Itinerario di viaggio a Barcellona


Ho già parlato delle cose da vedere assolutamente a Barcellona. Oltre alle attrazioni turistiche principali, però, c’è molto di più da fare e da vedere nel Capoluogo della Catalogna. Cosa? Ecco i miei consigli di viaggio a Barcellona.

Per completare un itinerario di viaggio a Barcellona non basta vedere la Sagrada Familia o Las Ramblas. Vediamo insieme quali sono le altre mete da non farsi sfuggire durante un viaggio a Barcellona, in una delle città più allegre, festaiole e affascinanti della Spagna.

A dirla tutta a me Barcellona è piaciuta molto più di Madrid, della quale avevo sentito numerosi amici viaggiatori decantare le lodi. Se sei indeciso tra Madrid e Barcellona, scegli senza alcun dubbio la seconda: la vera Capitale della cultura, dell’arte e del divertimento della Spagna.

Le cose da non perdere a Barcellona

In un post precedente su Barcellona ti avevo consigliato di visitare innanzitutto le Ramblas, la Sagrada Familia e Parc Güell. Queste sono le 3 cose assolutamente da non perdere a Barcellona.

Una volta che avrai visto le attrazioni turistiche principali di Barcellona, puoi passare ad arricchire il tuo itinerario con altre mete interessanti. Ecco quelle che mi sento di consigliarti.

Gli edifici firmati da Gaudì

Oltre alla Sagrada Familia e a Parc Güell, Antoni Gaudì ha lasciato a Barcellona delle opere straordinarie in campo architettonico. Non dico che devi cercarle tutte, anche perché sono dislocate in luoghi diversi di Barcellona, però puoi sceglierne un paio da inserire nel tuo itinerario di viaggio in Spagna.

Ti consiglio di vedere la Casa Milà, anche detta “la Pedrera”, che è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Vicinissima alla Casa Milà c’è anche la Casa Batllò (Patrimonio dell’Umanità UNESCO), sempre firmata da Gaudì.

Tra le altre opere dell’architetto Antoni Gaudí dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ci sono la Casa Vicens, la Facciata della Natività e della Cripta della Sagrada Familia, il Palazzo Güell e Parc Güell.

barcellona unesco gaudì casa battlò casa milà pedrera cosa fare cosa vedere visitare spagna

Il Barrio Gotico e il Barrio del Born

Una tappa assolutamente da inserire nel tuo itinerario a Barcellona è il Barrio Gotico, considerato uno dei luoghi più pittoreschi e affascinanti di Barcellona. Da vedere nel Barrio Gotico c’è sicuramente la Cattedrale.

Procedi verso il Barrio del Born, molto carino, e a pochi minuti puoi vedere anche l’Arc di Triomf e il Parc de la Ciutadella.

La Boqueria

Ti consiglio di fare anche un salto anche al mercato della Boqueria, che alcuni paragonano ai tipici mercati napoletani, ricchi di colori, di voci e di allegria. Nella Boqueria (la trovi al numero 91 della Rambla) si può acquistare davvero di tutto. Molti banchetti sono resi ancora più caratteristici dalle donne rigorosamente in abiti tradizionali.

barcellona barrio raval barrio del born barrio gotico cosa fare cosa vedere spagna

Il quartiere Raval

Il Quartiere Raval, o Barrio Chino (quartiere cinese), un tempo era un luogo d’incontro per le prostitute e della malavita. Oggi, invece, è un quartiere diverso, rinato anche grazie al Museo d’Arte contemporanea di Barcellona (MACBA) che richiama tantissimi turisti. Nel Barrio Chino hai anche la possibilità di passare la serata in locali all’ultimo grido e di mangiare nei migliori ristoranti etnici della città.

Siti UNESCO a Barcellona

Ultimi 2 consigli: visita il Palau de la Música Catalana e l’Ospedale di Sant Pau a Barcellona, entrambi inseriti nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco.

(Visited 707 times, 1 visits today)
10 Comments
  1. Cristina Valli 4 anni ago
  2. Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 4 anni ago
  3. angela 4 anni ago
  4. claudia0569 4 anni ago
  5. Rita 4 anni ago
  6. ferruccio 4 anni ago
  7. stefania 4 anni ago
  8. Tecla Serra 3 anni ago
  9. Lorenzo 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *