Cosa vedere a Praga? Il misterioso cimitero ebraico


Chi ha visitato almeno una volta il vecchio cimitero ebraico di Praga ne conosce di certo il fascino misterioso, quasi spettrale. Attualmente dismesso, dal 1439 per oltre 300 anni questo cimitero è stato l’unico luogo di sepoltura della comunità ebraica praghese.

Questa è la ragione del peculiare “affollamento” di tombe e di lapidi che ha reso il cimitero ebraico di Praga uno dei più conosciuti di tutta l’Europa.

Inutile dire che il suo fascino è davvero straordinario, soprattutto perché questo luogo porta con sé nei secoli una memoria collettiva ma anche tante memorie singolari, materiali ed immateriali. Per visitarlo dovrai recarti nel quartiere ebraico di Praga, esso stesso meritevole di essere esplorato a fondo.

Un cimitero “affollato” di tombe e lapidi

A causa del divieto vigente in passato a Praga di uscire dal perimetro del cimitero ebraico per dare sepoltura ai morti di religione giudaica, si cercò una soluzione alternativa.

Man mano che il cimitero ebraico di Praga si riempiva e man mano che lo spazio iniziava a diminuire, le sepolture e le lapidi furono letteralmente sovrapposte l’una all’altra.

Le lapidi preesistenti dovevano di volta in volta essere rimosse e, dopo la sepoltura di un nuovo defunto, sulla terra soprastante veniva posizionata sia la lapide nuova che quella vecchia. In alcuni punti sono stati contati ben 9 strati di sepolture.

Questa pratica di sovrapposizione delle tombe ha regalato nel corso degli anni al vecchio cimitero ebraico di Praga un aspetto unico, misterioso e a tratti inquietante.

Le lapidi, disposte in una specie di caos ordinato, si affiancano, si sovrappongono, “lottano” le une con le altre per restare in piedi. Il tutto nella penombra dei Sambuchi che crescono nel cimitero.

cimitero ebraico praga cosa fare a praga cosa vedere a praga vecchi cimitero ebraico quartiere ebraico

E’ stato calcolato che nel vecchio cimitero ebraico di Praga sarebbero sepolti oltre 100mila ebrei, anche se le lapidi che sono sopravvissute al passare del tempo e alla meticolosa sostituzione e sovrapposizione delle stesse sono solo 12mila.

Cimitero ebraico di Praga: un luogo dalle mille anime

Il cimitero ebraico di Praga, oggi dismesso, non è solo un luogo interessante dal punto di vista storico e turistico, ma anche una meta di preghiera e di pellegrinaggio per la comunità giudaica.

cimitero ebraico praga cosa fare a praga cosa vedere a praga vecchi cimitero ebraico quartiere ebraico

In particolare molti ebrei si recano sulla tomba del Rabbi Löw, una delle più visitate, per lasciare un biglietto, dire una preghiera oppure posizione i tradizionali sassolini sulla sua lapide.

Altre tombe importanti sono quelle del rabbino Avigdor Kara, la più antica di tutto il cimitero, e dell’astronomo David Gans.

Probabilmente ti starai domandando come mai il cimitero ebraico sia sopravvissuto alla follia annientatrice della Germania nazista. Ebbene, sembrerebbe che il cimitero sia stato risparmiato durante l’occupazione tedesca di Praga perché doveva essere per i posteri il “simbolo di un popolo estinto”.

cimitero ebraico praga cosa fare a praga cosa vedere a praga vecchi cimitero ebraico quartiere ebraico

Se sei diretto a Praga non puoi davvero fare a meno di visitare questo luogo che, secondo me, è uno dei più toccanti ed affascinanti di tutta la città.

(Visited 574 times, 1 visits today)
5 Comments
  1. luke 4 anni ago
  2. Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 4 anni ago
    • luke 4 anni ago
  3. Francesco B. 3 anni ago
  4. Solaria86 3 anni ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *