Bettona: sulle tracce degli Estruschi in uno dei borghi medievali più belli dell’Umbria


Bettona è uno dei borghi più caratteristici dell’Umbria. Di origine etrusca, è nel Medioevo che Bettona assume il suo assetto attuale. Balconi e finestre fiorite, strade lastricate, antichi pozzi, abitazioni e mura di cinta in pietra arenaria, mattoncini e coppi, e ancora monumenti, chiese e opere d’arte. Bettona è un piccolo scorcio di passato, quasi intatto e per questo ancor più incantevole.

Il centro storico è circondato interamente da una possente cinta muraria medievale (XIII-XIV secolo), che poggia in parte sulle preesistenti mura etrusche (IV secolo a.C.) riconoscibili in alcuni tratti per la presenza di grosse pietre in arenaria di forma squadrata. Proprio le mura hanno impedito che il paese, nel corso dei secoli, si espandesse, consentendoci di ammirare, a distanza di secoli, un grazioso borgo medievale quasi perfettamente conservato.

La mura di Bettona sono di forma ellittica e si estendono per circa 1000 metri, incorniciando letteralmente il centro storico del paesino umbro. L’antica “Via di mezzo”, cioè l’attuale strada principale di Bettona, taglia in due il centro storico e collega Porta Vittorio Emanuele (nord-ovest) e Porta Romana (sud-est).

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Una delle antiche porte d’accesso al borgo di Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Mura etrusche e medievali a Bettona (Umbria)

Appena fuori dalle mura, un bellissimo panorama tipico umbro, con colline coperte da ulivi e, nelle zone incolte, da boschetti verdeggianti. La vista che si gode dalla passeggiata pedonale fuori le mura di Bettona abbraccia tutta la Valle Umbra: un vero e proprio anfiteatro panoramico che idealmente va dal Lago Trasimeno a Montefalco, passando per Assisi e Perugia.

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Veduta panoramica dalle mura di Bettona (Umbria)

Cosa vedere a Bettona: monumenti, chiese, musei e luoghi d’interesse

Per raggiungere il cuore di Bettona dovrai attraversare una delle porte antiche d’accesso del borgo. Dopo aver esplorato i vicoletti medievali ti troverai in Piazza Garibaldi, dove riconoscerai immediatamente la fontana dei primi dell’Ottocento. La fontana, sovrapposta ad un più antico pozzo quattrocentesco, ha una caratteristica pianta ottagonale.

Nei pressi della piazza potrai visitare la Chiesa di San Crispolto, intitolata al patrono del paese e edificata dai monaci benedettini nel XIII secolo proprio con l’obiettivo di ospitare il corpo santo del primo vescovo e martire dell’Umbria, San Crispolto.

Nelle immediate vicinanze, oltre all’Oratorio di Sant’Andrea (XIII secolo), col suo bel soffitto ligneo a cassettoni del XVI secolo e il ciclo di affreschi trecentesco con le Storie della Passione di Cristo, sorge il Palazzo del Podestà, del 1371, che ospita due quadri di Pietro Vannucci (detto il Perugino).

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Piazza Cavour a Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Architetture medievali nei vicoli di Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

La fontana ottagonale in Piazza Garibaldi a Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Architetture medievali nei vicoli di Bettona (Umbria)

Non dimenticare di visitare la Collegiata di Santa Maria Maggiore, chiesa-madre di Bettona: è del 1225, anche se l’edificio originale è ben più antico, ed è stata restaurata in stile neoclassico agli inizi dell’Ottocento.

La chiesa, secondo la leggenda, fu edificata sulla casa della prima persona miracolata da San Crispolto. La Collegiata alloggia un crocifisso trecentesco che tradizionalmente veniva portato in processione per devozione nei periodi di grave siccità, con la speranza di scongiurare la perdita dei preziosi raccolti a causa della mancanza di pioggia. Gli abitanti di Bettona raccontano che nel 1948, appena dopo la processione, le campagne arse dalla siccità, ripresero vita grazie ad una provvidenziale pioggia.

Da vedere a Bettona e nei dintorni ci sono anche Palazzo Biancalana, della prima metà dell’Ottocento; la Torre del Molinaccio; la Villa del Boccaglione, residenza nobiliare settecentesca; l’Ipogeo etrusco del II secolo a.C. (in località Colle).

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Ipogeo etrusco del III secolo a.C. in località Colle a Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Mura etrusche e medievali a Bettona (Umbria)

Meritano una menzione anche i musei del borgo. Innanzitutto la Pinacoteca comunale, ospitata nelle sale di Palazzo Biancalana e del Palazzo del Podestà. Oltre alle belle tele del Perugino (Sant’Antonio e Madonna della Misericordia), la Pinacoteca custodisce una pala d’altare di Jacopo Siculo, l’Adorazione dei pastori di Dono Doni, il San Michele Arcangelo di Fiorenzo di Lorenzo e una Crocifissione di Niccolò di Liberatore.

Tra le cose da vedere a Bettona c’è anche il Museo Archeologico, al piano terra e nel primo sottostrada di Palazzo Biancalana. Una curiosità: durante gli scavi realizzati per rinnovare la pavimentazione di Piazza Cavour è stato riportato alla luce un antico pozzo medievale profondo quasi 23 metri, oggi accessibile dal Museo Archeologico.

Ovviamente non può mancare una sosta  presso uno dei belvedere fuori le mura e una passeggiata in totale libertà e senza itinerari prefissati tra i vicoli di Bettona, a dir poco suggestivi. Non a caso Bettona è stata inserita nella lista dei Borghi più belli d’Italia.

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Panorama dalle mura di Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Panorama dalle mura di Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Il campanile della Chiesa di San Crispolto da fuori le mura di Bettona

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Vicoli fioriti a Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Vicoli fioriti a Bettona (Umbria)

Cosa fare e vedere a Bettona, in Umbria

Vicoli fioriti a Bettona (Umbria)

(Visited 4.429 times, 1 visits today)
3 Comments
  1. freya76 2 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 2 anni ago
  2. Armando Bettozzi 3 settimane ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *