Weekend a Perugia: itinerario di 2 giorni con le cose più importanti da vedere


Hai un weekend libero da impegni e non sai cosa visitare? Perugia, in Umbria, è una città che ti consiglio di tenere in considerazione: ha un centro storico di impareggiabile bellezza, è rinomata per i luoghi di interesse artistico, sorge su un colle panoramico ed è la “città della cioccolata”.

Perugia racchiude in sé il fascino delle città d’arte italiane, la magnificenza architettonica dei borghi medievali, ma anche l’allegria ed il divertimento delle cittadine di provincia.

Visitare Perugia durante gli eventi musicali e culturali più famosi, come l’Umbria Jazz o l’Eurochocolate, è una buona scelta, ma sappi che il capoluogo umbro è l’ideale anche per una gita fuori porta nel fine settimana.

Visitare Perugia in 2 giorni o in un weekend

La Primavera e l’Estate sono i periodi migliori per trascorrere un weekend di vacanza a Perugia, ma anche l’Autunno e l’Inverno possono andare bene. A Perugia potrai fare e vedere tante cose in qualsiasi stagione dell’anno.

Ecco uno spunto per stilare un itinerario di 2 giorni a Perugia.

Giorno 1: il centro storico di Perugia

La tua visita culturale a Perugia non può non iniziare dal centro storico della città, un piccolo gioiello architettonico.

Da non perdere nel cuore di Perugia ci sono la Rocca Paolina, un antico maniero fortificato che prende il suo nome da Papa Paolo III, il Pozzo Etrusco e l’Arco di Augusto (o Arco Etrusco).

Camminando su Corso Vannucci arriverai alla Fontana Maggiore, datata 1278, e potrai ammirare la splendida Piazza IV Novembre, considerata una delle piazze più belle d’Italia.

perugia centro storico umbria cosa vedere visitare fare itinerario weekend travel blog blogger viaggi

Piazza IV Novembre con la Fontana Maggiore (Perugia)

Affacciati sulla Piazza troverai la Cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo dei Priori, che ospita la Galleria Nazionale dell’Umbria. Proprio affianco alla Galleria si apre Via dei Priori che ti permetterà di esplorare i vicoli più remoti e caratteristici del centro storico di Perugia: lasciati guidare dall’istinto e esplora i vicoli in totale libertà!

perugia centro storico umbria cosa vedere visitare fare itinerario weekend travel blog blogger viaggi

Via delle Volte, una delle vie più suggestive di Perugia

Ti consiglio anche di raggiungere a piedi, superando Via Maestà delle Volte, l’Acquedotto di Perugia, risalente al Duecento, oppure di seguire le cosiddette “scalette di Sant’Ercolano” fino all’omonima Chiesa.

perugia centro storico umbria cosa vedere visitare fare itinerario weekend travel blog blogger viaggi

Scalette dell’Acquedotto (Perugia)

Segui il consiglio di Henry James e assapora la città lentamente, godendo di tutte le bellezze che incontrerai sulla tua strada.

« Forse farò un favore al lettore dicendogli come dovrà trascorrere una settimana a Perugia. La sua prima cura sarà di non aver fretta, di camminare dappertutto molto lentamente e senza meta e di osservare tutto quello che i suoi occhi incontreranno. »
(Henry James, Transatlantic Sketches, 1875)

Giorno 2: i Musei di Perugia, il “Tempietto” e il Lago Trasimeno

Dopo aver esplorato il centro storico di Perugia, puoi visitare il Museo del Collegio del Cambio, i cui affreschi sono opera del Perugino, o il poco distante Collegio della Mercanzia, con stupendi arredi lignei del XIV secolo.

perugia centro storico umbria cosa vedere visitare fare itinerario weekend travel blog blogger viaggi

Balconcino affacciato su Via dei Priori (Perugia)

Se non lo hai fatto ancora, puoi visitare il Palazzo dei Priori, che ospita la Galleria Nazionale dell’Umbria. Il Museo raccoglie prestigiose collezioni di opere d’arte datate tra il XIII e il XIX secolo. Le opere più importanti sono quelle del Pinturicchio, di Piero della Francesca, del Beato Angelico ed del Perugino.

Perugia: itinerario sulle tracce dei Cavalieri templari

Il viale che conduce al Tempio di San Michele Arcangelo (Perugia)

Se ti interessa il genere, puoi concludere la giornata con una visita al Museo Archeologico Nazionale oppure raggiungere la parte alta di Perugia, dove si trova la Chiesa di San Michele Arcangelo, anche detta “Tempietto” (o “Tempio di Sant’Angelo”). Si tratta di un luogo dal fascino mistico e indecifrabile: ti consiglio vivamente di vedere il “Tempietto” sia all’interno che all’esterno.

Se hai la macchina, in alternativa puoi lasciare Perugia e recarti sulle sponde del Lago Trasimeno, a breve distanza dalla città. Puoi visitare uno dei borghi medievali che si affacciano sul Lago Trasimeno oppure cercare un buon ristorantino e assaggiare l’ottima cucina locale.

(Visited 7.380 times, 3 visits today)
9 Comments
  1. Stefy 3 anni ago
  2. Chiara 3 anni ago
  3. Noe 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
  4. Donatella 3 anni ago
  5. Ramona 3 anni ago
  6. Marta 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
  7. Mario Ferrari 2 mesi ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *