
    Grazia

    • Ciao Grazia, il Ponte Tibetano Carasc e la Valle Verzasca non sono molto lontane, a livello puramente “geografico” (in auto circa 40 minuti/1 ora). Il problema, però, è che per raggiungere il ponte tiberano devi prendere prima la funivia, e poi camminare un bel po’ (senza considerare il tempo per tornare indietro). La stessa cosa vale per la Valle Verzasca: lasciata la macchina, bisogna camminare sui sentieri per ammirarla al meglio e magari fermarsi a fare un bagno o un tuffo. Io ti consiglio di vedere la Valle Verzasca con una sosta alla Diga di Contra in una giornata e dedicare un’altra giornata al ponte tibetano. 🙂

    • BUONASERA A TUTTI !
      Con degli amici stiamo organizzando a settembre una gita in pullman alla Val Verzasca.
      Chiedo a chi c’è già stato se come gita è adatta anche a una persona di 67 anni che cammina con bastone e si deve fermare spesso. L’ideale sarebbe se c ifosse nelle vicinanze del parcheggio un bar o qualcosa di simile in modo ch,e nell’eventualità, si possa fermare e riposare.
      E’ una persona che ama molto la natura, anche se in modo contemplativo, vista la sua difficoltà nel camminare.
      Grazie della vostra risposta.

      • Potete andare a Lavertezzo in auto e vedere un pezzetto di valle dalla strada, ma la vera Valle Verzasca è “selvaggia” e godibile solo camminando lungo il fiume e sui sentieri, cosa abbastanza difficoltosa da fare con il bastone. ?

    • Ciao Rossana, si, serve la cosiddetta “Vignetta”, è un bollino che si paga una volta, ha validità un anno e permette di utilizzare tutte le autostrade in Svizzera senza costi aggiuntivi. Se intendi utilizzare l’autostrada la vignetta è obbligatoria.

      La vignetta autostradale 2017 costa 40 Franchi svizzeri, può essere comprata in dogana oppure nei punti vendita ed è valida fino al 31 Gennaio 2018. Non esistono vignette giornaliere, settimanali o mensili.

  2. Ciao Lucia,
    Grazie per le preziosi informazioni e le bellissime foto! Questa estate pensavo di fare un giro a scoprire nuovi posti del nord italia e dintorni e questa sarà sicuramente una delle mie mete! Posso chiederti qualche consiglio su cosa è meglio portare secondo te?
    Grazie e bel lavoro!

    • Ciao Robin,
      intendi il Nord Italia o anche la Svizzera? Vedo che hai commentato il post della Valle Verzasca, quindi vorrei capire meglio qual è il tuo “raggio di azione”. Fammi sapere. Un saluto 🙂

  3. Ciao Lucia, scusa il disturbo! Una volta arrivati a Tenero( in treno) ci sono già i sentieri per arrivare in Val Verzasca o bisogna prendere un pullman? (Intendo per fare le stradine per arrivare ad esempio al ponte dei salti). Grazie!!

    • Ciao Arlete, da Tenero a Lavertezzo (dove si trova il Ponte dei Salti) c’è una distanza di 12 km (seguendo la strada in auto). In macchina sono circa 20 minuti. Tu vorresti andare a piedi da Tenero fino al Ponte dei Salti? C’è un bel sentiero da Sonogno a Lavertezzo per fare trekking, ma comunque si tratta di camminare per 13 km con un tempo di percorrenza che può arrivare anche a 4 ore. Se siete allenati può andare bene, altrimenti vi consiglio di seguire il mio itinerario spiegato nel post. Per arrivare nei pressi di Lavertezzo o del sentiero che ho imboccato io, sarebbe meglio optare per un autobus, secondo me.

      • Quindi lei consiglia di prendere il pullman a Tenero e fermarsi alla fermata vicino alla località Posse come ha fatto lei e poi seguire i sentieri ? Grazie mille per tutte le informazioni

        • Ci sono degli autobus che partono da Locarno e percorrono tutta la Valle Verzasca, con diverse fermate anche a Tenero e Lavertezzo. Quindi vi consiglio di sfruttare la linea Verzasca e poi, una volta arrivati nella valle, percorrere i sentieri ed esplorare tutta la zona intorno al fiume.

  4. Ciao! Io ho intenzione di visitare questa valle questa estate. Volevo un’informazione: venendo da Milano e volendo trascorrere qui almeno due giorni, è possibile accamparsi con una tenda in uno dei prati li adiacenti? Ti ringrazio. Ilaria

    • Ciao Ilaria, per quanto riguarda la possibilità di campeggiare liberamente in Valle Verzasca ti consiglio di informarti presso uffici turistici/enti locali. Non ho nessuna informazione sicura in merito e, per evitare problemi, è meglio rivolgersi agli enti competenti. Un saluto, Lucia

  5. Ciao. Grazie per l’info. Venendo da Monza mi dai un indirizzo preciso da inserire dove lasciare la moto? Vorremmo andare prima a visitare il famoso luogo delle “Maldive”. Inoltre, vorrei un consiglio per il pranzo. Grazie mille

    • Ciao Antonella, si tratta di una vallata in mezzo alla natura. Non so dove potete lasciare la moto a lungo, non ci sono ampie “zone parcheggio”. Non è quel genere di posto. ? il “famoso luogo delle Maldive” (la Valle Verzasca) non ha niente a che vedere con le Maldive. Non so come aiutarvi. Io sono andata per fare delle escursioni e ho camminato molto, leggete bene il mio itinerario e anche il post sul tema “Maldive di Milano”. Troverete lì tutti i consigli utili del caso. Un caro saluto.

    • Ciao Ileana, no. Niente passeggini. Si tratta di un sentiero di montagna, con sali e scendi, sassi e rocce. Guarda le foto e leggi bene il racconto dell’escursione. Per chi vuole portare i bimbi, si può usare solo lo zaino porta-bambino.

9 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

  3. Pingback:

  4. Pingback:

  5. Pingback:

  6. Pingback:

  7. Pingback:

  8. Pingback:

  9. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.