Consigli per un viaggio a Roma low-cost: visitare per la prima volta la Capitale risparmiando


roma cosa vedere low cost risparmiare consigli hotel ristoranti viaggio

Visitare Roma per la prima volta è una sorta di “rito di passaggio”. C’è chi lo fa da bambino, con la classica gita con la scuola nella Capitale, e chi, invece, rimanda la prima visita alla “città eterna” fino all’età adulta, magari per mancanza di tempo o, semplicemente, perché non ce n’era mai stata occasione prima.

Quale sia la ragione che ti ha impedito, fino ad oggi, di visitare il Colosseo, di lanciare la monetina nella Fontana di Trevi e di ammirare la Basilica di San Pietro, poco importa. Finalmente è arrivato anche per te il momento di godere delle meraviglie della Capitale.

Ecco qualche consiglio per un viaggio a Roma low-cost che non comporti rinunce e che ti consenta di vivere appieno l’esperienza della “prima volta” nella città dei Gladiatori e della Dolce Vita.

Non aver paura di seguire itinerari di viaggio alternativi e meno “scontati”

Per contemplare la bellezza più autentica ed emozionante di Roma devi, ovviamente, vedere le attrazioni principali della città, che l’hanno resa famosa in tutto il mondo. Non devi, però, avere paura di abbandonare gli itinerari più “scontati” (purtroppo quasi prestabiliti) per visitare Roma, perché il Colosseo e la Cappella Sistina sono solo un piccolo assaggio dei capolavori che potrai vedere nella “città eterna” .

Scegliendo di seguire percorsi alternativi e itinerari originali nella Capitale, oltre a rendere più frizzante e “personale” il tuo viaggio a Roma, potrai anche risparmiare parecchi soldi.

Tante attrazioni meno conosciute di Roma sono, infatti, completamente gratuite. Alcuni esempi sono l’Isola Tiberina, il Colle del Gianicolo, Villa Borghese, il mercato di Porta Portese, il Lungotevere e il Giardino degli Aranci (dove si può guardare la cupola di San Pietro dal buco della serratura, come avevo già raccontato su Luoghi da vedere).

Mangia e bevi un drink nei locali frequentati dai Romani e non dai turisti

La regola principale da seguire per visitare Roma al meglio senza spendere cifre esorbitanti è evitare ristoranti, bar e locali frequentati esclusivamente (o quasi) dai turisti. Oltre a proporre menu e consumazioni a costi esorbitanti, i bar e i ristoranti turistici non primeggiano in qualità, almeno nella maggior parte dei casi.

Basta, invece, sposarsi appena fuori dalla “Roma turistica” per risparmiare nettamente sui costi del cibo, delle bevande e dei souvenir. Nei quartieri frequentati dai Romani (come San Giovanni, Monteverde, Flaminio, Trieste, Nomentano e Monte Sacro) troverai localini, ristoranti, supermercati e negozi di ogni tipo. Il tutto ad un prezzo decisamente più basso rispetto al centro e con il vantaggio di poter condividere il pranzo, la cena o un drink serale con i Romani veraci e di poterti immergere nella Roma più genuina e autentica.

Ristoranti e Hotel low-cost a Roma: missione possibile grazie al web

Il web è una risorsa preziosa per chi, come me, ama viaggiare senza spendere troppo. Chi l’ha detto che un viaggio low-budget è sinonimo di rinunce e sacrifici?! Per regalarti una vacanza indimenticabile a Roma non devi per forza dormire in un hotel 5 stelle e mangiare nei ristoranti più mondani e costosi.

Per esempio, la ricerca di hotel economici a Roma può sembrare un vero incubo a chi non è avvezzo all’uso di Internet per viaggiare, eppure online si trovano con estrema facilità offerte convenienti, last-minute, coupon sconto e pacchetti tutto incluso per il tuo soggiorno a Roma. Basta solo avere la pazienza di cercare e affidarsi ai siti giusti.

Lo stesso vale per i ristoranti e i locali della Capitale: non tutti hanno un buon rapporto qualità-prezzo e il web può aiutarti ad evitare fregature. Il modo migliore per non farsi spillare soldi è consultare Tripadvisor per leggere le opinioni dei clienti precedenti e di altri viaggiatori low-budget come te.

Salta la fila per entrare nei musei e nelle attrazioni più affollate

L’ultima dritta per risparmiare (non solo soldi, ma anche tempo) è quella di programmare con intelligenza le visite ai musei e alle attrazioni più famose di Roma, in modo da non ritrovarti ad attendere 3 ore prima di riuscire a entrare a causa della fila chilometrica.

La coda di turisti che si dilata per decine e decine di metri è quasi scontata davanti ai Musei Vaticani e al Colosseo. Se non vuoi attendere sotto il sole cocente o le intemperie, sprecando tempo prezioso, acquista i biglietti skip the line: si comprano online e ti permettono di saltare la fila, prenotando la tua visita a musei, palazzi storici, mostre e quant’altro. Se esiste questa possibilità, perché non approfittarne!

(Visited 2.430 times, 1 visits today)
3 Comments
  1. Ettore 3 anni ago
  2. Elena 2 anni ago
  3. Giannicola 4 mesi ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *