“Copenaghen letteraria”: i luoghi di Hans Christian Andersen e Karen Blixen


Visitare Copenaghen non significa limitarsi a vedere le solite attrazioni turistiche. Dimentica Amalienborg, il cambio della guardia e il Canal Tour… Mettiti sulle tracce di due grandi scrittori danesi, Hans Christian Andersen e Karen Blixen, per scoprire la “Copenaghen letteraria”.

Hans Christian Andersen e Karen Blixen sono due dei maggiori scrittori danesi. Sicuramente anche i lettori meno accaniti conosceranno le loro opere. Ne citerò tre, le più conosciute, per dimostrarti che non mi sbaglio: La mia Africa della Blixen; La Sirenetta e Il brutto anatroccolo di Andersen.

Seguire le tracce lasciate da Karen Blixen e Hans Christian Andersen nella Capitale danese è un modo originale e stimolante di conoscere Copenaghen, immergendoti allo stesso tempo nella cultura nordica e nei luoghi che hanno ispirato personaggi e storie intramontabili.

La Copenaghen fiabesca di Hans Christian Andersen

Copenaghen ha l’aspetto di una “città delle fiabe”, con le casette colorate che si riflettono nell’acqua calma dei canali e la sua atmosfera romantica, che fa dimenticare anche il brulicare di turisti e il rumore delle vigorose pedalate dei Danesi in bicicletta, che sfrecciano per le strade a folle velocità.

L’aspetto fiabesco di Copenaghen di certo è stato d’ispirazione per Hans Christian Andersen sin dal giorno in cui vi approdò, appena quattordicenne. All’epoca Andersen non era ancora uno scrittore di fama internazionale, ma solo un ragazzo ambizioso che amava il teatro. Il suo destino era quello di diventare uno degli scrittori di fiabe per bambini più noti nel mondo.

I luoghi che ancora “ricordano” il passaggio dello scrittore a Copenaghen sono numerosi. Il tuo tour letterario sulle tracce di Hans Christian Andersen può iniziare dal monumento-simbolo di Copenaghen, la statua della  Sirenetta, situata sul lungomare e ispirata all’omonima fiaba.

Sirenetta cosa vedere a copenaghen danimarca travel blog

La Sirenetta (Den lille Havfrue)

Le tappe successive dell’itinerario a Copenaghen nei luoghi di Hans Christian Andersen sono le case dove lo scrittore visse: il numero 20 del Nyhavn (dove scrisse La principessa sul pisello e L’acciarino magico), il numero 17 di Tordenskjoldsgade, il numero 1 di Lille Kongensgade e il numero 17 di Kongens Nytorv (sopra il Café à Porta).

Nyhavn cosa vedere a copenaghen danimarca travel blog

Nyhavn: il porto di Copenaghen

Passeggiando per Copenaghen, poi, non potrai non notare diverse statue che ritraggono Andersen, come quella celebrativa, con libro in mano e abbigliamento da Dandy, posizionata in Kongens Have, il parco del Castello di Rosemborg, oppure quella, più modesta, posizionata accanto al Municipio di Copenaghen, nella Rådhuspladsen.

Fra i luoghi di Copenaghen che furono importanti per la futura carriera letteraria di Hans Christian Andersen vanno citati anche i Tivoli Gardens, parco divertimenti che ispirò L’usignolo, e la Torre rotonda (Rundetårn), citata nella fiaba L’acciarino magico.

Giardini di Tivoli a Copenaghen: cosa fare a Natale

Tivoli Gardens

Infine non dimenticare di visitare il Teatro Reale di Copenaghen, dove lo scrittore fece i primi provini da ragazzo e in cui studiò come attore per diverso tempo prima di dedicarsi alla scrittura.

Se vuoi visitare i luoghi dove Andersen trascorreva il suo tempo libero dovrai recarti al numero 57 di Rådhuspladsen. Qui si trovava lo studio del celebre narratore e oggi è stata allestita la cosiddetta Hans Christian Andersen Fairy-Tale House, con mostre, manoscritti, materiali didattici e gallerie dedicate ad Andersen e ai suoi personaggi più amati.

Hans Christian Andersen

Un ritratto di H.C. Andersen

Per posare un fiore sulla tomba di H.C. Andersen, come lo chiamano affettuosamente i Danesi, puoi concludere il tuo “viaggio letterario” a Copenaghen nel Cimitero di Assistens (Assistens Kirkegård), poco fuori dal centro città. Qui riposa Hans Christian Andersen, insieme ad altri grandi della Storia, dell’Arte, della Scienza e della Letteratura, come Søren Kierkegaard, Niels Bohr e Christoffer Wilhelm Eckersberg.

Un viaggio nella Copenaghen della scrittrice Karen Blixen

Un’altra scrittrice danese conosciuta in tutto il mondo è Karen Blixen. Il suo romanzo autobiografico La mia Africa, ambientato in Kenya all’inizio del XX secolo, è un testimonianza fondamentale delle vicende storiche avvenute in un periodo in cui dell’Africa, seppur colonizzata spietatamente dagli Europei, ben poco si conosceva nel Vecchio Continente.

Il libro della Blixen è stato anche riadattato, con enorme successo, per il cinema. La versione per il grande schermo, La mia Africa (1985), con Meryl Streep e Robert Redford, ha vinto ben 7 premi Oscar.

Karen Blixen

Karen Blixen

Se La mia Africa ti ha appassionato e sei curioso di scoprire dove Karen Blixen è cresciuta e si è formata, puoi visitare Copenhagen ricostruendo e ripercorrendo la sua vita attraverso i luoghi dove la scrittrice era solita trascorrere le sue ore. Inizia dal numero 28 di Bredgade, dove si trova l’Odd Fellow Palæet, edificio che ospitava la scuola d’arte frequentata dalla Blixen.

Diamante nero cosa vedere a copenaghen danimarca travel blog

La Biblioteca di Copenaghen (Den Sorte Diamant)

Fai un salto anche alla Biblioteca Reale (Det Kongelige Bibliotek) dove sono raccolte alcune tra le sue opere più belle. La biblioteca comprende due aree: quella antica, del XIX secolo, riconoscibile perché costruita nei tipici mattoncini rossi che i Danesi tanto amano, e la parte moderna, soprannominata Den Sorte Diamant (il “Diamante nero”). Quando la vedrai, capirai il perché…

Hai letto Il pranzo di Babette? La Blixen ha tratto l’ispirazione per questo brillante racconto da un ristorante tuttora esistente, il Restaurant Babette, a Vordingborg (a 1 oretta da Copenaghen).

Karen Blixen Museet

Karen Blixen Museet ©

Spostati, ora, al Rungstedlund, una tenuta di campagna situata a Rungsted, a Nord di Copenhagen (quartiere Nørrebro). Qui Karen Blixen è nata e ha scritto la maggior parte delle sue opere. A Rungstedlund potrai visitare il Karen Blixen Museet (Rungsted Strandvej, 111), interamente dedicato all’autrice danese.

Dopo la sua morte, avvenuta nella sua tenuta di campagna, la Blixen fu sepolta a Ewald’s Hill, nell’intimo e raccolto giardino di Rungstedlund, ai piedi di un Faggio secolare. Qui potrai visitare la tomba della scrittrice, chiudendo il tuo itinerario letterario nella Danimarca di Karen Blixen e Hans Christian Andersen.

(Visited 819 times, 1 visits today)
6 Comments
  1. Marcøs 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
  2. chiara 3 anni ago
  3. Freya76 3 anni ago
    • Lucia D'Addezio Lucia D'Addezio 3 anni ago
      • Freya76 3 anni ago

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *