Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest


Un viaggio low-budget tra amici che si è trasformato nell’emozionante scoperta di tre delle città più belle d’Europa: ecco l’itinerario completo che ci ha permesso di visitare in 7 giorni prima Sofia (Bulgaria), poi Berlino (Germania) e, infine, Bucarest (Romania).

Viaggio low-cost a Sofia, Berlino e Bucarest 

Il mio viaggio low-cost a Sofia, Berlino e Bucarest è stato un’avventura giovanile, condivisa con due amiche.

I dettagli del viaggio (costi, tappe, durata, etc.) sono quelli che ho sintetizzato qui di seguito, prima di raccontarvi in dettaglio cosa ho visto, dove ho dormito e come ho fatto a spendere poco più di 300 Euro per un viaggio di 3 persone di una settimana in giro per l’Europa.

Tappe dell’itinerario:

Sofia, Bulgaria (2 notti)

Berlino, Germania (3 notti)

Bucarest, Romania (2 notti)

Durata del viaggio: 8 giorni/7 notti

Date del viaggio: 31 Ottobre 2016/7 Novembre 2016

Partecipanti: 3 (età 22-25 anni)

Quanto ho speso per il viaggio?

  • Voli: 40 Euro in totale con Ryanair
  • Alloggi: 80 Euro in totale circa, tutto prenotato con Booking
  • Altre spese di viaggio: 200 Euro circa
  • Parcheggio nei pressi dell’aeroporto: 25 Euro in totale (da dividere tra i 3 partecipanti al viaggio)

Itinerario completo: 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Sofia, Bulgaria

Volo Roma Ciampino – Sofia (Ryanair)

Partiamo il 31 ottobre alle ore 08:00 con arrivo a Sofia alle 10:50 (costo del volo 10 Euro con Ryanair).

L’aeroporto di Sofia dista soli 6 chilometri dal centro, ed è quindi abbastanza comodo per raggiungere la città. Per non spendere troppo, piuttosto che prendere il taxi, potete usare i mezzi pubblici, abbastanza efficienti.

Per raggiungere il centro di Sofia dall’aeroporto potete optare per la metropolitana o per l’autobus (numero 84 o 384).

Noi abbiamo pernottato al Serdika Apartment, un Loft molto carino e moderno situato proprio nel centro di Sofia, per un costo di 26 Euro a persona per due notti.

I prezzi a Sofia sono convenienti se confrontati con gli standard italiani, quindi in questa prima tappa dell’itinerario non spenderete molto.

Sofia è una città carina, piccola e, contrariamente a quanto pensassi prima di visitarla, molto tranquilla e sicura per i turisti.

Appena arrivato in centro, mi sono diretto verso la Cattedrale di Aleksandr Nevskij, il simbolo della città.

L’edificio religioso più famoso di Sofia è molto imponente e maestoso, caratteristica che ha colpito particolarmente la mia attenzione.

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Cattedrale di Aleksandr Nevskij (Sofia)

La Cattedrale di Aleksandr Nevskij è alta 45 metri (più di 50 metri se si considera il campanile) e può contenere fino a 5.000 persone al suo interno.

Dopo un giro per il centro di Sofia, pittoresco e piacevole da esplorare a piedi, mi sono diretto verso la Chiesa di San Giorgio, di epoca paleocristiana.

L’edificio è costruito in laterizio di colore rosso scuro. La Chiesa di San Giorgio, costruita nel IV secolo e affrescata prima nel X secolo e, di nuovo, nel XII secolo, è l’edificio più antico di Sofia.

Abbiamo chiuso la serata con una cena in un ristorantino tipico bulgaro, per un costo di circa 8 Euro, e poi abbiamo fatto ritorno in hotel. Mangiare a Sofia non è costoso e la cucina tipica è buona, quindi approfittatene!

La mattina del secondo giorno di viaggio, la sveglia suona presto.

Dopo una rapida colazione ci siamo subito diretti verso la National Art Gallery di Sofia. Le cose da fare e vedere sono ancora molte: c’è il Teatro Nazionale Ivan Vazov e, nel pomeriggio, il Borisova Gradina

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Teatro Nazionale Ivan Vazov (Sofia)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Borisova Gradina (Sofia)

Il Borisova Gradina è un parco urbano ampio e molto pittoresco. Non è molto distante dal centro, ma per arrivarci occorre prendere un mezzo pubblico oppure un taxi (veramente economico).

Viali alberati, sentieri, prati dove fare pic-nic, sculture, monumenti, laghetti e panchine: un piccolo paradiso naturale appena fuori dal centro città.

Il Borisova Gradina, dove troverete anche i mezzibusti di grandi rivoluzionari, poeti e scrittori bulgari, è uno dei parchi più antichi di Sofia ed è dedicato allo Zar Boris III.

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Centro città (Sofia)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Tramonto (Sofia)

Anche la seconda giornata a Sofia si è conclusa.

A fine serata, ci siamo concessi una cenetta tipica in un pub per poi tornare all’appartamento: bisognava preparare i bagagli perchè  il giorno dopo, alle 20:15, ci attendeva il volo per Berlino.

Prima di lasciare definitivamente Sofia, ho fatto un breve giro nel centro città con le mie compagne di viaggio, per poi dirigerci verso l’aeroporto.

Berlino, Germania

Volo Sofia – Berlino-Schönefeld (Ryanair)

Lasciamo Sofia il 2 Novembre alle ore 20:15 per arrivare a Berlino alle 21:35 (costo del volo 10 Euro con Ryanair)

L’aeroporto di Berlino-Schönefeld non è in centro. Per raggiungere il centro di Berlino da Schönefeld ci sono diversi mezzi a disposizione.

Prima di decidere quale mezzo utilizzare, controllate quale stazione della S-Bahn (treno suburbano) o della U-Bahn (metropolitana) è più vicina al vostro alloggio oppure se nei pressi dell’alloggio c’è una fermata dell’autobus. In base a questo, scegliete quale mezzo pubblico prendere da Berlino-Schönefeld per raggiungere il centro e il vostro alloggio.

Noi abbiamo deciso di pernottare per 3 notti al Check in Hostel Berlin sito in Markgrafenstraße, con un’ottima posizione, servizi eccellenti e situato a soli 5 minuti a piedi dal Checkpoint Charlie.

La struttura che ospita il Check in Hostel Berlin è moderna e confortevole: io ho prenotato la camerata da 10 letti con bagno condiviso per un costo di 33 Euro a persona per 3 notti e mi sono trovato molto bene.

Berlino è famosa per la sua vita notturna e per la sua atmosfera libera, giovane e alternativa. La città è molto underground, piena di locali, birrerie e ottime hamburgerie. 

A Berlino ho visitato:

  • il Museo Ebraico (Jüdisches Museum Berlin), che mi ha particolarmente colpito e che consiglio di non perdere assolutamente;
  • Checkpoint Charlie, situato sulla Friedrichstraße, all’altezza dell’incrocio con Zimmerstraße, che un tempo collegava il quartiere sovietico del Mitte con quello statunitense di Kreuzberg;
  • il Memoriale dell’Olocausto (Denkmal für die ermordeten Juden Europas);
  • il famosissimo e pittoresco Muro di Berlino, con i suoi murales;
  • il quartiere ebraico di Berlino, con le sue belle sinagoghe;
  • la Porta di Brandeburgo, simbolo della città;
  • Alexanderplatz, centro nevralgico del Mitte, che ospita, tra le altre cose, l’Orologio del Tempo del mondo;
  • l’Isola dei Musei (Museumsinsel), che ospita alcuni dei musei più importanti del mondo e che è stata per questo dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO;
  • il Duomo di Berlino, struttura imponente, scura e tetra, ma pittoresca;
  • il Palazzo del Reichstag, che ospita è il Parlamento Federale Tedesco (Bundestag) ed è uno degli edifici più importanti della politica tedesca.
Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Porta di Brandeburgo (Berlino)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Palazzo del Reichstag (Berlino)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

East Side Gallery (Berlino)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Palazzo del Reichstag (Berlino)

Dopo 3 notti passate a Berlino e tante cose viste, è la volta di Bucarest.

Abbiamo preparato di nuovo i bagagli per raggiungere la destinazione successiva del nostro itinerario in giro per l’Europa.

Bucarest, Romania

Volo Berlino Schoenefeld – Bucarest Otopeni (Ryanair)

Il 5 Novembre alle ore 17:00 partiamo da Berlino in direzione Bucarest, dove atterriamo alle 20:15 (costo del volo 10 Euro con Ryanair)

L’aeroporto di Bucarest dista circa 30 minuti dal centro: si può raggiungere il centro di Bucarest con il taxi, in tutta comodità, pagando circa 10 Euro.

A Bucarest ho prenotato una camera tripla con bagno privato da dividere con le mie compagne di viaggio al Book a Rest Hostel per un costo di 18 Euro a persona per 2 notti. Non male!

Per prima cosa, abbiamo raggiunto un’amica italiana che vive nella capitale rumena e, affamati, ci siamo diretti subito in centro per assaporare piatti più buoni della cucina tipica rumena.

Per la cena tipica abbiamo speso circa 15 Euro, con porzioni molto abbondanti. Dopo una birretta in compagnia in un pub, siamo andati in ostello per riposare.

Il giorno dopo abbiamo trascorso tutta la mattinata al Parco Herăstrău, un grande parco cittadino situato tutt’intorno al Lago Herăstrău e lungo parte del corso del Fiume Dâmbovița.

Al Parco Herăstrău ho noleggiato una bicicletta insieme alla mie amiche e lo abbiamo girato in tranquillità e allegria. Il parco è veramente suggestivo, con un lago immenso che offre la possibilità di scattare bellissime foto e trascorrere attimi di piacevole contemplazione.

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

In bicicletta nel Parco Herăstrău (Bucarest)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Parco Herăstrău (Bucarest)

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Viale alberato (Bucarest)

Per non sprecare troppo tempo, siamo tornati in centro per un pranzo veloce a base di hamburger, prima di rimetterci in marcia e visitare la città.

Le cose assolutamente da non perdere a Bucarest sono:

  • il Palazzo del Parlamento, il secondo edficio più grande del mondo;
  • Piața Revoluției con il Memoriale della Rinascita;
  • Palazzo Cantacuzino, in stile Art Noveau, che ospita il museo dedicato al compositore rumeno George Enescu. Dietro al palazzo troverete anche la casa di Enescu, rimasta praticamente intatta dopo la morte del compositore;
  • il Museo d’Arte Nazionale, ospitato all’interno dell’ex Palazzo Reale di Bucarest;
  • il Parco Cișmigiu, nel cuore della città;
  • il Monastero di Stavropoleos, del XVIII secolo, in splendido stile bizantino;
  • Muzeul Curtea Veche, la vecchia corte principesca, celebre per essere stata la dimora del Principe Vlad III, soprannominato l’Impalatore. Ebbene sì, il Conte Dracula, qui ricordato dalla presenza di una statua.

Il pomeriggio abbiamo visto i principali monumenti di Bucarest, lasciando, però, una visita più accurata al giorno successivo.

Il mattino seguente, infatti, ci siamo diretti rapidamente verso il Parlamento di Bucarest, edificio voluto dal dittatore Nicolae Ceausescu.

Con i suoi 350.000 metri quadrati di estensione, il Palazzo del Parlamento di Bucarest è il secondo edificio più grande al mondo.

Siamo rimasti davvero esterrefatti dalla sua grandezza e dalla imponenza. E’ un palazzo a dir poco colossale!

Itinerario low-cost di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest

Palazzo del Parlamento (Bucarest)

Presso il Palazzo del Parlamento di Bucarest abbiamo avuto la possibilità di prendere parte ad una visita guidata e di poter, quindi, visitare anche all’interno questo immenso edificio.

La visita dura un paio d’ore, per poter visitare solo una piccola parte dello stabile.

Il costo è di circa 5 Euro.

Per scattare fotografie all’interno bisogna pagare un supplemento.

Anche la visita a Bucarest è giunta al termine. Recuperiamo velocemente i bagagli e, con un po’ di tristezza, ci dirigiamo verso l’aeroporto con un taxi (circa 3 Euro a persona) per fare ritorno in Italia.

Ci attende il volo Bucarest Otopeni -Roma Ciampino, sempre di Ryanair e sempre al costo 10 Euro. Diciamolo, è stato un viaggio davvero low-cost!

Considerazioni finali: viaggiare low-cost è possibile

Io ho intrapreso tutto il viaggio usando solo il bagaglio a mano e risparmiando, quindi, sul costo di imbarco delle valigie.

Consiglio a tutti i viaggiatori che intendono intraprendere questo tipo di itinerario di usare solo ed esclusivamente un bagaglio piccolo, dato che gli spostamenti sono stati molto frequenti e non comodissimi.

Viaggiate leggeri e non avrete problemi!

Nella scelta degli alloggi ci siamo molto adattati, ma non abbiamo rinunciato alla comodità e ai servizi di base.

Il fatto di aver viaggiato in Paesi dove il costo delle strutture non è elevato ci ha permesso di non spendere cifre elevate e di pernottare in strutture comode, dotate di tutti i comfort e in centro (o molto vicine al centro).

Per il prezzo complessivo tra alloggi e voli ritengo che l’esperienza è stata più che soddisfacente.

Se volete lasciarvi ispirare dal mio itinerario di 7 giorni a Sofia, Berlino e Bucarest, vi consiglio di restare una notte in più a Berlino. Le cose da fare e vedere sono molte, in particolar modo se volete dedicare una giornata a vedere i musei.

Per Sofia e Bucarest i giorni a disposizione sono stati sufficienti: abbiamo visitato la maggior parte delle attrazioni delle due città spostandoci quasi esclusivamente a piedi.

Il centro di Sofia e quello di Bucarest non sono eccessivamente grandi e non occorre fare grandi spostamenti per vedere i luoghi e i monumenti più famosi delle due città.

(Visited 222 times, 3 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: All rights reserved - © Luoghidavedere.it