in ,

Cosa mangiare in Danimarca? 14 piatti tipici danesi da assaggiare

Cosa mangiare in Danimarca? I migliori piatti tipici danesi da assaggiare

COSA MANGIARE IN DANIMARCA. Piatti tipici, dolci e specialità danesi che devi per forza assaggiare durante un viaggio in Danimarca o a Copenaghen.

Se stai per visitare Copenaghen o la Danimarca ti starai di certo chiedendo quali sono i piatti tipici danesi da provare. Io ho vissuto per un anno in Danimarca e in questo periodo ho avuto innumerevoli occasioni per pranzare e cenare a tavola con i Danesi. Ho, quindi, potuto sperimentare in prima persona la vera cucina tradizionale danese, assaggiando i piatti che i Danesi consumano quotidianamente e nelle occasioni speciali.

PREMESSA PER GLI ITALIANI. Partiamo dal presupposto che la gastronomia danese è molto, molto, molto diversa da ciò a cui noi Italiani siamo abituati. Il cibo è uno dei temi più “delicati” per gli Italiani e durante un viaggio in Danimarca a molti viaggiatori italiani sembrerà quasi un’impresa trovare del cibo “locale” non solo commestibile, ma gustoso. Se fai parte della schiera di viaggiatori che non riescono ad andare oltre la pizza napoletana, le lasagne della mamma e la parmigiana di melanzane fatta in casa ho una brutta notizia per te: affrontare la cucina nordica sarà un’esperienza traumatica. Le proposte della gastronomia danese per il palato di un turista medio italiano non sono sempre soddisfacenti e bisogna essere bravi a scegliere cosa mangiare. Ci sono, infatti, dei piatti tipici danesi che sono davvero ottimi! Di seguito elencherò i miei preferiti.

14 Piatti tipici danesi da provare

Ecco un elenco dei 14 piatti tipici danesi più buoni che devi assolutamente assaggiare quando visiterai la Danimarca o Copenaghen.

  1. Smørrebrød
  2. Røde Pølser
  3. Frikadeller
  4. Kartofler
  5. Stegt flæsk
  6. Æbleskiver
  7. Flæskesteg
  8. Leverpostej
  9. Wienerbrød, Spandauer e Kanelsnegle
  10. Risengrød
  11. Rugbrød
  12. Aringhe marinate o affumicate
  13. Remoulade
  14. Jordbær Kage

1. Smørrebrød

Lo Smørrebrød è la versione danese del sandwich. Per differenziarsi dal resto del mondo, i Danesi hanno “inventato” il sandwich aperto, preparato con una sola fetta di pane su cui vanno appoggiati tutti gli altri ingredienti. Potrà sembrare la “scoperta dell’acqua calda” ma ti assicuro che i Danesi vanno matti per lo Smørrebrød e guai a chi si azzarda a criticare la banalità di questo panino aperto. Per gli Smørrebrød viene di norma usato il pane di segale. La fetta di pane viene utilizzata come base da ricoprire a piacere con altri ingredienti.

Lo Smørrebrød più amato dai Danesi è lo Stjerneskud. Lo Stjerneskud viene preparato usando come base una fetta di pane di segale imburrata. Sul pane vengono appoggiati dei filetti di platessa impanati (Rødspætte), del pesce affumicato e arrotolato e una manciata di gamberetti freschi. Il tutto viene decorato con maionese, caviale rosso o nero (uova di lompo) e qualche fetta di limone. Se tutto ciò ancora non ti bastasse, preparati ad accompagnare lo Stjerneskud con fette di salmone arrotolate attorno a 3-4 asparagi, qualche fetta di pomodoro e di lattuga e un uovo sodo tagliato a metà. Da provare!

Altri condimenti molto apprezzati per farcire gli Smørrebrød sono le aringhe in salamoia, il formaggio, le uova sode, il Leverpostej (paté di fegato), il salmone affumicato, lo sgombro, i gamberetti, il cetriolo, gli anelli di cipolla e, ovviamente, le salse come la Remoulade o la Maionese.

2. Hot-dog danesi e Røde Pølser

Uno dei cibi tipici danesi che devi per forza assaggiare è una vera istituzione gastronomica in Danimarca. Gettonatissimo tra i Danesi di ogni età, questo street food è il simbolo della cucina di strada danese. Sto parlando delle Røde Pølser, salsicce di maiale di colore rosso acceso usate come ingrediente base dei tipici Hot-dog danesi. Gli Hot-dog danesi, una delle specialità che non puoi rinunciare ad assaggiare in Danimarca, sono acquistabili in strada nei cosiddetti Pølsevogn.

I Pølsevogn sono chioschetti che vendono questi particolari Hot-dog danesi direttamente in strada e sono praticamente dovunque a Copenaghen e nelle altre città della Danimarca. Il costo delle Røde Pølser è contenuto e il sapore è davvero stuzzicante. L’Hot-dog danese preparato con le Røde Pølser è lo street food più amato e consumato dai Danesi. Il primo Pølsevogn di Copenaghen risale al 1910. Da allora nella strade della Capitale danese sono spuntati più di 130 chioschi specializzati nella vendita degli Hot-dog danesi con le Røde Pølser. Ogni anno si stima che i Pølsevogn vendano più di 135 milioni di Røde Pølser.

Hot-dog danesi | Street food danese
Hot-dog danesi | Street food danese

3. Frikadeller

Veniamo ad uno dei piatti tipici danesi più buoni in assoluto per quanto riguarda il salato, le Frikadeller. Le Frikadeller altro non sono che la versione danese delle polpette di carne ma attenzione a non sottovalutarle perché il sapore di questo piatto sfiora il divino!

Piatto nazionale danese per eccellenza, le Frikadeller possono essere accompagnate da un contorno di patate o di barbabietola marinata, da cetriolini sott’aceto, da fette di Rugbrød e da vari tipi di salsa (tra le quali spicca la Remoulade). Se vuoi prepararle a casa per rivivere la magia delle vacanze in Danimarca, ecco la ricetta originale delle Frikadeller danesi.

Frikadeller | Piatti tipici danesi
Frikadeller | Piatti tipici danesi

4. Kartofler (Patate)

Le patate sono una costante nella cucina danese e le troverai in accompagnamento a qualsiasi tipo di pietanza, dalla carne al pesce alle verdure. Si stima che i Danesi consumino tra 70 e 90 chili di patate pro capite all’anno. Le patate sono presenti sulle tavole danesi sia a pranzo che a cena, festività incluse, e i Danesi attendono con ansia la stagione estiva per regalarsi un’abbuffata di patate novelle.

L’estate è un periodo di particolare frenesia: lungo le strade di campagna ad ogni metro spunta un cartello che segnala la vendita delle patate novelle e nuove ricette compaiono in tavola perché le patate novelle possono essere mangiate con la buccia, risparmiando ai Danesi la fatica di sbucciarle. Considerando che lo “sbucciamento” delle patate può essere considerato quasi uno sport nazionale in Danimarca, immagina quanto sia piacevole per i Danesi poter mangiare le patate (croce e delizia) senza buccia!

Tra le ricette danesi più amate a base di patate ci sono le Patate caramellate (Brunede kartofler), una vera delizia dal particolarissimo sapore a metà tra salato e dolce; l’Insalata di patate (Dansk kartoffelsalat), spesso servita in accoppiata con le polpette danesi (Frikadeller); lo Smørrebrød con le patate, classicone estivo preparato con una fetta di pane di segale coperta con patate affettate o tagliate a metà, maionese, cipolle fritte croccanti, pancetta fritta e erba cipollina.

Brunede kartofler | Piatti tipici danesi
Brunede kartofler | Piatti tipici danesi

5. Stegt flæsk

Torniamo alle pietanze salate e scopriamo uno dei piatti tipici danesi più buoni tra quelli a base di carne. Lo Stegt flæsk da noi sarebbe considerato un secondo ma in Danimarca è servito come primo piatto. Si tratta di bacon fritto croccante accompagnato da patate lesse e salsa verde al prezzemolo (Persillesovs).

Lo Stegt flæsk non è una pietanza adatta a tutti gli stomaci, in quanto abbastanza calorica e decisamente pesante. È, però, un ottimo punto di partenza per iniziare ad apprezzare la vera cucina danese dato che lo Stegt flæsk è uno dei piatti che non manca mai sulle tavole degli abitanti della Danimarca.

Stegt Flæsk med persillesovs | Piatti tipici danesi
Stegt Flæsk med persillesovs | Piatti tipici danesi

6. Æbleskiver

Tra i dolci da provare assolutamente durante un viaggio in Danimarca ci sono gli Æbleskiver (“fette di mele”). Gli Æbleskiver sono dei dolci a base di mele di cui i Danesi sono ghiotti e la cosa non stupisce dato che sono deliziosi!

Gli Æbleskiver vengono cucinati in una speciale padella. La pasta è simile a quella dei pancake ma sono di forma sferica e ripieni di mele. Tradizionalmente vengono serviti accompagnati da marmellata o da una crema a base di mele e uova. Una vera delizia, provare per credere! Qui trovi la ricetta degli Æbleskiver se vuoi provare a prepararli a casa.

Æbleskiver | Dolci tipici danesi
Æbleskiver | Dolci tipici danesi

7. Flæskesteg

Il Flæskesteg è uno dei piatti tipici danesi da provare durante un viaggio in Danimarca o a Copenaghen. Questo arrosto di maiale si caratterizza per la croccantezza della cotenna che “scrocchia” sotto i denti durante la consumazione.

Tradizionale piatto natalizio, il Flæskesteg difficilmente avanza dopo le abbuffate delle Festività. Nella remota ipotesi che ciò accada, con gli avanzi del Flæskesteg vengono preparati contorni o panini farciti. Accompagnamento ideale dell’arrosto di maiale danese è il cavolo rosso in agrodolce (Flæskesteg med rødkål). Un altro contorno molto gettonato per il Flæskesteg sono le patate caramellate (Brunede kartofler).

Flæskesteg | Piatti tipici danesi
Flæskesteg | Piatti tipici danesi

8. Leverpostej

Uno dei piatti tipici danesi più strani per il palato italiano è il Leverpostej, un tradizionale paté di fegato che il 40% dei Danesi dichiara di consumare quotidianamente. In Danimarca si consumano ogni anno quasi 20 milioni di tonnellate di Leverpostej!

Uno degli impieghi più diffusi del paté di fegato danese è il Leverpostejmad, una sorta di panino aperto farcito con Leverpostej e altri ingredienti (pancetta, barbabietola rossa, cipolla, cetrioli, maionese, etc.).

Leverpostej | Piatti tipici danesi
Leverpostej | Piatti tipici danesi

9. Wienerbrød, Spandauer e Kanelsnegle

Suppongo che tutti conoscano, almeno di fama, la pasticceria danese. Ebbene, se quando sei in Danimarca vuoi assaggiare qualcosa di dolce e sfizioso e non sai cosa scegliere, non indugiare ed ordina un Wienerbrød.

La ricetta del Wienerbrød è stata importata in Danimarca dall’Austria durante lo sciopero dei fornai del 1850. In quell’anno per rimediare alla carenza di prodotti da forno freschi furono chiamati in Danimarca fornai e pasticceri austriaci, che prepararono per la prima volta questa delizioso prodotto di pasticceria. Il dolce fu tanto apprezzato dai “locali” che alla fine dello sciopero i fornai danesi dovettero imparare a prepararlo. Da allora viene servito in Danimarca con il nome di Wienerbrød (“pane di Vienna”).

Il Wienerbrød danese, dal caratteristico impasto burroso, raggiunge la sua massima iconicità e “danesità” nelle sue due versioni più consumate in Danimarca, cioè lo Spandauer e il Kanelsnegle.

  • Lo Spandauer si presenta come un grosso “cestino” di sfoglia farcito al centro. È molto apprezzato quando è riempito con crema pasticcera alla vaniglia, con marmellata di lamponi o, più in generale, con marmellata di frutti di bosco.
  • Il Kanelsnegle è la versione danese del Cinnamon roll. Presenti anche in altri Paesi scandinavi, in particolare in Svezia, i Kanelsnegle sono soffici e profumatissime girelle aromatizzate alla cannella e ricoperte di glassa bianca.

10. Risengrød

Un altro dolce tipico danese che devi assaggiare quando visiterai la Danimarca è il Risengrød, un budino danese a base di riso, latte e cannella. Il Risengrød per i Danesi è sinonimo di hygge e festività natalizie.

Il profumo di cannella riempie la stanza quando il Risengrød viene servito come dessert a tavola e l’atmosfera si addolcisce grazie al tradizionale sottofondo di musica natalizia. Se c’è un simbolo gastronomico dei pranzi in famiglia e delle festività natalizie in Danimarca è proprio il Risengrød. Inutile dire che i Danesi vanno matti per il Risengrød e lo consumano in quantità industriali durante tutto l’anno, non solo a Natale!

Risengrød | Dolci tipici danesi
Risengrød | Dolci tipici danesi

11. Rugbrød

Per generazioni il Rugbrød, pane di segale, ha accompagnato e accompagna i pasti dei Danesi. Quando vivevo in Danimarca non c’è stato giorno in cui mi sono seduta a tavola senza trovare il Rugbrød.

Si stima che ogni Danese consumi circa 20-25 chili di pane di segale all’anno. Se non hai mai assaggiato il Rugbrød danese, non perdere l’occasione di provarlo! Il Rugbrød non è un pane che piacerà a tutti perché ha un sapore leggermente amaro e acidulo ma, trattandosi di una delle specialità più tipiche della gastronomia danese, ti consiglio di assaggiarlo almeno una volta.

Rugbrød | Piatti tipici danesi
Rugbrød | Piatti tipici danesi

12. Aringhe marinate o affumicate

Parlando di cibi tipici e specialità gastronomiche danesi non posso non menzionare le Aringhe, in particolar modo nelle due versioni più apprezzate in Danimarca, cioè le Aringhe affumicate e le Aringhe marinate.

Seppur consumate in tutta la Danimarca, le Aringhe affumicate sono una specialità tipica dell’isola di Bornholm. Sull’isola di Bornholm le aringhe vengono affumicate in speciali affumicatoi dalla fine dell’Ottocento. Alcuni antichissimi affumicatoi possono essere ancora visti nei paesini di Bornholm. I Danesi sono ghiottissimi di Aringhe e una delle preparazioni tradizionali di questi pesciolini è la marinatura. Le Aringhe marinate sono una specialità della gastronomia danese e vanno assolutamente assaggiate in accoppiata con l’Akvavit. Ovviamente le Aringhe sono onnipresenti anche tra i condimenti per gli Smørrebrød.

Smørrebrød con aringhe | Panino aperto danese
Smørrebrød con aringhe | Panino aperto danese

13. Remoulade

I Danesi amano insaporire carne, pesce e verdure con salsine di vario tipo. La mia salsa danese preferita in assoluto è la Remoulade, usata in Danimarca per arricchire praticamente ogni tipo di pietanza. La Remoulade accompagna piatti a base di carne e di pesce. Non manca mai in accoppiata con Frikadeller (polpette danesi), Fiskefrikadeller (polpette di pesce) e Fiskefilet (filetto di pesce impanato e fritto) e viene anche usata per farcire Hot dog e Smørrebrød, oltre che per esaltare il sapore di verdure e insalate.

Frikadeller con salsa Remoulade | Piatti tipici danesi
Frikadeller con salsa Remoulade | Piatti tipici danesi

14. Jordbær Kage

Uno dei dolci più buoni della tradizione danese è la Jordbær Kage, una torta alle fragole davvero irresistibile. La Jordbær Kage danese è il grande classico della stagione estiva, periodo dell’anno in cui è possibile acquistare le ottime fragole fresche locali. Immancabili le bandierine della Danimarca come decorazione, regola non scritta ma diligentemente applicata per questa e tutte le altre torte danesi.

La stagione delle fragole, che coincide con l’arrivo in Danimarca della luce, delle lunghe giornate estive e del tanto atteso sole, è un momento di entusiasmo e gioia. Come accade anche per il periodo delle patate novelle, nelle zone di campagna spuntano un po’ dovunque cartelli che segnalano la vendita delle fragole locali, e per le strade c’è un brulicare di Danesi in cerca di fragole per l’annuale scorpacciata. La Jordbær Kage è la massima espressione gastronomica della stagione delle fragole in Danimarca!

Jordbærkage | Dolci tipici danesi
Jordbærkage | Dolci tipici danesi

Qui si chiude il mio personale elenco dei piatti tipici e dei dolci danesi più buoni che ti consiglio di assaggiare durante un viaggio in Danimarca o a Copenaghen. Velbekomme!


Per approfondire:

Cosa vedere in Danimarca: idee di viaggio, itinerari e consigli utili

Røde Pølser e Pølsevogn: street food da assaggiare in Danimarca

Copenaghen: 15 cose da vedere e 3 gite fuori porta imperdibili

Cosa mangiare in Danimarca? I migliori piatti tipici danesi da assaggiare
Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

9 Comments

Leave a Reply
    • Ciao Claudia, i costi nei ristoranti sono abbastanza elevati, ma più o meno ci aggiriamo intorno ai prezzi di tutte le Capitali Europee occidentali e delle zone più turistiche. Partite con un gruzzoletto, tanto quando si viaggia si sa che qualcosa in più del normale va speso. Se volete risparmiare ci sono anche i ristoranti buffet con tutto a 99 Kr (poco più di 10 Euro), tipo questo . per un pasto veloce, abbondante ed economico. 🙂 Provate i Pølsevogn, mi raccomando! Sono super-tipici! E buon viaggio in Danimarca! 🙂

  1. Ciao grazie per i tuoi consigli ieri ho prenotato un A/r di un gg con Ryanair stamani mi è venuto un colpo leggendo il tuo articolo dove dici che l’aereporto dove atterra la compagnia dista a 3,5/4 h da Copenaghen sarei forse riuscita solo a bere un caffè ..così mi sono informata e da marzo 2015 Ryanair solo con partenza da Orio BG atterrera’all’aereoporto internazionale che dista ca 8/10km dal centro….

  2. E che dire del rødgrød med fløde? Croce e delizia di tutti gli immigrati in Danimarca? Impronunciabile ma buonissimo. Anche se non si mangia più come una volta.

  3. Il “caviale danese” è buonissimo, è un succedaneo costituito da uova di lompo, cosa ben diversa dal caviale che tutti conosciamo ma assai meno costosa. E’ ottimo!

2 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.