Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Ti è piaciuto? Condividilo!

Dove trascorrere le vacanze di Natale? Cosa fare a Capodanno? Vi consiglio le mete più belle in Italia e in Europa dove andare a Natale e Capodanno e 4 esperienze insolite da provare se sognate una vacanza invernale alternativa.

Idee di viaggio: dove andare a Natale e Capodanno?

Le festività natalizie e la notte di San Silvestro sono ormai alle porte. Noi appassionati viaggiatori, ovviamente, attendiamo con ansia le ferie invernali per organizzare un viaggetto all’estero, la settimana bianca o, perlomeno, un weekend fuori città.

Puntuali come un orologio svizzero, in concomitanza con l’approssimarsi del Natale e del “primo dell’anno”, arrivano anche le fatidiche e ricorrenti domande: “cosa farai a Capodanno?” e “dove trascorrerai le vacanze natalizie?”.

Se non avete ancora deciso cosa fare e dove andare a Capodanno, di seguito troverete tante idee da cui trarre l’ispirazione.

Volete organizzare un Capodanno diverso dal solito? Cercate spunti per un viaggio invernale in compagnia degli amici, della famiglia o della vostra dolce metà? Desiderate scoprire una località nuova per le vacanze sulla neve?

Lasciatevi ispirare dai miei consigli su cosa fare e dove andare a Natale e Capodanno in Italia e in Europa.

Natale e Capodanno alle Terme

Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Terme Széchenyi, Budapest (Ungheria)

Stanchi delle solite vacanze invernali sulla neve? Se ai fiocchi candidi e alle temperature rigide preferite il tepore delle acque termali, in Italia e in Europa ci sono diverse mete adatte a trascorrere Natale e Capodanno alle terme.

Terme di Bormio (Italia)

A Bormio, in Valtellina, potete abbinare la settimana bianca e il soggiorno benessere. Qui troverete 115 chilometri di candide piste, incorniciate dalle montagne del Parco Nazionale dello Stelvio, ma anche le terme più famose del Nord Italia, le Terme di Bormio.

Terme di Leukerbad (Svizzera)

La Svizzera è spesso sottovalutata come meta invernale non strettamente sciistica. Anche in Svizzera, però, potete regalarvi una vacanza all’insegna del relax termale. Una delle località elvetiche più note per le sue terme è Leukerbad, nel Canton Vallese, che ha la fama di essere il paese termale più grande delle Alpi. Le Terme di Leukerbad sono perfette per grandi e piccini, con modernissimi impianti termali adatti ad ogni esigenza.

Terme di Dobrna (Slovenia)

Anche la Slovenia è una meta invernale molto gettonata tra gli Italiani. Le ragioni per scegliere la Slovenia come destinazione per le vacanze di Natale e Capodanno sono numerose. Si può sciare (mai sentito parlare di Pohorje di Maribor, il maggior comprensorio sciistico della Slovenia?), ci sono attrazioni naturali che vi lasceranno a bocca aperta (il Lago di Bled in Inverno è magico!), le città d’arte addobbate e illuminate per il Natale sembrano uscite da una favola nordica (Lubiana a Natale è ancor più bella che nel resto dell’anno). C’è, però, anche un’altra ragione per amare la Slovenia in Inverno, cioè le sue terme. Tra le più famose ci sono le Terme di Dobrna, una tra le mete preferite dagli Italiani per festeggiare il Natale o il Capodanno in Slovenia all’insegna del benessere e del relax.

Terme di Pré Saint Didier (Italia)

Per il vostro Capodanno alle terme non dovete, però, per forza andare all’estero. Le strutture termali di Pré Saint Didier, in Valle d’Aosta, sono una vera eccellenza italiana in fatto di trattamenti e bagni termali. Si trovano nei pressi delle localitù sciistiche di Courmayeur e di La Thuile quindi potete approfittare della vostra vacanza alle terme di Pré Saint Didier per concedervi anche qualche uscita sulla piste.

Terme di Budapest (Ungheria)

Spostiamoci, adesso, in Ungheria. Avevate mai pensato di regalarvi un viaggio culturale in una capitale europea e approfittare anche per rilassarvi alle terme? A Budapest, oltre a monumenti e attrazioni di notevole interesse storico e artistico, troverete enormi e attrezzati impianti termali, tra i più antichi e affascinanti d’Europa. Chi visita Budapest non può rinunciare a trascorrere qualche ora alle terme: un’esperienza indimenticabile!

Per approfondire Terme di Budapest: quali sono le più belle, quali scegliere, quanto costano e come raggiungerle?

Natale e Capodanno tra le montagne innevate

Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Pale di San Martino, Dolomiti (Italia)

Il Capodanno in montagna, circondati dalla magica atmosfera invernale creata dalla neve e dalle decorazioni natalizie, è una tradizione irrinunciabile per gli appassionati di sport invernali.

Quali sono le mete più belle per un Capodanno tra le montagne innevate? Io ve ne consiglio 5 ma, se cercate altre idee per organizzare l’intramontabile settimana bianca, vi suggerisco di leggere anche questo post di Expedia Explore, che segnala 6 idee originali per un Capodanno in montagna

Cortina d’Ampezzo (Veneto)

E’ sicuramente una tra le località sciistiche più note al mondo, con piste attrezzate e resort lussuosi. A differenza di ciò che pensano in molti, Cortina d’Ampezzo non è una meta invernale adatta solo ai ricchi! Prenotando con un po’ di anticipo potete trovare delle offerte per la settimana bianca a Cortina davvero abbordabili.

Livigno (Lombardia)

Ai piedi delle Alpi, a breve distanza dal confine con la Svizzera, sorge Livigno, località perfetta per la settimana bianca o il Capodanno in montagna. Livigno è circondata da spettacolari montagne imbiancate ma, oltre alle bellezze offerte dalla natura, sicuramente apprezzerete l’atmosfera fiabesca regalata alla cittadina da addobbi, luminare e mercatini di Natale.

Courmayeur (Valle d’Aosta)

E’ la località alpina per eccellenza se sognate una settimana bianca sulle piste da sci. Situata ai piedi del Monte Bianco, Courmayeur vi regalerà grandi emozioni. Non dimenticate di prendere la funivia Skyway e raggiungere quota 3.466 metri: il panorama spettacolare sulle montagne coperte di neve vi lascerà a bocca aperta.

Roccaraso (Abruzzo)

Tra le mete perfette per trascorrere il Natale o il Capodanno in montagna non ci sono solo località sciistiche alpine. Se non volete spostarvi dal Centro Italia, perché non trascorrere le vacanze invernali a Roccaraso, graziosa località sciistica tra le più apprezzate in Italia, situata non sulle Alpi ma tra le vette degli altrettanto spettacolari Appennini abruzzesi.

Madonna di Campiglio (Trentino-Alto Adige)

Madonna di Campiglio è una meta classica, che più classica non si può, per gli amanti dello sci alpino e degli sport invernali. Immersa nel meraviglioso contesto naturale delle Dolomiti di Brenta, Madonna di Campiglio vanta la presenza di resort di lusso, pittoresche baite in legno, hotel e B&B per tutte le tasche. Se volete trascorrere il Capodanno in montagna e sfrecciare sulle piste, Madonna di Campiglio è la destinazione perfetta, ma se non vi piace sciare c’è molto altro da fare: ciaspolate, pattinaggio sul ghiaccio, visite culturali, escursioni e tour nei luoghi amati dalla Principessa Sissi e dal suo Franz.

Natale e Capodanno in Europa

Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Carnaby Street a Natale, Londra (Regno Unito)

Siete stufi del solito Natale o “primo dell’anno” in Italia? E’ arrivato il momento di preparare le valigie e di tuffarvi nella magica atmosfera festiva di quelle che, secondo me, sono le città europee più belle da visitare tra Natale e Capodanno.

Vi consiglio 5 città in Europa dove festeggiare il Natale e il Capodanno, in compagnia dei vostri cari o, perché no, anche da soli.

Vienna (Austria)

Da sempre l’Austria è una delle mete europee preferite dagli Italiani durante le vacanze invernali. Arte e cultura, natura e monumenti, gastronomia e tradizioni, Vienna è un concentrato di tutto ciò che gli appassionati di viaggi cercano. Ma vale la pena andare a Vienna a Capodanno? Certamente! Dove altro potete attendere lo scoccare della mezzanotte assistendo a un valzer danzato sulle note di Sul Bel Danubio Blu di Johann Strauss nella Piazza del Municipio oppure guardare lo spettacolo pirotecnico sulla ruota panoramica nel Prater.

Praga (Repubblica Ceca)

Meta preferita dai giovani in cerca di divertimento e dalle coppie in vena di romanticismo, la capitale della Repubblica Ceca offre numerose possibilità di trascorrere le feste di Natale e il Capodanno in allegria, senza rinunciare alle visite culturali. L’atmosfera delle festività riempie le strade, le piazze e i vicoli della Città vecchia di Praga di nuove suggestioni. I profumi dei dolci natalizi tipici e del vin brulé stuzzicano i passanti che passeggiano nel centro storico, tra le bancarelle dei mercatini. E che dire della magia di attendere l’arrivo del nuovo anno in una delle piazze più belle del mondo, Staré Město, con l’orologio astronomico più famoso d’Europa a scandire i minuti che precedono lo scoccare della mezzanotte?

Innsbruck (Austria)

La capitale del Tirolo austriaco è pronta a regalarvi una vacanza invernale ricca di suggestioni nordiche. Tra mercatini di Natale, grandi abeti coperti d’oro e argento, addobbi e lucine variopinte, il centro storico di Innsbruck nel periodo che va da Natale a Capodanno si trasforma. A Capodanno, poi, tra gli eventi nelle piazze della città vecchia e i fuochi d’artificio sulla Nordkette, l’ultima notte dell’anno si tingerà di mille sfumature di colori e romanticismo.

Copenaghen (Danimarca)

A Copenaghen le celebrazioni del Natale sono una cosa seria, credetemi. Ve lo dice una che ha trascorso un anno della sua vita in Danimarca! Chiunque abbia condiviso con i Danesi l’esperienza azzarderei mistica del Natale in Danimarca di certo comprenderà le mie affermazioni. A tutti gli altri consiglio senza dubbio di visitare Copenaghen tra Novembre e Gennaio: verrete catapultati in un mondo pararrelo fatto di canti e balli attorno all’albero di Natale, di giornate in famiglia trascorse a fabbricare a mano decorazioni e addobbi, di passeggiate nei Tivoli Gardens, di cuori di carta intrecciata bianchi e rossi appesi ovunque e, ancora, di birre natalizie, gløgg, julefrokost, mercatini, ghirlande dell’avvento e fuochi d’artificio. I Danesi vivono con trepidazione il mese che precede il Natale ma danno il meglio di sé proprio tra Dicembre e Gennaio, quando Copenaghen e le altre città della Danimarca si trasformano in vere e proprie favole nordiche.

Londra (Regno Unito)

Se avete intenzione di organizzare un viaggio tra Natale e Capodanno e, perché no, festeggiare la notte di San Silvestro all’estero, Londra è sempre una buona idea. Non state lì a pensarci troppo perché, anche se avete già visitato Londra in altri periodi dell’anno, sappiate che durante le festività natalizie la città inglese si dona agli occhi dei visitatori nel suo più bel “vestito delle feste”. Addobbi a tema natalizio, luminarie sfavillanti, piste per il pattinaggio sul ghiaccio, vetrine decorate a festa, giostre e mercatini… a Londra il periodo natalizio è pura magia.

Natale e Capodanno in chalet in Trentino-Alto Adige

Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Ledro Mountain Chalets, Ledro (Italia)

Non c’è niente di più romantico di festeggiare il Capodanno in uno chalet di montagna. Il fuoco del caminetto acceso, la neve che copre tutto come una soffice coperta bianca, l’albero di Natale addobbato di tutto punto, il silenzio e la bellezza della natura selvaggia tutt’intorno… vi ho fatto venire voglia di prenotare uno chalet dove trascorrere le vostre vacanze invernali?

La destinazione migliore per provare questa esperienza è il Trentino-Alto Adige, dove potrete soggiornare in bellissimi chalet di montagna scegliendo tra soluzioni più tradizionali e strutture lussuose e dotate di tutti i comfort.

Curiosi di dare un’occhiata agli chalet di montagna più belli del Trentino? Ve ne consiglio 5 davvero stupendi.

Alpenchalets Mair a Sesto (Bolzano)

Gli chalet dell’Alpenchalets Mair sono immersi nelle pinete delle Dolomiti, nella zona delle Tre Cime di Lavaredo. Si tratta di 5 baite in legno indipendenti, in posizione tranquilla sulle montagne ma ad appena 10 minuti a piedi dal grazioso centro di Sesto. Un’ottima soluzione per sperimentare il soggiorno in uno chalet di montagna senza allontanarsi troppo dalla modernità.

Ledro Mountain Chalets a Ledro (Trento)

La località dove sono stati costruiti i Ledro Mountain Chalet, la Valle di Ledro, è un piccolo paradiso naturale. Ispirati alle baite di montagna tipiche della zona, questi chalet di lusso sono dotati di tutti i comfort e sono adatti alle famiglie, alle coppie e ai gruppi di amici.

Alpine Chalets App. Pichlerhof a Brunico (Bolzano)

All’Alpine Chalets App. Pichlerhof troverete bellissimi chalet di legno realizzati usando il legno tipico di queste zone (larice, pino cembro e quercia), abbattuto e lavorato secondo il ciclo lunare. Gli chalet sono moderni, ma integrati perfettamente nell’ambiente circostante, e luminosissimi, grazie alla presenza di enormi finestre. Oltre a godere della massima tranquillità, potrete concedervi momenti di benessere e intimità grazie alla presenza in ogni chalet di una sauna a infrarossi, di un giardinetto privato e di una terrazza di 28 metri quadrati.

Pradel Dolomites a San Martino in Badia (Bolzano)

Gli chalet del Pradel Dolomites sono graziose strutture in legno incorniciate dalle montagne. Arredati con gusto e con la massima attenzione alla comodità degli ospiti, questi chalet soddisferanno ogni esigenza. A chi non piacerebbe rilassarsi nella sauna privata presente in ogni chalet? Inutile specificare che il Pradel Dolomites vanta una posizione strategica, tra il Plan de Corones e l’Alta Badia, a breve distanza dal Dolomiti Superski, la più estesa area sciistica d’Europa.

Chalet Novalis a San Candido (Bolzano)

Se vi piacciono gli ambienti accoglienti e raffinati, dove lo stile alpino tradizionale si fonde con l’interior design di ultima generazione, non potete non innamorarvi dello Chalet Novalis. Vista mozzafiato sulle montagne, interni eleganti e confortevoli, sauna finlandese privata, colazione in camera con prodotti locali… questo è Chalet Novalis. Il tutto a breve distanza dal centro di San Candido, una delle località turistiche più note delle Dolomiti.

Capodanno alternativo tra igloo, spiagge e deserti

Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Kakslauttanen Arctic Resort, Saariselkä (Finlandia)

Se non avete ancora trovato la meta giusta per festeggiare il Capodanno e le festività natalizie in rapido avvicinamento, proverò a suggerirvi 4 esperienze fuori dal comune da vivere per celebrare la fine dell’anno vecchio e l’arrivo di quello nuovo in maniera decisamente alternativa e originale.

Soggiornare in un igloo in Svizzera

In Svizzera, protetto dalle vette delle montagne innevate, c’è il luogo perfetto per trascorrere un Capodanno insolito. Sto parlando di un piccolo villaggio di igloo che ogni anno, non appena le temperature lo permettono, viene costruito a Zermatt. All’Iglu-Dorf Zermatt potete pernottare all’interno di igloo costruiti con blocchi di ghiaccio e neve, godendo della veduta mozzafiato del Cervino coperto di neve. I villaggi di igloo non sono, però, solo in Svizzera: scopri dove puoi pernottare in un igloo in Europa.

Dormire in una bubble room sotto l’Aurora boreale nella Lapponia finlandese

Mai sentito parlare delle bubble room o dei bubble hotel? Si tratta di strutture ricettive che permettono agli ospiti di pernottare in camere o piccoli appartamenti a forma di “bolla”, rivestiti in materiali trasparenti e costruiti in luoghi naturali di particolare fascino. Dormire in una bubble room vi permetterà di dormire al caldo, ma ammirando le stelle e il paesaggio circostante direttamente dal letto. Nella Lapponia finlandese c’è un bubble hotel speciale: al Kakslauttanen Arctic Resort potete dormire in un villaggio di igloo di vetro guardando l’Aurora boreale “danzare” sopra le vostre teste.

Capodanno nel deserto in Marocco

Giacconi imbottiti, distese di neve e abeti addobbati con fiocchi e lucine vi hanno stancato? Per dire addio all’anno vecchio in maniera alternativa, lontani da tutto e da tutti, potete decidere di festeggiare il Capodanno nel deserto. In Marocco è possibile! Organizzate un’escursione nel deserto, magari trascorrendo la notte in un campo tendato, e festeggiate l’arrivo del nuovo anno nel silenzio assoluto, sotto le stelle e tra fascinose dune di sabbia.

Capodanno al caldo a Zanzibar

Per chi è stanco di vedere ogni giorno il termometro scendere sotto lo zero e la neve cadere in morbidi fiocchi dal cielo grigio c’è un’unica soluzione: trascorrere il Natale e il Capodanno al caldo. Si, ma dove? A Zanzibar, al largo delle coste dell’Africa orientale, potrete vivere l’esperienza senza dubbio insolita del Capodanno in spiaggia, baciati dal sole in riva a uno dei mari più belli del mondo.


Dove andare a Natale e Capodanno: mete consigliate e 4 esperienze insolite da provare

Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Ti è piaciuto? Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.