Itinerario completo per visitare Bruxelles in 2 giorni (Parte 2)


[Prima di proseguire, leggi la prima parte dell’itinerario di 2 giorni a Bruxelles (clicca qui).]

Dopo aver camminato in lungo e largo per il “cuore storico” di Bruxelles e aver visto alcune delle attrazioni turistiche più celebri della città (Pl d’Espagne, la Galerie de la Reine e la Galerie du Roi, la Jeanneke Pis, la Grand Place e il Manneken Pis), proseguiamo il nostro itinerario a Bruxelles con altri luoghi imperdibili.

Se te lo fossi perso, l’itinerario completo dei miei 2 giorni a Bruxelles si trova nella pagina precedente.

Questa è la seconda parte, che parte dal Manneken Pis e procede lungo la cosiddetta “via dei fumetti”.

7. La via dei fumetti

I Belgi descrivono il Fumetto come la “nona Arte”.

Bruxelles ha reso omaggio ai fumettisti belgi più famosi dedicando ai loro personaggi più amati un intero quartiere della città. Alcuni dei fumetti più noti al mondo, come Le Avventure di Tintin di Hergé e i Puffi di Peyo, sono nati, infatti, dalla “matita” di artisti belgi.

A breve distanza a piedi dal Manneken Pis prende il via un percorso di trekking urbano interamente dedicato ai fumetti.

Enormi murales a tema campeggiano sui muri delle case, rendendo la passeggiata nel centro storico ancor più allettante e divertente. Da non perdere, anche perché il quartiere è delizioso a livello architettonico.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Trekking urbano sulla “via del fumetti” a Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Trekking urbano sulla “via del fumetti” a Bruxelles

Lungo la strada attirerà la tua attenzione anche un negozio di dischi molto cool. Dalle pareti esterne del negozio le icone del Rock mondiale ti invitano con lo sguardo ad entrare a dare un’occhiata.

Non farti pregare! Un saluto a Jimi Hendrix, Bob Dylan, Jim Morrison e John Lennon non si nega mai. Mancano Joe Strummer e Morrissey ma eviterò di fare polemica solo perchè la bellezza di Bruxelles mi mette di buon’umore…

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Arlequin, Bruxelles

8. Église Notre-Dame du Sablon

Camminando, camminando, arriviamo di fronte ad una imponente chiesa gotica. E’ la Église Notre-Dame du Sablon, uno dei massimi esempi di architettura in Gotico brabantino, una variante del Gotico che reinterpreta questo stile assecondando il gusto architettonico fiammingo.

Proseguendo incontrerai sulla tua strada un grazioso giardino pubblico adiacente al Museo delle Belle Arti, dove potrai fare una passeggiata circondato da statue e opere d’arte en plein air.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Giardino del Museo delle Belle Arti, Bruxelles

9. Palais Royal e Parc de Bruxelles

Poco più avanti troverai un’altra tappa fondamentale dell’itinerario a Bruxelles, il Palais Royal (Palazzo Reale), residenza ufficiale del Re del Belgio (solo sulla carta, perché i reali del Belgio vivono nel Castello di Laeken, in un sobborgo di Bruxelles). Ammirane i giardini ordinatissimi e la lussuosa cancellata. Se ne hai voglia, fai una sosta nell’adiacente Museo Belvue.

Se, invece, vuoi rilassarti dopo tanto camminare, entra nel Parc de Bruxelles e riposati su una panchina o disteso nell’erba. Se è una bella giornata, il Parc de Bruxelles brulicherà di vita. I Belgi amano trascorrere del tempo all’aria aperta, soprattutto se il sole splende e la temperatura è mite (cosa abbastanza rara da queste parti!).

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Palais Royal, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Parc de Bruxelles in una bella giornata di sole

10. Mont des Arts

Tornando verso la Gare Central, scendi lungo il Mont des Arts (letteralmente “Monte delle Arti). Fontane, giardini fioriti, enormi spazi che si aprono all’orizzonte, scalinate e statue dei membri della famiglia reale belga…

Nei pressi del Mont des Arts troverai tutto questo ma anche la Biblioteca Reale del Belgio, l’Archivio di Stato, il Palazzo dei Congressi, oltre ad importanti musei.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Mont des Arts, Bruxelles

Da non perdere, in particolare, il MIM (Museo degli strumenti musicali), con la sua splendida entrata in stile Art Nouveau. Dall’ultimo piano del MIM si gode di una veduta mozzafiato sulla città di Bruxelles! (Leggi anche l’elenco dei 54 musei di Bruxelles a ingresso gratuito)

11. Gare Central

Facciamo una sosta in Rue de la Madeleine, da Chez Papy – Belgian Frites. Giusto il tempo di assaggiare le famose patatine fritte alla belga e saziare l’appetito risvegliato dal tanto camminare, che è già tardo pomeriggio.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Patatine fritte alla belga

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Chez Papy – Belgian Frites

Il primo giorno a Bruxelles volge quasi al termine. In pochi minuti siamo di nuovo alla Gare Central.

La prima giornata di visita a Bruxelles si conclude riprendendo il treno verso la Gare du Midi, per rientrare in hotel e riposarci in modo da affrontare l’itinerario del secondo giorno al pieno delle forze.

Giorno 2

1. Gare du Midi – Atomium

Dopo aver esplorato il centro storico durante i giri turistici del primo giorno, abbiamo deciso di spostarci in un’altra zona di Bruxelles, con l’obiettivo di vedere l’Atomium.

Per raggiungere l’Atomium dalla Gare du Midi basta prendere la metropolitana Linea 6 (direzione Roi Baudouin/Koning Boudewijn) e scendere alla fermata Heysel/Heizel. I biglietti della metro possono essere acquistati presso le macchinette automatiche situate in ogni stazione (attenzione perchè accettano solo monete e carte di credito, non le banconote!).

Con la metropolitana in 15 minuti percorrerai il tratto tra Gare du Midi e Heysel.

Dalla stazione della metropolitana basta camminare 5-10 minuti verso l’Atomium (è impossibile non vederne la sagoma in lontananza!).

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Metropolitana di Bruxelles: non ti temo!

2. Atomium

Eccoci finalmente di fronte all’Atomium, il padiglione principale della Esposizione Universale di Bruxelles del 1958, nota anche come Expo ’58.

L’enorme struttura metallica, alta 102 metri, comprende nove sfere collegate tra loro da grosse condutture cilindriche, ascensori e scale. L’Atomium rappresenta  i 9 atomi di un cristallo di Ferro ingrandito di 165 miliardi di volte.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Atomium, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

L’Atomium di Bruxelles dal basso

L’Atomium non era stato pensato per sopravvivere all’Esposizione Universale del ’58. Doveva, infatti, essere smantellato ma piacque tanto ai Belgi e ai visitatori stranieri che fu deciso di non abbatterlo e, anzi, di trasformarlo in una attrazione turistica.

La visita all’Atomium si divide in due parti.

La prima parte prevede il raggiungimento in ascensore del Livello 7, il più alto, da dove si può ammirare un panorama mozzafiato con veduta a 360°.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

La veduta panoramica dal Livello 7 dell’Atomium, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

La veduta panoramica dal Livello 7 dell’Atomium, Bruxelles

La seconda parte della visita si realizza seguendo un percorso obbligato che, attraverso scale mobili, tappeti mobili e scalinate, conduce il visitatore in alcune delle nove sfere dell’Atomium, dove vengono ospitate mostre permanenti e temporanee. Non mancano gli affacci panoramici e i passaggi da una sfera all’altra ti proiettano in un’atmosfera bizzarra: sembra quasi di essere dentro un UFO!

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Passaggio tra una sfera e l’altra dell’Atomium, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Passaggio tra una sfera e l’altra dell’Atomium, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Interni dell’Atomium, Bruxelles

Noi abbiamo scelto il biglietto cumulativo Atomium + Mini Europa. I costi del biglietto cumulativo sono i seguenti:

  • Bambini (6-11 anni) 15,80 Euro
  • Ragazzi (12-18 anni) e studenti: 21,20 Euro
  • Adulti (19-59 anni): 23,60 Euro
  • Senior (oltre i 60 anni): 21,20 Euro

3. Mini Europa

Con il biglietto cumulativo Atomium + Mini Europa visitiamo anche questa attrazione e trascorriamo qualche ora tra casette in miniatura, riproduzioni dei monumenti europei più famosi e pulsanti interattivi (premili tutti e vedrai cosa succede di volta in volta!).

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Mini Europa, Bruxelles

La Mini Europa è un’attrazione turistica carina, divertente se avete bambini con voi o se viaggiate con un gruppo di amici. Dato che avevamo un languorino, abbiamo deciso di pranzare nella Mini Europa, in un ristorante italiano molto particolare (Ristorante Paparazzi) e per nulla costoso, a differenza di molti altri ristoranti belgi.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Mini Europa, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Mini Europa, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Mini Europa, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Mini Europa, Bruxelles

4. Padiglione cinese e Torre giapponese

A pochi minuti a piedi dall’Atomium c’è un altro luogo che non puoi assolutamente perdere. Sto parlando dei Musei dell’Estremo Oriente di Bruxelles, composti dal Padiglione cinese e dalla Torre giapponese.

I musei ospitano rispettivamente una collezione di preziose porcellane cinesi e mostre dedicate alla cultura giapponese, oltre ad opere d’arte e oggetti di importanza storica. Tutt’intorno giardini giapponesi, laghetti e vegetazione autoctona di questi lontani e affascinanti Paesi orientali.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Il Padiglione cinese a Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

La Torre giapponese a Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

I giardini dei Musei dell’Estremo Oriente a Bruxelles

5. Passeggiata in centro e shopping

Dopo aver visitato l’Atomium e la Mini Europa, abbiamo ripreso la metro da Heysel e siamo ritornati in centro.

Abbiamo concluso l’itinerario del secondo giorno a Bruxelles con una passeggiata senza meta nel centro città, per assaporare ancora per qualche ora il fascino discreto e raffinato della bellissima Bruxelles.

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Grand Place, Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Centro storico di Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Centro storico di Bruxelles

Itinerario per visitare Bruxelles in 2 giorni senza perdere nulla

Tour dei Waffles belgi. Fatto!

Un po’ di shopping, un drink in un localino caratteristico, vari assaggi di Waffles (tentazione irresistibile, ahimè!)… così si conclude anche la mia visita di 2 giorni a Bruxelles.

***

Oltre ai 2 giorni trascorsi a Bruxelles, io ho dedicato un’intera giornata a visitare Bruges, una delle città più belle e famose delle Fiandre occidentali. Bruges si trova a un’oretta di treno da Bruxelles ed è facilissima da raggiungere partendo dalla Capitale belga. Ti consiglio caldamente di andarci, non te ne pentirai.

Leggi: Come raggiungere Bruges da Bruxelles in treno (risparmiano il 50%)

Leggi: 10 buoni motivi per visitare Bruges in Belgio

(Visited 17.949 times, 32 visits today)
9 Comments
  1. Francesco Carmucco 2 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 2 anni ago
  2. SARA 2 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 2 anni ago
      • SARA 2 anni ago
  3. S. 8 mesi ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 8 mesi ago
  4. MARTA 7 mesi ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 7 mesi ago

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: All rights reserved - © Luoghidavedere.it