Itinerario di viaggio: 2 giorni a Berlino


La meta del tuo prossimo viaggio sarà la Germania? Hai a disposizione solo 2 giorni oppure un week-end per visitare Berlino? Se le cose da vedere a Berlino sono tante ed il tempo è poco, l’unica soluzione è pianificare un itinerario di 2 giorni nei dettagli.

Per prima cosa, prenota l’hotel a Berlino con intelligenza.

Se hai pochi giorni è inutile cercare di risparmiare il più possibile con un hotel situato nell’estrema periferia della città. Questo tipo di scelta ti impedirà di visitare Berlino al meglio e ti farà perdere molto tempo.

Scegli un hotel che si confà alle tue necessità e al tuo budget ma assicurati che sia in una zona centrale, in modo da poter raggiungere facilmente e in breve tempo i principali monumenti di Berlino e i musei più importanti della città.

Vediamo ora quali sono le cose da visitare a Berlino e come fare a vedere il più possibile in 2 giorni.

Itinerario a Berlino: visitare la città in 48 ore

Giorno 1:

  • Porta di Brandeburgo,
  • Reichstag,
  • Holocaust Mahnmal,
  • Isola dei Musei,
  • Alexanderplatz.

Il primo giorno, dopo aver lasciato i bagagli in albergo ed esserti rifocillato, indossa delle scarpe comode ed inizia la tua visita a Berlino dalla Porta di Brandeburgo. La Brandenburger Tor è alta ben 26 metri e ha sula sua sommità una quadriga.

La quadriga della Porta di Brandeburgo, realizzata nel 1794 da Johann Gottfried Schadow, fu sottratta da Napoleone I in persona, che la portò con sé in Francia come “souvenir”.

Dalla Porta di Brandeburgo puoi raggiungere a piedi il Palazzo del Reichstag, con la sua cupola in vetro panoramica: puoi salirci sopra e godere di uno splendida veduta.

berlino cosa fare vedere visitare consigli viaggio germania musei mete turistiche monumenti travel blog blogger reichstag

Poco distante dalla Brandenburger Tor c’è anche il Denkmal für die ermordeten Juden Europas (o Holocaust Mahnmal), il monumento che ricorda tutte le vittime dell’Olocausto, opera di di Peter Eisenman.

A questo punto puoi passare alla cosiddetta Isola dei Musei (Museuminsel), dove potrai visitare l’Altes Museum, il Neues Museum, l’Alte Nationalgalerie, il Pergamonmuseum e il Bode Museum, oltre al Berliner Dom (Cattedrale di Berlino) e al Palast der Republik.

L’Isola dei Musei, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1999, si raggiunge attraverso il pittoresco Schlossbrücke.

Da non perdere a Berlino è anche la famosa Alexanderplatz, dedicata all’Imperatore russo Alessandro I (precedentemente ospitava il Mercato di Bestiame e si chiamava Ochsenplatz).

Fai una sosta presso la Fontana dell’Amicizia tra i Popoli (Brunnen der Völkerfreundschaft), quindi non dimenticare di alzare gli occhi al cielo ed osservare la grande torre televisiva, la Fernsehturm, che domina lo skyline di Berlino dall’alto.

berlino cosa fare vedere visitare consigli viaggio germania musei mete turistiche monumenti travel blog blogger porta brandeburgo alexanderplatz

Giorno 2

  • East Side Gallery,
  • Unter den Linden,
  • Neue Wache,
  • Bebelplatz,
  • Checkpoint Charlie,
  • Museo Ebraico
  • Schloss Charlottenburg

Puoi dedicare il secondo giorno in città agli altri luoghi da vedere assolutamente a Berlino.

berlino cosa fare vedere visitare consigli viaggio germania musei mete turistiche monumenti travel blog blogger muro di berlino

Ovviamente non può mancare una visita all’East Side Gallery, uno dei luoghi mitici di Berlino. Qui puoi osservare una porzione dell’ex Muro di Berlino lunga circa 1,3 chilometri. Su quello che resta del Muro di Berlino sono stati dipinti murales e graffiti: l’East Side Gallery è oggi una galleria d’arte a cielo aperto.

Dopo l’East Side Gallery, passeggia sull’Unter den Linden. Questo viale alberato, reso ancora più affascinante dagli enormi tigli, conduce al Tiergarten di Federico Guglielmo I di Brandeburgo.

Nei pressi non dimenticare di visitare la Neue Wache (Nuova Guardia), Bebelplatz, la Humboldt-Universität e il Kronprinzenpalais.

L’ultimo dei luoghi che ti consiglio di visitare a Berlino è il Checkpoint Charlie, dove si trova il Museo del Muro. Il Checkpoint Charlie separava, all’epoca del Muro, Berlino Est da Berlino Ovest.

berlino cosa fare vedere visitare consigli viaggio germania musei mete turistiche monumenti travel blog blogger checkpoint charlie

Dato che sei in zona, cogli l’occasione il Museo Ebraico (Jüdisches Museum Berlin). In alternativa puoi optare per un giro nel Quartiere di Charlottenburg, con lo splendido castello omonimo (Schloss Charlottenburg).

Concludi il tuo itinerario di 2 giorni a Berlino con una passeggiata a Potsdamer Platz, dove potrai osservare le due Berlino (Est e Ovest), oggi fortunatamente riunite.

(Visited 5.415 times, 1 visits today)
5 Comments
  1. ferruccio 4 anni ago
  2. Massy Biagio 4 anni ago
  3. Paolo Filone 4 anni ago
  4. Massimo 3 anni ago
  5. Rachele 5 mesi ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *