Cosa vedere a Pescara: itinerario tra i luoghi-simbolo della città


Pescara è una delle città costiere abruzzesi più conosciute. Vi consiglio di visitarla se volete trascorrere qualche giornata al mare senza rinunciare ai giri turistici culturali.

Pescara nasconde, infatti, un paio di “chicche” che vi permetteranno di arricchire le vacanze al mare trascorrendo del tempo, oltre che sotto l’ombrellone, anche tra musei, monumenti e luoghi di interesse turistico.

Ho stilato un sintetico itinerario per una visita veloce a Pescara, a piedi, che tocca tutte le principali attrazioni della città.

Itinerario veloce per visitare Pescara in 1 giorno

  1. Museo “Casa natale di Gabriele d’Annunzio”
  2. Cattedrale di San Cetteo
  3. Pescara Vecchia
  4. “La Nave” di Cascella
  5. Lungomare
  6. Ponte del Mare
  7. Museo del Mare
  8. Porto Canale e Trabocchi
  9. Spiaggia di Pescara

Parcheggiata la macchina in Via Chieti, dove troviamo le tanto rare (ahimè!) strisce bianche, ci dirigiamo vero la nostra prima tappa a Pescara. Iniziamo dal Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio” per una ragione semplice: il museo è aperto solo di mattina (ORARI: 9:00-14:00, con chiusura biglietteria alle 13:30).

1. Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio”

Su Corso Manthonè, nel “cuore” di Pescara Vecchia, si trova la casa natale di Gabriele D’Annunzio, il “Poeta Vate” abruzzese che per tutta la sua vita rimase legato alla città di Pescara e alla sua amata terra natia.

L’edificio settecentesco, di proprietà della famiglia D’Annunzio a partire dall’800, è stato dichiarato Monumento Nazionale nel 1927. Attualmente ospita un interessante percorso museale dedicato a Gabriele D’Annunzio, che parte dall’infanzia e arriva fino alle imprese belliche del poeta.

Il percorso museale si articola in cinque “fasi”, ad ognuna delle quali corrisponde una delle prime cinque stanze dell’abitazione: il salotto, lo studio, la camera di D’Annunzio e del fratello Antonio, la camera della zia Maria e la camera dei genitori. Tutti gli ambienti della casa-museo conservano arredi e mobilio d’epoca, oltre a decorazioni parietali e opere d’arte di notevole pregio.

In ogni ambiente della casa sono presenti didascalie esplicative e passaggi del Notturno in cui il Vate ricorda, in versi pregni di malinconia e affetto, le stanze e gli arredi dell’abitazione natale, nonché i suoi cari che in quella casa abitarono.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio” (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio” (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio” (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio” (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Museo “Casa natale di Gabriele D’Annunzio” (Pescara)

Seguono altre stanze espositive che conservano cimeli, abiti, foto, documenti, libri, oltre al calco in gesso della mano destra e del volto di Gabriele D’Annunzio.

2. Cattedrale di San Cetteo

Nei pressi della casa natale di D’Annunzio non perdete la Cattedrale di San Cetteo, costruita tra il 1933 e il 1938, in stile romanico abruzzese.

Gabriele D’Annunzio contribuì economicamente alla sua edificazione. La Cattedrale ospita la tomba di Luisa De Benedictis D’Annunzio, la madre del poeta. Notevoli gli organi in canne dorate, tra i più belli di tutto l’Abruzzo, e L’Estasi di San Francesco del Guercino, dipinto donato da D’Annunzio stesso.

3. Pescara Vecchia

Dopo aver visitato con grande interesse la casa natale di Gabriele D’Annunzio ci prendiamo qualche minuto per esplorare la zona di Pescara Vecchia, nucleo antico della città abruzzese.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Pescara Vecchia

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Pescara Vecchia

Piazza Unione è il centro di Pescara Vecchia. Questa zona, ad ogni passo, fa riemergere il passato glorioso di una città marinaresca che fu uno dei più importanti porti di epoca romana e fu, successivamente, contesa da austriaci, spagnoli e francesi.

Pescara Vecchia è una zona pedonalizzata che di notte si anima, diventando il cuore pulsante della vita notturna e della movida pescarese.

Oltre a Piazza Unione, consiglio di le strade che da qui si dipartono: Corso Manthoné e Via delle Caserme. Passeggiando per Pescara Vecchia si può avere un assaggio dell’aspetto della città prima dei bombardamenti del 1943, anno in cui Pescara fu praticamente rasa al suolo. Il dopoguerra portò con sé la modernizzazione, con grave perdita per il patrimonio architettonico e artistico pescarese.

Dirigendoci verso il lungomare, attraversiamo l’antico borgo marinaresco. Via Perugia, Via Gobetti e Via Puccini, trasformate dalla modernità, ancora conservano piccoli pezzetti del loro passato, quando ospitavano le minuscole e umili abitazioni dei pescatori.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Casa di pescatori trasformata in chioschetto (Pescara)

4. “La Nave” di Cascella

Ci spostiamo da Pescara Vecchia per raggiungere la zona più moderna e vivace della città, quella sul mare. Partiamo da un “grande classico”, che si trova proprio sul lungomare: “La Nave” di Cascella.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

“La Nave” di Cascella (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

“La Nave” di Cascella (Pescara)

I Pescaresi hanno un rapporto di odio-amore con la fontana di Cascella. C’è chi la adora e chi la disprezza alacremente. A prescindere da lodi o critiche, però, la fontana si è guadagnata il ruolo di simbolo di Pescara.

L’opera scultorea in marmo di Carrara, ispirata ad una nave, è stata realizzata dall’artista Pietro Cascella e poi donata al Comune di Pescara. Fu collocata nel 1987 presso Largo Mediterraneo, dove tuttora si trova.

5. Lungomare

Allontanandoci dalla fontana di Cascella non possiamo fare a meno di regalarci una passeggiata rilassata sul lungomare di Pescara.

Lo percorriamo tutto, passando accanto a ristorantini, lidi, bar e chioschetti. Il refrigerio offerto da un granita artigianale alla frutta ha in sé qualcosa di divino.

Tutto il lungomare è percorribile anche in bicicletta, grazie alla pista ciclabile parallela al viale pedonale.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Lungomare (Pescara)

6. Ponte del Mare

Partendo dalla fontana di Cascella, all’estremità opposta del Lungomare Giacomo Matteotti troviamo il Ponte del Mare, che si staglia all’orizzonte in tutta la sua serpentina sensualità.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Ponte del Mare (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Ponte del Mare (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Panorama dal Ponte del Mare (Pescara)

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

La ruota panoramica vista dal Ponte del Mare (Pescara)

Anche il Ponte del Mare è percorribile in bici, utilizzando l’apposita corsia riservata ai ciclisti. Noi lo percorriamo a piedi, fermandoci di tanto in tanto a scattare qualche foto e ammirare il panorama.

Dall’alto del Ponte del Mare si vede il Fiume Pescara raggiungere il mare e gettarvisi dentro. Si vedono i “Trabocchi“, antiche macchine da pesca abruzzesi. Si vede la costa, ondulata e aperta verso l’orizzonte, puntellata di ombrelloni colorati. Si vede la ruota panoramica.  Si vede il mare, azzurrissimo, e si vedono i bagnanti che vi sguazzano allegri in cerca di refrigerio.

Il Ponte del Mare, progettato dall’architetto tirolese Walter Pichler, collega le due riviere di Pescara. Inaugurato l’8 Dicembre del 2009, con i suoi 466 metri di lunghezza, è il più grande ponte ciclo-pedonale d’Italia.

7. Museo del Mare

A breve distanza dal Ponte del Mare, se vi interessa il genere, c’è anche il Museo del Mare, che consiglio in particolar modo a chi viaggia con dei bambini.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Museo del Mare (Pescara)

Il museo è interamente dedicato al mare e ai suoi “abitanti”, ma anche e al rapporto che l’essere umano ha con questa immensa distesa di acqua salata.

Oltre ad una corposa sezione ittica, il Museo del Mare conserva scheletri di cetacei del Mediterraneo (tra i quali spiccano un Capodoglio e una Balenottera comune), diversi esemplari di tartaruga marina, una collezione di oltre 5000 conchiglie, oltre a reperti archeologici, attrezzatura da pesca e foto d’epoca che raccontano la vita a Pescara e il rapporto della città con il mare.

9. Porto Canale e Trabocchi

Concludiamo la nostra visita a Pescara con il Porto Canale. Si tratta di uno dei più grandi porti canale d’Europa.

Attivo già nell’Ottocento (il progetto fu affidato all’ingegnere Tommaso Mati nel 1868), garantì prosperità e ricchezza alla città di Pescara e ne accelerò il progresso economico e sociale.

Lungo il Porto Canale di Pescara si possono ancora scorgere i “Trabocchi”, delle costruzioni in legno su palafitta utilizzate per pescare in mare aperto senza ricorrere all’uso di imbarcazioni.

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Porto Canale e Trabocchi (Pescara)

I Trabocchi sono delle strutture tipiche di alcuni tratti di costa abruzzese. Per saperne di più puoi lasciarti ispirare, per future visite turistiche, dal mio itinerario lungo la “Costa dei Trabocchi”, da San Vito Chietino a Punta Cavalluccio.

9. Spiaggia di Pescara

Non si può fare visita alla città di Pescara senza godere del suo mare e delle sue spiagge. Non a caso la cittadina abruzzese è tra le località di mare più belle e amate d’Abruzzo!

Itinerario per visitare Pescara in 1 giorno

Spiaggia di Pescara

(Visited 6.727 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: All rights reserved - © Luoghidavedere.it