Banaue Rice Terraces: in viaggio fra le risaie terrazzate delle Filippine


Le Filippine sono composte da migliaia e migliaia di isole e per questo ci si aspetterebbe un viaggio a base di mare, mare e poi ancora mare. Aspettative più che legittime, visto che le acque e le spiagge delle Filippine sono davvero meravigliose.

Tuttavia in pochi sanno che queste isole nascondono anche un interno misterioso, fatto di vulcani e montagne di considerevole altezza.

Al centro, per esempio, dell’isola di Luzon (l’isola più grande e popolata del Paese), troviamo la Philippine Cordillera, una catena montuosa che dà vita ad un paesaggio molto diverso da quello delle “Filippine da cartolina” a cui siamo abituati. Qui non ci sono mare cristallino, sabbia candida e palme esotiche, ma uno degli ambienti più freschi e selvaggi delle tropicalissime Filippine. Potrebbe addirittura (!) essere necessario indossare una felpa o un giacchino per combattere le rigide temperature della sera in queste zone.

Banaue: i paesaggi mozzafiato delle “risaie a terrazza” delle Filippine

Girovagando tra le risaie terrazzate delle Filippine si può notare a prima vista come queste zone siano rimaste isolate per secoli, anche durante il periodo coloniale spagnolo, il che ha permesso di conservare tradizioni antichissime e paesaggi incontaminati.

Il paesaggio della provincia di Ifugao (Luzon), a 1.500 metri di altezza, è una testimonianza indelebile del passato contadino delle Filippine e della maestria delle popolazioni che abitavano queste aree nel campo dell’ingegneria agricola.

Gli antichi popoli insediati nella provincia di Ifugao, più di 2 millenni fa hanno iniziato a scavare sui fianchi delle montagne una serie di ingegnosi terrazzamenti per creare delle risaie e dei campi dove prima sorgevano inospitali foreste tropicali. Da un lato un ambiente caratterizzato da fitta vegetazione, che possiamo immaginare sia stato difficile da addomesticare, ma dall’altro anche una grande quantità di acqua, che ha permesso di ricavare un ottimo sostentamento agricolo da questi territori.

La pendenza dei clivi delle montagne di queste zone delle Filippine non poteva permettere di realizzare risaie così come le conosciamo classicamente in pianura. Perciò si rese necessaria la creazione di terrazzamenti, attraversati da un complesso sistema di incanalature per l’acqua. Questo paesaggio “a terrazza” si è sviluppato nel corso dei secoli fino a raggiungere un’estensione territoriale di più di 10.000 chilometri quadrati!

Banaue: visitare le risaie terrazzate delle Filippine

Le risaie a terrazza nei pressi di Hapao (Hungduan), Filippine.

Quando guarderai questi paesaggi da uno dei numerosi punti panoramici non potrai che rimanere estasiato dalla peculiarità e dalla bellezza dei terrazzamenti. Se ti fermerai un attimo a pensare, poi, che le terrazze sono state scavate a mano, l’abilità e l’ingegno di questi popoli ti meraviglieranno.

I terrazzamenti delle Filippine sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Il complesso di risaie terrazzate delle Filippine, considerato uno straordinario esempio di “paesaggio culturale”, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La cittadina più nota e grande dell’area è Banaue. Per tale ragione le “risaie a terrazza” delle Filippine sono note internazionalmente come Banaue Rice Terraces.

Banaue: visitare le risaie terrazzate delle Filippine

A passeggio fra le risaie terrazzate del villaggio di Batad, nelle Filippine, in mezzo alle montagne della Philippine Cordillera.

Tuttavia sono ben 5 villaggi (quelli meglio conservati) ad essere stati iscritti nella lista dei Patrimoni dell’umanità UNESCO: Bangaan, Batad, Hungduan, Mayoyao e Nagacadan.

In questi villaggi si può osservare una dimensione agricola antichissima, dove le tradizioni secolari sono vive anche negli usi e costumi locali. È molto interessante ascoltare le storie delle persone del luogo, scoprire come vivono, qual è il loro legame con il passato e come si rapportano con il mondo moderno. Un patrimonio culturale e antropologico inestimabile!

Trekking o relax: un itinerario tra i terrazzamenti coltivati di Banaue

Sogni di vedere la dal vivo le risaie terrazzate di Banaue e dintorni? E’ possibile visitare questi villaggi seguendo itinerari di trekking guidato su diversi livelli di difficoltà. Si va dai più difficoltosi, come quello di Mayoyao, ai più facili e abbordabili, come quello di Hungduan.

Se non te la senti di camminare tra i terrazzamenti e seguire percorsi di trekking impegnativi, puoi, in alternativa, decidere di visitare i Banaue Rice Terraces sostando nei principali punti panoramici, magari sorseggiando un bel caffè (la Philippine Cordillera ha svariate piantagioni di ottimo caffè) o, perchè no, un liquore di riso. La veduta panoramica è letteralmente unica al mondo!

Banaue: visitare le risaie terrazzate delle Filippine

Un locale a passeggio a bordo di una delle terrazze.

Quando sei in zona puoi approfittare per riposarti in un Kubo, una delle tipiche abitazioni locali. Trascorrere la notte in un Kubo (tradizionale e accoglientissima casa di legno “a incastro” coperta di foglie secche) è un’esperienza imperdibile durante un viaggio nelle Filippine. Sperimenterai un riposo in una dimensione lenta e naturale, avvolto dai suoni della natura, circondato da una romanticissima “aria di passato” che ti conquisterà.

Banaue: visitare le risaie terrazzate delle Filippine

Degli esempi di casa Ifugao.

Come raggiungere e visitare i Banaue Rice Terraces

Una visita media alle “risaie a terrazza” delle Filippine prevede almeno un paio di giorni di permanenza sul posto. Se, però, vuoi visitare più villaggi e immergerti del tutto nell’esperienza, potresti dedicare una settimana alla visita, seguendo un itinerario più corposo e completo nella zona dei Banaue Rice Terraces.

A queste tempistiche bisogna aggiungere il tempo di trasporto per raggiungere le destinazioni scelte, che sono accessibili solo via ruota con svariate ore di viaggio da Manila, la Capitale delle Filippine.

Filippine: turismo sostenibile e armonico

L’esperienza in questi luoghi non si limita all’osservazione del paesaggio, ma anche all’incontro con le persone del posto, diretti discendenti delle comunità che per due millenni hanno lavorato per mantenere il delicato equilibrio tra uomo e natura che permette alle risaie terrazzate delle Filippine di resistere allo scorrere del tempo.

Il raggiungimento di un equilibrio uomo/natura ha permesso alle popolazioni locali di coltivare e nutrirsi senza distruggere l’ambiente circostante: un esempio mirabile di sviluppo sostenibile.

Bisogna proprio dire che abbiamo molto da imparare dalla coesistenza armonica tra le popolazioni insediate nella zona di Banaue e le “loro” montagne. Le risaie terrazzate attorno a Banaue ci mostrano come la natura sia in grado sempre di farci grandi doni, quando noi stessi impariamo a rispettarla. Per farlo, è importante non farsi imbrigliare dai concetti di vita moderni e imparare dal passato: non è un caso che, silenziose, le statue degli antenati osservano e proteggono le risaie e la loro gente.

Banaue: visitare le risaie terrazzate delle Filippine

Uno spendido panorama sulle risaie nei dintorni di Banaue con uno dei “guardiani”.

Se vuoi scoprire le risaie terrazzate intorno a Banaue o hai bisogno di ulteriori consigli di viaggio, non esitate a contattarci o a lasciare un commento.

(Visited 775 times, 1 visits today)
8 Comments
  1. Alain Donatini 1 anno ago
    • Samuele e Candice Samuele 4 mesi ago
  2. Monica scatarzi 8 mesi ago
    • Samuele e Candice Samuele 4 mesi ago
  3. Jessica 6 mesi ago
    • Samuele e Candice Samuele 4 mesi ago
  4. Alice 6 mesi ago
    • Samuele e Candice Samuele 4 mesi ago

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: All rights reserved - © Luoghidavedere.it