North Coast 500: viaggio on the road nelle Highlands scozzesi


La North Coast 500 è una strada che si sviluppa lungo la costa delle affascinanti Highlands scozzesi, con partenza e arrivo nella città di Inverness.

Anzi, più che una strada, si tratta di una serie di strade secondarie che solo recentemente l’Ente del Turismo scozzese ha deciso di unire all’interno di un itinerario di 500 miglia, tra castelli che sembrano incantati e antiche distillerie di whisky, grotte e cascate, spiagge cristalline e imponenti catene montuose.

Ne parlano come “la risposta scozzese alla Route 66“, la famosa strada culto americana. Una definizione che non condividiamo: la North Coast 500 è molto diversa e, per molti aspetti, non comparabile alla Route 66.

D’altronde, quello delle Highlands scozzesi è senza dubbio uno dei paesaggi più belli e spettacolari del vecchio continente.

Sentite il richiamo delle cornamuse? Volete partire al più presto alla scoperta di questo paradiso incontaminato? Black Isle, Caithness, Easter Ross, Inverness-Shite, Sutherland e Wester Ross vi aspettano!

North Coast 500: sì, ma come?

Innanzitutto è necessario scegliere il mezzo più adatto a voi per percorrere la North Coast 500: automobile, camper, bicicletta o persino a piedi… Le possibilità sono molteplici e tutti i mezzi di trasporto offrono esperienze differenti ma sempre uniche.

La North Coast 500 è un itinerario che si sviluppa lungo strade minori, spesso strette e tortuose, e se ci aggiungiamo la guida a sinistra è facile immaginare come guidare lungo queste strade non sia faccenda per tutti.

Ma se avete confidenza al volante e l’idea di tornanti e strettoie piuttosto che spaventarvi stimola la vostra voglia di avventura, il nostro consiglio è di scegliere il camper, purché di dimensioni non eccessive in modo che rimanga maneggevole anche nei passaggi più angusti. Se poi ci sono dei tratti che proprio non ve la sentite di affrontare, esistono anche le strade alternative (ovvero, in questo caso, quelle principali!).

Insomma, il camper permette di muoversi al proprio ritmo, senza l’ansia di dover arrivare in tempo al check-in e lasciando, quindi, la libertà di fermarsi in qualsiasi luogo catturi l’attenzione (e vi assicuriamo che sulla North Coast 500 ce ne sono tanti) o di dilungarsi in un trekking per conquistare la cima di quel munro (così si chiamano le montagne scozzesi) su cui avete posato gli occhi.

Inoltre, in estate, quando il sole cala ben dopo l’orario di cena e i tramonti sono infiniti, la voglia di stare all’aperto è tanta e chiudersi tra quattro mura sembra davvero un peccato.

North Coast 500: in viaggio tra le Highlands scozzesi

North Coast 500 e Highlands scozzesi

North Coast 500: in viaggio tra le Highlands scozzesi

North Coast 500 e Highlands scozzesi

Noleggiare un camper è semplicissimo e per risparmiare qualche soldo suggeriamo di farlo prima di partire, anche online. Esistono diversi siti web e piattaforme dove è possibile scegliere il mezzo che più fa al caso vostro (Campanda, per esempio, è molto affidabile e ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.)

Sebbene i campeggi attrezzati non manchino lungo tutto il percorso, è importante sottolineare come in Scozia il campeggio libero sia perfettamente legale (a meno che non vi siano dei cartelli che lo vietino esplicitamente). Un vantaggio non da poco per chi vuole risparmiare qualche soldino, o semplicemente per i più avventurosi.

In questa pagina ci sono le linee guida ufficiali per fare campeggio libero in Scozia senza problemi.

Itinerario sulla North Coast 500 in camper o in auto

Per guidarvi nell’organizzazione di un itinerario in camper (o in macchina) sulla North Coast 500, abbiamo stilato una lista delle tappe principali da visitare.

Nel nostro itinerario si parte da Inverness e si ritorna nella medesima città dopo un tour nelle località più belle delle Highlands scozzesi (con qualche deviazione strategica al Lago di Lochness e all’Isola di Skye).

La North Coast 500, comunque, attraversa un territorio vasto ed affascinante, quindi valutate la possibilità di fare delle soste intermedie, dato che le cose da vedere e da fare sono numerose.

North Coast 500: itinerario e tappe

  1. Inverness
  2. Piccola deviazione al Lago di Lochness
  3. Applecross
  4. Piccola deviazione all’Isola di Skye (imperdibile!)
  5. Torridon
  6. Ullapool
  7. Stoer
  8. Durness
  9. John O’Groats
  10. Caithness
  11. Inverness
North Coast 500: in viaggio tra le Highlands scozzesi

North Coast 500 e Highlands scozzesi

North Coast 500: in viaggio tra le Highlands scozzesi

North Coast 500 e Highlands scozzesi

North Coast 500: in viaggio tra le Highlands scozzesi

North Coast 500 e Highlands scozzesi

Non esiste un modo migliore o peggiore di percorrere la North Coast 500

Sulla North Coast 500 vedrete ogni genere di viaggiatori: dalla giovane coppia al volante di una veloce macchina sportiva, alla famiglia con figli e nipoti impegnata in un lungo e meditativo trekking di più settimane.

Per quanto riguarda la durata, al contrario di quanto dice il sito ufficiale della North Coast 500, che suggerisce itinerari da cinque giorni per gli automobilisti, pensiamo che otto giorni siano il minimo necessario per gustarsi a pieno la bellezza di questi luoghi; e anche in questo caso potreste essere costretti a dover eliminare qualcosa dal programma.

Un itinerario di due settimane sarebbe l’ideale per godersi questi luoghi meravigliosi e le attività (e il cibo, e le bevande…) che essi offrono.

Preparate l’itinerario in base alle vostre preferenze

Ognuno è fatto a modo suo e, specie quando si viaggia in compagnia, è importantissimo trovare dei compromessi in base alle esigenze di tutti quanti (ma prima assicuratevi di esservi scelti i compagni di viaggio giusti, onde evitare brutte sorprese!).

Prendetevi quindi un po’ di tempo per programmare il vostro viaggio.

La North Coast 500 offre tantissime opportunità e attività per tutti i gusti: trekking, mountain bike, equitazione, golf, canoa, pesca, bird watching, arrampicata, abbuffata di formaggi o magari un tour delle più antiche distillerie di whisky della Scozia

Sedetevi a un tavolo con i vostri compagni di viaggio e decidete quali attività sono per voi imperdibili: un ottimo modo per mettere tutti d’accordo e per non farsi sfuggire nulla!

Attenzione al chilometraggio!

Dieci chilometri nelle Highland scozzesi non sono proprio uguali a dieci chilometri sull’Autostrada del Sole (escludendo i giorni di esodo estivo, naturalmente!).

Non dimenticate che le strade sono a lenta percorrenza, spesso strette o ripide e non è raro incontrare camper, gruppi di ciclisti e di motociclisti. Senza contare le innumerevoli volte in cui non potrete fare a meno di accostare per scattare una foto.

Inoltre, tra una piccola deviazione e l’altra, prendete per certo che al vostro arrivo il contachilometri segnerà ben più di 500 miglia (o 806 chilometri, che dir si voglia). Tenetelo in conto quando programmate le vostre giornate di viaggio e siate generosi con le tempistiche!

Highlands: quattro stagioni, tutto l’anno

No, non stiamo parlando della pizza!

La Scozia è famosa per l’imprevedibilità del suo meteo: siate quindi preparati ed equipaggiati ad affrontare ogni stagione dell’anno, che sia marzo o che sia agosto.

Dunque crema solare, k-way, guanti, berretto e costume da bagno… Tutto in valigia, si parte!

(Visited 360 times, 1 visits today)
One Response
  1. Luisa Pasaro 2 mesi ago

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: All rights reserved - © Luoghidavedere.it