La Camosciara: escursione di un giorno nel Parco Nazionale d’Abruzzo


L’area protetta della Camosciara deve il suo nome alla folta popolazione di Camosci che qui abita. Nata come riserva di caccia reale, successivamente, costituì il primo nucleo attorno al quale si sviluppò il Parco Nazionale d’Abruzzo.

La Camosciara è un “anfiteatro naturale” formato da spettacolari pareti di roccia calcarea e dolomie. Per l’eccezionale valore naturalistico e per la straordinaria bellezza del paesaggio, la Camosciara è una delle località del Parco Nazionale d’Abruzzo più conosciute e amate dai turisti.

L’escursione alla Camosciara è una delle più belle da fare nel Parco Nazionale d’Abruzzo. E’ adatta anche agli escursionisti alle prime armi ed è l’ideale per trascorrere una giornata nel verde rigoglioso delle montagne abruzzesi.

Come raggiungere la Camosciara?

La Camosciara si trova lungo la strada che collega Pescasseroli e Villetta Barrea. Dalla strada principale sono visibili le indicazioni per il parcheggio della riserva (a pagamento).

Una volta parcheggiata la macchina nella zona a valle della Camosciara, si prosegue a piedi lungo una strada asfaltata (non accessibile alle auto) fino a raggiungere, in un’oretta circa di cammino, un piazzale (“Piazzale alto”).

Per chi volesse raggiungere la Camosciara a piedi, ci sono dei sentieri che la collegano sia a Civitella Alfedena che a Villetta Barrea. Da Villetta Barrea, subito dopo il ponte che porta a Civitella Alfedena, parte il sentiero H3 che attraversa il monte Decontra e prosegue sul sentiero C2 fino al Prato dei Molino, sulla strada della Camosciara. Da Civitella Alfedena puoi raggiungere la Camosciara a piedi con i sentieri I2 e G4 che, cingendo le pendici del monte Sterpi d’Alto, conducono al “Piazzale alto”.

Escursione alla Camosciara: sentieri in montagna tra boschi e cascate

Arrivato al piazzale della Camosciara avrai due opportunità: da qui si diramano due sentieri, entrambi abbastanza facili, ma di diversa durata. Il sentiero G6, più lungo e impegnativo, raggiunge il rifugio della Liscia a 1.437 metri. Vi si accede da un sentiero (ben segnalato) situato sulla destra del piazzale (guardando l’anfiteatro della Camosciara).

Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'AbruzzoCamosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo

Il sentiero G5, più semplice e adatto anche alle famiglie con bambini, segue un percorso suggestivo che, attraversando delle lussureggianti faggete, permette di raggiungere delle scenografiche cascate. Per completare il sentiero G5 occorrono circa 20 minuti, con soste dovute presso la Cascata delle Tre Cannelle e la Cascata delle Ninfe.

Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'AbruzzoCamosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo

Per accedere al sentiero G5 bisogna attraversare un ponticello che conduce ad un percorso ben strutturato, delimitato da staccionate in legno e molto facile da seguire anche per gli escursionisti non esperti.

Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'AbruzzoCamosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo

Durante l’escursione, il panorama è sempre dominato dall’imponente profilo dell’anfiteatro della Camosciara, che offre una sicura (seppur impervia) dimora a numerosi Camosci d’Abruzzo, specie autoctona del Parco Nazionale.

Le pareti rocciose della Camosciara sono in tutto e per tutto simili a quelle che compongono le più famose Dolomiti. Il carattere impermeabile della roccia calcarea e dolomitica è la causa principale della formazione di cascate e salti, alimentati da torrenti e tumultuosi flussi d’acqua che dalle montagne scendono a valle.

Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo

La Camosciara offre uno spettacolo naturale unico, che certamente conquisterà sia gli adulti che i bambini. Il percorso che dal parcheggio a valle della Camosciara raggiunge il “Piazzale alto” è un piccolo “itinerario didattico” con informazioni sulle specie botaniche e sugli animali che vivono nel Parco Nazionale d’Abruzzo.

Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo

Nelle aree attrezzate della Camosciara si possono fare pic-nic e soste rigeneranti. Presso il “Piazzale alto” troverai panchine e tavolini per mangiare il pranzo al sacco, oltre a bar e negozietti di souvenir e cartoline.

Il piazzale della Camosciara, oltre che a piedi, può essere raggiunto con un trenino, in bicicletta o a cavallo (servizi a pagamento). Il parcheggio della Camosciara è a pagamento.

Camosciara: escursione nel Parco Nazionale d'Abruzzo

(Visited 7.942 times, 1 visits today)
4 Comments
  1. Alfredo 2 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 2 anni ago
  2. Alfredo 2 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 2 anni ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *