Ginger e Fred: la “Casa danzante” di Praga


La “Casa danzante” è un edificio a dir poco peculiare di Praga che deve il suo nome ad un’architettura molto stravagante che si ispira alle movenze di due ballerini. Per lo stesso motivo viene spesso chiamata anche “Ginger e Fred”.

Ho deciso di dedicate un post specifico alla Casa danzante di Praga perché mi ha davvero colpito: camminavo lungo Resslova (la direzione parte da Karlovo náměstí e prosegue verso Jiráskovo náměstí) e me la sono trovata di fronte. Wow!

Ti consiglio di andare a vederla di sera, perché illuminata è ancora più suggestiva. Inoltre la passeggiata sul lungofiume di sera o all’imbrunire merita decisamente. A piedi da ponte Carlo ci si arriva in pochi minuti.

La storia della “Casa danzante” di Praga

L’edificio soprannominato “Ginger e Fred” (da Ginger Rogers e Fred Astaire) o, semplicemente, “Casa danzante” è stato progettato da due importanti architetti, Vlado Milunić e Frank Gehry. Quest’ultimo è divenuto poi famoso per aver progettato lo spettacolare edificio che ospita il Guggenheim a Bilbao.

casa danzante palazzi storici ginger e fred praga cosa fare a praga cosa vedere a praga

La sua costruzione risale agli anni tra il 1994 e il 1996, quindi è abbastanza recente.
Tutt’intorno alla Casa danzante ci sono altri palazzi storici che hanno almeno un centinaio di anni.

Il contrasto tra antico e moderno della Casa danzante con gli edifici circostanti rende il tutto ancora più suggestivo, in special modo di sera.

Nello spazio dove ora sorge la Casa danzante c’erano dei palazzi abbandonati, in macerie a causa dei bombardamenti del 1945.

La costruzione della Casa danzante va, quindi, vista anche come metafora della rinascita e della modernizzazione di Praga e di tutta la Repubblica Ceca, che si è finalmente lasciata alle spalle decenni di guerre e di occupazione straniera.

Una dritta: al settimo piano della Casa danzante c’è un famoso ristorante francese. Da qui potrai godere di una veduta mozzafiato sulla città, sul fiume e sui tetti di Praga, dopo esserti rifocillato con le delizie della cucina francese.

(Visited 1.195 times, 4 visits today)
6 Comments
  1. Gianni 4 anni ago
  2. Carla 4 anni ago
  3. Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 4 anni ago
  4. ludovica 3 anni ago
  5. Alicja 1 anno ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *