Itinerario completo per visitare Firenze in 1 giorno senza perdere niente


Visitare il centro storico di Firenze a piedi in 1 giorno è davvero semplice. Io sono stata a Firenze diverse volte, a partire da quando ero bambina. Ci torno volentieri ed ogni volta scopro nuovi posti da vedere e cose interessanti da fare.

Se hai solo 1 giorno per visitare Firenze, dovrai però concentrarti sulle cose più importanti da vedere.

Ecco qualche consiglio per stilare un itinerario di 1 giorno a Firenze.

Gambe in spalla: si parte dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella!

Visitare Firenze in 1 giorno: l’itinerario perfetto per vedere tutto

Partendo dalla stazione di Santa Maria Novella, subito di fronte, sulla stessa piazza, riconoscerai la meravigliosa facciata della Chiesa di Santa Maria Novella, una delle chiese più belle di Firenze.

A pochi passi, percorrendo una delle vie eleganti di Firenze, trovi Piazza del Duomo. Il Duomo (Santa Maria del Fiore) è davvero affascinante: se vuoi visitarlo all’interno armati di pazienza perché, soprattutto in alta stagione, le file per entrare sono interminabili.

Il Duomo di Firenze è stato costruito nel XIII secolo su edifici preesistenti ma la facciata non è originale: è stata, infatti, sostituita nel XIX secolo. Santa Maria del Fiore è famosa per la sua particolarissima cupola, progettata dal Brunelleschi, ma anche per l’ipnotico rivestimento a mattoncini bianchi e neri.

Di fronte al Duomo si trova il Battistero di San Giovanni, un monumento molto importante dal punto di vista religioso, ma anche (e soprattutto) dal punto di vista artistico.

C’è un interessante aneddoto che riguarda gli stipiti del portale: per realizzare il portale del Battistero, costituito da formelle in bronzo, fu bandito un concorso al quale parteciparono sia il Ghiberti (il vincitore) che il Brunelleschi, la cui formella, però non venne scelta.

Proprio di fianco al Duomo si trova poi il Campanile di Giotto, contemporaneo dell’attigua chiesa di Santa Maria del Fiore. Il Campanile di Giotto è visitabile, ma non è consigliato a chi soffre di vertigini.

firenze toscana cosa fare vedere visitare luoghi da assolutamente non pedere consigli viaggio travel blog blogger

Per salire in cima al Campanile ci vuole tanta pazienza, dato che si sono ben 414 scalini: che fatica! Però la vista dall’alto su Santa Maria del Fiore e sul centro storico di Firenze è impareggiabile. Ricordati che si può salire anche sulla Cupola del Duomo di Firenze. Godendo di un panorama simile a quello offerto dal Campanile di Giotto.

firenze toscana cosa fare vedere visitare luoghi da assolutamente non pedere consigli viaggio travel blog blogger

Percorrendo via dei Calzaiuoli ti ritroverai in pochissimi minuti al centro di un’altra meravigliosa piazza fiorentina, Piazza della Signoria.

Al centro della piazza troverai la celeberrima fontana di Nettuno e, sul lato opposto dal quale sarai arrivato, ci sono Palazzo Vecchio e la Loggia dei Lanzi (che ospita stupende sculture come il Perseo di Benvenuto Cellini e Il Ratto delle Sabine del Giambologna).

Pochi passi e sarai davanti il Museo degli Uffizi, dove sono esposti i più importanti capolavori dell’arte italiana. All’interno del museo potrai visitare moltissime stanze “a tema”: una assolutamente da non perdere (forse la più bella in assoluto) è quella dedicata a Botticelli.

Anche per quanto riguarda gli Uffizi, le file (soprattutto d’estate) sono interminabili. Per tale ragione ti consiglio un trucchetto: puoi “saltare la fila” prenotando la tua visita, guidata e non, al Museo degli Uffizi. Se lo farai, dovrai presentarti esattamente nell’orario che ti è stato indicato presso la biglietteria ed entrerai da un ingresso diverso rispetto a chi non ha prenotato. Fatti furbo e sfrutta la prenotazione online!

firenze toscana cosa fare vedere visitare luoghi da assolutamente non pedere consigli viaggio travel blog blogger

Ancora pochi passi e raggiungerai il lungarno, da dove potrai scorgere il limitrofo Ponte Vecchio. Percorrerlo è un’esperienza indimenticabile: le piccole botteghe orafe hanno mantenuto molte delle caratteristiche medievali originarie.

firenze toscana cosa fare vedere visitare luoghi da assolutamente non pedere consigli viaggio travel blog bloggerIl Ponte Vecchio ha la particolarità di essere quasi del tutto chiuso sui laticoperto: sull’Arno si affaccia, infatti, il retro delle botteghe orafe, che, ovviamente, non poteva essere aperto (molti retrobottega fuoriescono addirittura dal ponte, per cercare di guadagnare un po’ di spazio in più).

Solo una piccola porzione centrale del Ponte Vecchio, dove si trova una refrigerante fontanella, è aperta e permette di ammirare il panorama sul fiume.

Proseguendo nella direzione imboccata con Ponte Vecchio ti troverai proprio davanti a Palazzo Pitti, uno dei palazzi signorili più raffinati e famosi di Firenze. A poca distanza potrai visitare i Giardini di Boboli, un vero e proprio museo a cielo aperto, con fontane, laghetti, alberi, aiuole e statue antiche tutte a portata di sguardo. Queste tappe non possono mancare in un itinerario a Firenze di 1 giorno.

firenze toscana cosa fare vedere visitare luoghi da assolutamente non pedere consigli viaggio travel blog blogger

Altri consigli su cosa vedere a Firenze

Decentrati rispetto al centro di Firenze, ma facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici, sono poi altri due luoghi assolutamente da vedere a Firenze. Sto parlando di Piazzale Michelangelo, piazza situata in un punto strategico che permette di ammirare un panorama suggestivo sulla città di Firenze, e della Basilica di San Miniato al Monte, un capolavoro dell’architettura romanica fiorentina insieme a Santa Maria Novella e a Santa Maria del Fiore.

firenze toscana cosa fare vedere visitare luoghi da assolutamente non pedere consigli viaggio travel blog blogger

A Firenze è conservata anche la scultura più famosa del mondo, il maestoso David di Michelangelo. Molti erroneamente pensano di averla ammirata, proprio di fronte al Palazzo Vecchio. Se sei fra questi, mi dispiace deluderti ma quella in Piazza dell Signoria è una copia, collocata dove il David era stato inizialmente posizionato.

La statua del David originale è oggi conservata presso la Galleria dell’Accademia: se vuoi vedere il capolavoro michelangiolesco tieni presente che la fila è spesso lunga. Se sei in città solo per 1 giorno potresti sprecare molto tempo in fila, perdendoti le altre cose da vedere a Firenze. Magari rimanda la visita alla Galleria dell’Accademia per il tuo prossimo viaggio a Firenze.

(Visited 74.725 times, 40 visits today)
43 Comments
  1. Rosy 4 anni ago
  2. elisabetta 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
  3. sandro 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
  4. federica 3 anni ago
  5. Graziella 3 anni ago
  6. Samantha 3 anni ago
  7. salvatore 3 anni ago
  8. vincenzo mazzoni 3 anni ago
  9. veronica 3 anni ago
  10. Margherita Belin 3 anni ago
  11. micol 3 anni ago
  12. cinzia 3 anni ago
  13. Susanna 3 anni ago
  14. rosetta 3 anni ago
  15. ferruccio 3 anni ago
  16. angela de carne 3 anni ago
  17. Cristina G. 3 anni ago
  18. brigida 3 anni ago
  19. Michi 3 anni ago
  20. Barbara 3 anni ago
  21. Melania 3 anni ago
  22. Pina 3 anni ago
  23. Emanuela 3 anni ago
  24. Mary Pacileo 3 anni ago
  25. lisa 3 anni ago
  26. marghe 3 anni ago
  27. Luigi Boiano 3 anni ago
  28. Asiul 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
  29. salvo 2 anni ago
  30. marco 2 anni ago
  31. mariangela sussarellu 2 anni ago
  32. Federico 2 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 2 anni ago
      • Federico 2 anni ago
  33. francesca meoni 2 anni ago
    • giorgio 2 anni ago
  34. Matteo & family 9 mesi ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 9 mesi ago
  35. hendrix 1 mese ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 1 mese ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *